Il fare è il miglior modo d'imparare. Giacomo Leopardi

> Home > Eventi a Milano del 20-10-2015 > Musica e Spettacoli > #IMPROGRESSIVE Live in 65mq - 20|10|2015

#IMPROGRESSIVE Live in 65mq - 20|10|2015

#IMPROGRESSIVE Live in 65mq - 20|10|2015

 

 

in 65mq - 20|10|2015
►►►►►►►►►►►►►►►

► IMPROGRESSIVE

Alberto Popolla: clarinetti Errico De Fabritiis: sassofoni
Musiche di Hatfield and the North, Soft Machine, Gong, Matching Mole, Caravan, Kevin Ayers, King Crimson.

Attivi da molti anni in ambito jazzistico e nel campo della libera improvvisazione, Alberto Popolla ed Errico De Fabritiis collaborano stabilmente in diversi progetti. Con il Trio Naga sonorizzano film muti dei primi anni della storia del cinema, sono membri della Iato Orchestra, diretta più volte da Alvin Curran, Elio Martuscello e Tim Hodgkinson, e del Quintetto Multiplo, (con Fabrizio Spera, Alberto Fiori e Gianfranco Tedeschi). Con il loro duo IMPROGRESSIVE hanno reinterpretato una serie di brani di gruppi della scena di Canterbury e del progressive inglese, integrandoli con brani originali. Sospese tra libere improvvisazioni e suoni progressivi, tra Macchine Molli e Re Cremisi, le ance di IMPROGRESSIVE si fondono in un vortice di note solenni e spazi creativi.
Alberto Popolla Musicista e compositore, ha suonato a New York, Bruxelles, Algeri, Londra, Berlino e in numerosi festival jazz in Italia. Ha iniziato all’età di 14 anni a suonare il basso elettrico ed ha inciso, con il gruppo di musica rock Magic Potion, due Lp prodotti dal critico e giornalista musicale Federico Guglielmi.Come clarinettista è stato membro di diverse formazioni di musica balcanica e klezmer, suonando in numerosi festival e rassegne musicali, in Italia ed all’estero, ed ha animato diverse formazioni della scena italiana. Ha studiato con Roberto Spadoni, Angelo Schiavi, Eugenio Colombo, Gabriele Mirabassi. Ha partecipato a workshop sulla musica araba e sull’improvvisazione modale. Con il clarinetto basso ha esplorato le sonorità e le infinite risorse timbriche dello strumento in ensemble di ricerca e improvvisazione, così come in situazioni più propriamente jazzistiche, dalla London Improvisers Orchestra ad altre importanti formazioni italiane ed europee. Ha registrato numerosi cd con diversi gruppi e musicisti, sia per etichette italiane che estere.Ha suonato con Michel Godard, Don Byron, John Tchicai, Eugenio Colombo, Jamal Ouassini, Gianfranco Tedeschi, Noel Taylor, Gianni Trovalusci, Sabina Meyer, David Ryan, Simon Allen, Ian Mitchell, Steve Beresford, Mamadou Diabate, Emanuele Parrini, Marilena Paradisi, Christian Munthe.E’ laureato in jazz presso il Conservatorio musicale di Frosinone e in Lettere, con piano di studi storico politici dell’età moderna e contemporanea presso l’università La Sapienza di Roma.
Errico De Fabritiis Percorre la strada di una ricerca personale e creativa verso una dimensione di profonda autenticità, in cui il mondo esterno e lo spazio interiore si fondono per dare vita ad una musica feconda, capace di far convivere il nuovo con l’antico, il semplice e il complesso, lo scarno e il ridondante. Diplomato in sassofono al Conservatorio L.D’Annunzio di Pescara, ha suonato con l’Adolf Sax Orchestra e il Remo Vinciguerra Jazz Quintet. Presso la Scuola di Villa Gordiani in Roma, dove inizia la sua attività di didatta, viene a contatto con la realtà romana della musica improvvisata, partecipando a festival e concerti con i migliori esponenti del genere. Con S. Licursi (cantante arbreche) partecipa in qualità di sassofonista a numerosi festival internazionali (Francoforte, Colonia, ...), con la stessa e M. Jatosti (poetessa), allestisce lo spettacolo Mediterranea e si esibisce in numerose rassegne. Con il chitarrista G. Palombo dà vita al Zen Bel Jazz Quintet. Con la stessa formazione registra il lavoro discografico “Zen Bel Jazz”: alcuni brani di sua composizione verranno arrangiati e riproposti dall’I.S. Ensemble Orchestra diretta da P. Damiani . E' sassofonista nel progetto E.M.U. con M. Ariano (batterista) e U. Coletta (pianista); fa parte del quartetto Oprachina col quale sta lavorando per l’uscita di un secondo lavoro discografico per l'etichetta inglese “Slam”, dopo “The Jazz Farm”. Ha registrato per l’Intuitive Insight di N. Mangiameli un doppio lavoro discografico, “Poiesis Opera”, di Musica e Danza Autopoietiche. Ha fatto parte del quintetto MAAT di Roberto Bellatalla con Fabrizio Spera, Tony Cattano e Antonio Iasevoli, nonchè del Quintetto Rosso di Gianfranco Tedeschi con Cristiano De Fabritiis, Luca Tilli . Con il Trio Naga, da lui formato, è stato finalista del concorso europeo “Le Strade Del Cinema” ad Aosta. E' stato segnalato dalla rivista Musica Jazz tra i primi dieci musicisti rivelazione dell'anno 2009/10 per la Jazz Top Ten. Ha curato per l’etichetta NED un CD documento di musica estemporanea (BUS NED REVOLUTION). Fa parte dell'Orchestra Iato diretta da Alvin Curran Vive a Roma dove collabora con musicisti di estrazione eterogenea.




►►►►►►►►►►►►►►►
MTV MUSIC WEEK
17-24 OTTOBRE 2015
►►►►►►►►►►►►►►►

65 MQ
Alzaia Naviglio Grande 54 - Milano
ph // +39 327 6527215
email // 65mq@mail.com

Dati Aggiornati al: 20-10-2015 10:37:33

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Martedì 20-10-2015 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: 65metriquadri

Indirizzo: Alzaia Naviglio Grande 54 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento