...condividi gli eventi che conosci!...

> Home > Eventi a Milano del 06-03-2015 > Vita Notturna > Venerdì sera da Leoni atto VI° con TINDARA +...

Venerdì sera da Leoni atto VI° con TINDARA + SELFBAR + MOODY + SOMEONE ELSE’S SISTERS

Venerdì sera da Leoni atto VI° con TINDARA + SELFBAR + MOODY + SOMEONE ELSE’S SISTERS

 

 

Sesta seratona per i Venerdì Sera da Leoni del Circolo Svolta. Tutti i venerdì musica dal vivo con quattro band sul genere rock – punk – ska – metal. Si entra gratis, si beve a poco e si ascolta buona musica fino a tarda notte!

ORE 00.15 TINDARA
https://www.facebook.com/tindaraband?fref=ts
Tindara nasce ufficialmente nel 2009 da un idea di Terenzio Valenti, cantautore italiano d'estrazione rock.
L'intero progetto viene seguito sin dalla nascita da Luca Bergia, batterista/fondatore dei Marlene Kuntz e da Toto Maisano, manager e produttore.
Tindara è una creatura artistica capace di suggestionare dando immagini, creando affreschi sonori tenendo le distanze da ogni minimo segnale stereotipato che il rock in Italia da anni continua ad affibbiare a chi imbraccia una chitarra...
Bastano poche demo per giungere all'album d'esordio ”Quando parlo urlo”, che vede in veste di produttore artistico Luca Bergia insieme a Riccardo Parrravicini, meritevole d'aver contribuito a creare il suono della maggior parte della discografia degli stessi Marlene Kuntz. Partono così le sessioni di registrazione del disco presso il Modulo Studio di Riccardo Parravicini, a Cuneo.
Da segnalare è la partecipazione di Luca Bergia alla batteria, alle voci ed a parte degli arrangiamenti del disco, e quella di Davide Arneodo come session man al violino e al mandolo.
Il risultato supera le aspettative... ”Quando parlo Urlo” è un album carico di rock, sospiri e carezze.
Inizialmente Terenzio Valenti si avvale sia per il disco che per i live di una formazione ridotta composta da Andrea Poretti al basso e Francesco Fabbris alla batteria, come strumentisti di supporto, fino ad arrivare ad una formazione più stabile ed articolata che vede nuovi musicisti più determinati e coinvolti che rispondono al nome di Daniele Mantegazza (chitarra e voci), Alessandro Martorana (basso) ed Emanuele Favaro (batteria).
Il disco, affidato alla prestigiosa etichetta discografica “Valery Records”, viene pubblicato il 27 febbraio 2012. Ne segue un tour promozionale che porta la band a sudare su diversi palchi ed a vivere varie esperienze, nelle regioni del nord e del centro Italia.
Si crea il collante, e il progetto cresce ulteriormente.
La realizzazione del videoclip del singolo " Sogna che ti passa" , la partecipazione al MEI di Faenza, l'uscita dal progetto di Emanuele Favaro e l'arrivo di Daniele Testa alla batteria,questo il 2012. Il 2014 segna l'uscita dal progetto di Daniele Mantegazza e Alessandro Martorana ,l'ingresso di Ivano Flospergher al basso e la scelta di un approccio più essenziale composta da tre elementi sul palco.
Questi gli ultimi sviluppi della band con in cantiere un album nuovo per il prossimo anno.

ORE 23.30 SELFBAR
https://www.facebook.com/official.page.self?fref=ts
I Selfbar si formano a Milano nel 2008. Tre musicisti dal background totalmente diverso tra loro capaci di creare uno stile incisivo e trascinante che partendo dall'hip hop e attraversando i colori del funk si avvicina gradualmente all'attitudine rock. Un mix originale, nato dalla perfetta fusione delle tre personali inclinazioni.
Roberto è un rapper conosciuto nella scena musicale tarantina; nel 2006 grazie all’album «Equilibrio» incontra un ampio favore del pubblico, consacrando la sua popolarità.
Giuliano, prima a Lecce e poi a Milano, sviluppa la sua competenza sulle sei corde all'interno della scena Indie per poi lasciarsi contaminare da nuove soluzioni sonore che spaziano dal rock all’elettronica.
Stefano cresce con la sua batteria attraverso numerose collaborazioni con band della sua città, Milano. Diversi sono gli stili musicali che hanno segnato il suo percorso: dal grunge passando per i classici del rock.
I Selbar dal 2009 hanno concentrato la propria attività nei live, nella realizzazione e nella promozione del primo album omonimo «SELFBAR», interamente autoprodotto e arrangiato.
La dimensione live è quella in cui i Selfbar esprimono al massimo la loro energia, numerosi infatti sono i palchi che in questi ultimi anni li hanno visti protagonisti sia sul territorio meneghino che nazionale; l’esperienza così accumulata ha dato una nuova direzione alla band, che a tre anni di distanza dall’ album d’esordio «SELFBAR» ripartono da “STRESSA”, il nuovo singolo tratto dall’EP di prossima uscita «BUONI MOTIVI».
Ufficio stampa:
selfbarpress@gmail.com

ORE 22.45 MOODY
https://www.facebook.com/MoodyBand69?fref=ts

I Moody sono un gruppo che si sta facendo spazio nel panorama musicale rock e indie.
Voce della band è il cantante DiMo (Mariano Dimonte all'anagrafe), musicista con molte esperienze live e discografiche.
Da sempre amante della musica, DiMo raggiunge il suo primo traguardo nel 2003, vincendo Sanremo Rock con il suo gruppo di allora, gli Z-80.
Nel suo curriculum non mancano gli anni dedicati allo studio, alla composizione e le esperienze che lo hanno visto coinvolto in un ricco percorso artistico e professionale.
Nel 2005 si esibisce con l'artista di fama mondiale Juanes sul palco del Festivalbar all'Arena di Verona e partecipa, sempre come tastierista, ad alcune date di promozione televisiva e live con Gianluca Grignani.
Successivamente, alcuni brani da lui composti e in alcuni casi interpretati ottengono un ottimo riscontro sul mercato della musica applicata alla telefonia mobile.
Arriva poi il successo nel campo della musica per la pubblicità con il brano " Io Ci Sarò" , on-air in tv e in radio da febbraio 2007, utilizzato per la campagna pubblicitaria di un noto medicinale e in seguito inserito all'interno del primo CD dell'artista.
Ma la voglia di esibirsi dal vivo non lo abbandona ed ecco quindi nascere il suo gruppo “DiMo&MBB” e successivamente i Moody, nuova identità che, a differenza della precedente, pone maggior attenzione sulle personalità e sulle singole esperienze di ognuno dei quattro componenti della band.
Moody, dall'inglese “lunatico” o “scontroso”, ma, al tempo stesso, pieno di sentimenti veri e intensi.
Così come è vera l'amicizia che c'è tra Nino Maggioni (chitarre e coautore di alcuni brani), Francesco Calabretti (batteria), Emanuel Bisquola (basso) e DiMo (voce e autore dei brani).
Il progetto si è evoluto nel corso del tempo fino ad avere una caratterizzazione sonora particolare e personale dando attenzione anche alla varietà compositiva:
si passa da canzoni più " aggressive" ispirate allo stile di gruppi come gli Incubus o i Muse, a canzoni più introspettive e romantiche dal sapore più cantautorale.
Il tutto è però legato da un filo conduttore comune: utilizzare un linguaggio diretto ed incisivo cercando nel fondo della propria anima per esprimere emozioni che possano arrivare a chiunque ascolti.
Ed è proprio questo che sembra accadere a chi segue i Moody... E' facile appassionarsi alla verità delle emozioni raccontate nelle loro canzoni proprio perché sono autentiche e non inventate o preconfezionate.
Oggi il progetto vede una notevole autonomia da ogni punto di vista: promozionale, grazie al grande seguito su My Space e su Facebook e più in generale sul web, e produttivo, grazie alla costante autoproduzione.
Questa scelta di essere indipendenti nasce dall'intenzione di far capire che la musica non è morta e non può morire ed ha portato alla pubblicazione di due pezzi sulla compilation " Hit Mania Champions 2011" .
Anche se il mercato è fermo continueranno a nascere nuovi artisti e nuove canzoni perché la gente ha ancora voglia di emozionarsi. Semplicemente le situazioni dovranno trasformarsi e, anche se ancora non è ben chiaro come, i Moody vogliono essere parte di questa evoluzione.
Nel 2012 realizzano per Red Rose la colonna sonora della FIAT PUNTO in onda in tutta Europa: il brano si chiama Let's Party.
Nel 2013 invece un'altra importante sincronizzazione per Infasil con la Cover di i've got you under my skin.

Il live show da loro presentato offre essenzialmente tutte le caratteristiche già descritte.
Due ore di energia pura fatte di brani inediti e di alcune cover Rock (Beatles, Green Day, Muse, Nirvana, Blur, Gorillaz) decisamente coinvolgenti.
I membri del gruppo sono:
-Nino Maggioni (chitarre)
-Emanuel Bisquola (basso)
-Francesco Calabretti (batteria)
-Mariano DiMo Dimonte (voce)

ORE 22.00 SOMEONE ELSE’S SISTERS
https://www.facebook.com/someonelsesisters?fref=ts
I SOMEONE ELSE’S SISTERS nascono nel giugno 2013, quando, dopo anni di esperienze parallele, Pol (chitarra) e Gian (basso), decidono di dar forma alla loro visione musicale. La passione per il genere rock alternativo, grunge, stoner, l'incontro con Fabiano (batterista) musicista dal background rock ‘70 e l’”apparizione” dell’eclettico frontman Ale (voce) portano i S.E.S. a comporre in pochi mesi pezzi inediti cantati in lingua inglese che trattano tematiche introspettive in un groove di sonorità graffianti e distorte.


INGRESSO LIBERO CON TESSERA ACSI
Dalle 19.00 alle 21.00 CENA POPOLARE: piatto di pasta 2 euro – bicchierone di vino 1 euro
AMPIO PARCHEGGIO INTERNO
BIRRERIA e VINERIA a PREZZI POPOLARI
www.circolosvolta.it
www.lafabbrica.mi.it

Dati Aggiornati al: 04-03-2015 15:25:00

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Vita Notturna

Quando: Venerdì 06-03-2015 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Circolo InSvolta

Indirizzo: via Franchi Maggi 118 Rozzano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento