...WikiEventi...per non annoiarsi mai!...

> Home > Eventi a Milano del 26-12-2014 > Musica e Spettacoli > MILANO WAVE FESTIVAL - seconda edizione

MILANO WAVE FESTIVAL - seconda edizione

MILANO WAVE FESTIVAL - seconda edizione

 

 

Apertura porte h 22.
Inizio primo live h 22,30

h 22,30/23,oo TIC TAC BIANCONIGLIO

h 23,10/23,40 RITA TEKEYAN

h 23,50/00,20 IVORIES

h 00,30 /1,10 CINETECA MECCANICA

Ingresso Euro 5,oo

Prima e dopo il concerto Djset by Nikita (Rosa Selvaggia)

Durante la serata:
Stefano 'Oflorenz Not Conform Photography' presenta una selezione dalla serie DRONES IN THE DOLLS HOUSE del 2012, tematica fotografica seriale su pannelli in alluminio che rivisita in chiave intrigante e feticista l'universo delle Barbie da collezione 'Fashion Royalty' e 'Silkstone'.
https://www.flickr.com/photos/oflorenz
info@rosaselvaggia.com
www.rosaselvaggia.com

Biografie:

CINETECA MECCANICA
Il progetto nasce sul finire del 2009
Dall’incontro tra Alessandro Ruberto e Davide De Santis
Con lo scopo, di mettere in musica i testi in italiano, originariamente poesie e brevi racconti letterari.
Utilizzando sonorità elettroniche, un po’ retrò, ereditate soprattutto da vecchie band italiane del movimento post-punk come i primi Decibel, Neon e Diaframma ma con un’ ambientazione decisamente più aggressiva e con richiami al punk minimale che meglio si lega con le tematiche liriche; prende forma il primo demo, nel marzo 2010;

Il demo ha scopo solo promozionale e in previsione dell’album
“Deviazioni””
Che viene realizzato e pubblicato con l’etichetta Danze Moderme ad ottobre 2011
Il nuovo Album è atteso per Ottobre 2014 e cedrà come grossa novià l’aggiunta di un chitarrista grazie al quale i brani prendono una dimensione più rock ‘n’ roll.
Il nuovo album viene anticipato dalla compilation Russa in tributo a Mayakowsky, dove i CM presentano due brani: Settembre Nero e Guerra d’Inverno.

Ivories_Italy
IVORIES
" Dalle ceneri di Jeunesse d'Ivoire e Other Side, due band che hanno vissuto e suonato la moderna colonna sonora di quel periodo cruciale. Ora, con una formazione rinnovata, scorre nuova vita. Un nuovo inizio. Milano, la nostra città, è morta nel frattempo. I nostri amici si sono persi o semplicemente andati alla deriva. Non tutti sono Ian Curtis, dopotutto. Abitare in quel sottile spazio privo di umanità che sta tra la pagina di un libro e una grigia zona di periferia. O pensare allo scatto di una polaroid in cui le cose non potranno mai volare, ma nemmeno schiantarsi davvero al suolo. Lì, i nostri pezzi sono ancora sospesi"
Un progetto esteso nel tempo, dal post-punk dei primi anni '80 al post tutto odierno. Voci, chitarre, basso e drumbeats.
Gli Ivories nascono alla fine del 2010, eredi di due gruppi chiave della new wave milanese dei primi anni '80: Jeunesse d'Ivoire e Other Side.
A seguito dell'uscita della raccolta " Milano New Wave 80-83" viene organizzata, al Tunnel di Milano, una serata celebrativa. Per quell'occasione Danilo e Patrizia, insieme al nuovo bassista, si riuniscono sul palco per risuonare i pezzi dei Jeunesse d'Ivoire. Seguiranno da questa data numerosi eventi live che forniranno al gruppo lo stimolo e l'energia per continuare sulla strada intrapresa, anche in considerazione della grande mole di idee scaturite durante le sessioni creative.
Gli Ivories incarnano e testimoniano due epoche musicali molto lontane e comunque affini, quella del post-punk piu' crudo ed innocente di trent'anni fa e l'indie elettronico e calcolato dei nostri giorni. Questi due elementi confluiscono in una musica che agli Ivories piace definire art punk: una miscela aggressiva/ingabbiata/disillusa, piena di passione compressa e rabbiosa.
La formazione è ridotta all'osso, con la chitarra poliforme di Danilo Carnevale ed il basso ossessivo di Francesco Sindaco che creano le architetture per la voce satura e ironica di Patrizia Tranchina.
Il primo EP del gruppo, " In Between" , è uscito a maggio 2013 su tutte le piattaforme digitali,in seguito pubblicato anche in CD.
Il gruppo sta ora lavorando ad un full-lenght la cui uscita è prevista per l'inizio del 2015.
Sito web: https://www.facebook.com/pages/Ivories_Italy/182027365154963?fref=ts

Rita Tekeyan
La sua musica è un Manifesto contro la guerra, contro i genocidi e contro tutti i tipi di crimini che annientano l’umanità. Tema vissuto personalmente dalla musicista/cantante/performer e artista Rita Tekeyan (nata in Libano di origini Armene). Questo è un tributo a coloro che hanno sacrificato la propria vita per la verità, il rispetto delle origini. Attraverso la musica, Rita Tekeyan vuole ridare dignità alla percezione collettiva che, sottoposta ad una graduale e ben strutturata ipnosi, legge la storia, eventi e luoghi senza profondità, disponendo tutto sullo stesso piano. Il progetto si focalizza su storie di guerra, dettagli di guerra, eventi sconosciuti, eventi che nessuna radio o tv racconterebbe, apparentemente insignificanti ma catastrofici visti attraverso gli occhi di una bambina. Un progetto musicale dove i sussurri e il silenzio sono essenziali quanto le urla e la disperazione. Pezzi di memoria messi insieme in un nuovo ordine, in una nuova dimensione, la dimensione della musica, la dimensione delle parole.
Prossimamente uscirà un suo mini album per Rosa Selvaggia che vede Nikita come produttore, e come special guest al synth.
Contatti: info@rosaselvaggia.com
Sito web: http://www.rosaselvaggia.com/ritatekeyan.htm

Tic Tac bianconiglio
Nell’ottobre del 2011, Greco Armando( già precedentemente nel progetto Lexus) e Cristina Tirella( bassista), decidono di dare il via ad un progetto musicale.
L’idea era quella di partire da un discorso che fosse arricchito da una base musicale raffinata e potente e da una carica testuale molto forte e ricercata.
Artisti di riferimento, sicuramente tantissimi, ma fra tutti i The cure e i Joy division.
Dopo vari cambi di nome, e di identità, il nome scelto fu Tic Tac Bianconiglio, prendendo spunto dalla favola di Carroll, e da tutte le considerazioni morali, sociologiche e testuali che questo racconto poteva rappresentare.
Nel corso dei due anni e mezzo di formazione, la band ha cambiato vari batteristi, dimostrandosi un gruppo in continua fase di ricerca, non solo musicale, ma probabilmente anche di identità.
Trovata una stabilità, nel novembre del 2012, si è deciso di utilizzare campionamenti di batteria, sistemati ed arrangiati nel corso del 2013, da Brace produzioni, produttore dell’alternativo milanese.
Nel giugno del 2013, finalmente la band realizza un demo Sasso di Fiori( volume 1), che viene distribuito dalla label milanese Top record, nei migliori store digitali.
Nel maggio del 2014, Sasso di fiori( volume 1) è stato accompagnato da altri 5 pezzi che hanno dato alle stampe, Sasso di Fiori volume 1 e 2, uscito per la bresciana Indie Box.
Membri
Cristina Tirella: bassista, voce della band
Greco Armando: chitarrista, seconda voce
Batterie campionate da brace produzioni, contatto facebook,
https://www.facebook.com/bracerecordingstudio?fref=ts
Contatti band
Arma_gr@libero.it( Greco Armando)
c.tirella1990@gmail.com ( Cristina Tirella)
https://www.facebook.com/tictacbianconiglio?fref=ts( contatto facebook)

Dati Aggiornati al: 09-12-2014 10:17:17

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 26-12-2014 alle 22:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: TNT Club

Indirizzo: Via Tito Livio, 33A Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento