C'è un solo modo di dimenticare il tempo: impiegarlo. Charles Baudelaire

> Home > Eventi a Milano del 08-11-2015 > Musica e Spettacoli > Teatro Fornace - Io non guardo

Teatro Fornace - Io non guardo

Teatro Fornace - Io non guardo

 

 

Io non guardo
monologo di e con Matteo Sanna
con il sostegno di Karakorum Teatro

Lui
è un uomo da sposare. Presente, attento, innamorato.
Lei
vive nell'appartamento di fronte e potrebbe anche amarlo, se solo sapesse della sua esistenza.
Lui è un voyeur.
Programma una vita insieme, progetta i metodi per conquistarla, le parole per farla ridere ed i gesti per tranquillizzarla. Parla a Lei in una conversazione a senso unico, allo stesso tempo intervistatore ed intervistato, vittima carnefice. L'orizzonte dell'uomo è il palazzo di fronte dove, oltre ai movimento di Lei, Lui spia e commenta la vita di tutti. Come un telecronista ne segue ogni passo, commentando con e per loro scelte, drammi e dolori. La sua vita viene lentamente erosa dal desiderio di osservarla, continuamente. La vanità e la paura non gli permettono di fuggire dalla sua stessa brama. L'uomo diventa un prigioniero, incapace di muoversi, costretto dalla sua ossessione nel proprio appartamento a guardare attraverso la finestra cosa succede nel palazzo di fronte.
Lui si è autonominato biografo ufficiale, marito amorevole e guardiano, segregato nel proprio appartamento svolge i suoi compiti con precisione e costanza. Ogni giorno è la copia del precedente, il suo ciclo vitale è dettato dall'osservazione, registrazione e archiviazione dei comportamenti dei condomini e dallo studio metodico di Lei.
L'osservazione diventa scopo di vita e non più mezzo per conquistarla, perché l'unico modo per non sbagliare è non provare. Con gli strumenti della logica Lui trova soluzione a problemi posti a sè stesso e quando le soluzioni si scontrano con la realtà esterna al suo piccolo ecosistema smentisce se stesso per allontanarsi dallo scontro diretto con il mondo fuori.
Lui
e
Lei
non si incontreranno mai.
Lo spettacolo racconta una giornata vissuta nello spazio dell'appartamento di Lui. Con un montaggio non cronologico, racconta dal mattino alla sera la routine, le gioie ed i dolori. L'osservazione, la registrazione e l'archiviazione sono i suoi compiti quotidiani. Il suo voyeurismo è un comportamento antisociale eppure non è stalking, non è violenza: chiuso nella sua casa per stare lontano dalle possibili conseguenze della sua ossessione, Lui disegna una linea di confine.
Lui vive alla finestra, senza mai muoversi, in attesa
dell'immagine di Lei. E in questa attesa nulla avviene realmente, il suo stile di vita non danneggia chi gli sta attorno. Il confine tra comportamento antisociale e mania personale diviene così il cavillo per giustificare la follia. Fino a che punto, dunque, è giustificabile l'amore?

Inizio spettacolo ore 21:30
Ingresso 5€
Sempre in s.o.s Fornace!

Dati Aggiornati al: 07-11-2015 22:48:18

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 08-11-2015 alle 21:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: s.o.s FORNACE

Indirizzo: Moscova 5 Rho

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento