...per rimanere sempre informato su ciò che ti circonda...

> Home > Eventi a Milano del 24-04-2015 > Musica e Spettacoli > Sfogliando I MODERNI ITALIANI

Sfogliando I MODERNI ITALIANI

Sfogliando I MODERNI ITALIANI

 

 

Quattro dialoghi e sei piéces
per gli allievi attori del Comteatro.

24 aprile, ore 21.00 - Primo livello
30 aprile, ore 2100 - Secondo e terzo livello
1, 2, 3 maggio, ore 21.00 - Secondo e terzo livello

INGRESSO LIBERO

-------

Se volgiamo lo sguardo ad osservare come si è sviluppata la drammaturgia italiana contemporanea, ci accorgiamo subito di una peculiare contraddizione: da una parte è percezione comune che dopo Pirandello ed Eduardo sia accaduto ben poco, dall'altra è un dato di fatto che dal dopoguerra ad oggi si siano prodotte più di diecimila nuove pièces.
Quello che stupisce non è tanto la scarsa capacità di valorizzare e raccogliere i frutti della contemporaneità, quanto proprio questo incremento nella produzione drammaturgica che ha generato una vera e propria giungla, a tratti inesplorata, di autori e testi.
La drammaturgia, da questo punto di vista, sembra aver seguito a pieno la riforma teatrale del secondo novecento: la messa in discussione del teatro di regia e, se vogliamo, di rappresentazione, la ricerca di nuovi linguaggi, la moltiplicazione delle forme di performance. La scrittura teatrale è passata attraverso questa rivoluzione come attraverso una lente di rifrazione, uscendone amplificata e ricca di colori nuovi.
Gli autori che abbiamo scelto ne sono dimostrazione, passano da tematiche esistenziali a fatti di cronaca; fanno uso delle forme più variegate, dall'impianto della tragedia, al soliloquio, alla narrazione e così mantengono costantemente viva la stessa domanda: qual è il linguaggio dell'uomo contemporaneo?

Ugo Betti (1892 – 1953) rappresenta con la sua opera il più importante trait d’union tra Pirandello e i linguaggi della contemporaneità.

Annibale Ruccello (1956 – 1986) è stata una delle voce più riconosciute della drammaturgia contemporanea, considerato l’erede di Eduardo con testi di profonda indagine sociale ed antropologica.

Roberto Cavosi (1959) attore e drammaturgo romano, collabora con i più importanti registi italiani contemporanei e insegna drammaturgia all’Accademia Silvo D’Amico di Roma.

Giuseppe Manfridi (1956) autore, poeta e drammaturgo romano tra i più eclettici e poliedrici. I suoi testi, rappresentati in Italia e nel mondo, toccano un ampissimo ventaglio tematico.

Dati Aggiornati al: 24-04-2015 08:28:42

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 21:00 dal 24-04-2015 al 03-05-2015
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Ven - Sab - Dom

Dove: Comteatro

Indirizzo: piazza Giovanni XXIII 7 Corsico

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento