Chi non ha fatto niente non sa niente. Thomas Carlyle

> Home > Eventi a Milano del 24-01-2016 > Musica e Spettacoli > " IL FIGLIO SOFFRE IN CITAZIONI POP" ...

" IL FIGLIO SOFFRE IN CITAZIONI POP" Spettacolo Teatrale

" IL FIGLIO SOFFRE IN CITAZIONI POP"  Spettacolo Teatrale

 

 

Eunemesi / European Art Company
“Il figlio soffre in citazioni pop”

testo di Margherita Monga
regia Antonio Mingarelli / Eunemesi
con Francesca Del Fa, Marouane Zotti, Ruggero Franceschini
dramaturg Margherita Monga
scenografia Nunzio Gambino
musiche Ruggero Franceschini
con il supporto di Residenza Idra, associazione 20 chiavi, BezoarT

Un ringraziamento speciale a
Domenico Florio, Claudia Gambino, Giulia Vecchio, Lorenzo Demaria, Livio Remuzzi, Vera Minestrella

" Estate anni Sessanta: Sapore di sale è la hit del momento e, come nella migliore tradizione vacanziera, in spiaggia può capitare di fare incontri interessanti, perfino di incrociare l’anima gemella e farci un figlio. Ma cosa accade se i due neo¬genitori sono in realtà degli annoiati e superficiali ricconi con tendenze suicide/omicide mentre il figlio si esprime con aulica favella? Tre attori mettono in scena una commedia macabra che guarda con ironia allo scontro generazionale tra genitori e figli. Consigliato a chi, sotto il solleone agostano, si abbronza fantasticando del proprio avvenire" . /Corrado Rovida, ITfestival/

" Il figlio soffre in citazioni pop è un insieme di sketch surreali. Lui e Lei sono due altolocati (anche fisicamente: stanno sempre “appollaiati” su sgabelli da guarda-spiaggia, su enormi olive da drink, sull’ultimo gradone in legno della sauna). Lui e Lei tentano di vivere parlando di niente. Purtroppo mettono al mondo un Figlio che si sforza di interessarsi delle sofferenze dell’esistenza.
Lui e Lei decidono di uccidere il Figlio, in quanto perturbatore della loro vuota tranquillità. Lui, tramite Groupon, riesce a ingaggiare un sicario che sbriga un lavoro veloce e consegna il cadavere in un pacco DHL. Ma il sicario è Sparafucile e a morire è Gilda. Il Figlio assiste all’omicidio in dormiveglia e in sogno si innamora di Gilda dagli enormi seni. Lui e Lei sono in sauna, quando incontrano il Figlio – fondatore di un gruppo di proseliti di Gilda – che aspetta l’apparizione della divinità in sauna. Sigillata la sauna, il vapore e il caldo aumentano. I genitori, terrorizzati, scendono dai piani alti – dove il caldo è terribile – nel tentativo di sopravvivere. Il Figlio, in estasi, vede l’enorme seno di Gilda. Uno sparo. Lui e Lei sono riusciti a uccidere il Figlio e la situazione riprende nella sua surreale e vuota normalità." /Margherita Monga/

EUNEMESI – ευνέμεσις nasce nel 2014 dagli attori Francesca Del Fa, Domenico Florio, Ruggero Franceschini, Claudia Gambino, Giulia Vecchio, Marouane Zotti.
Dal 2011 al 2014 essi condividono un percorso di formazione teatrale, performativo e umano presso la scuola per attori del “Piccolo teatro di Milano” diretta da Luca Ronconi, che culmina nella nascita della compagnia, e nel primo progetto, “Melencolia”, finalista al premio “Lidia Petroni 2014″ di Brescia. Completa la compagnia la scenografa Hanna Gelesz, dell’Accademia di Belle Arti di Budapest, e il sound-designer Marco Papparotto. La compagnia prova nello spazio privato “Officine Nunzio”, nella periferia sud di Milano.
AMMOPHILA nasce nel 2012 dagli attori Ruggero Franceschini e Marta Cortellazzo Wiel, affiancati dal sound designer Marco Rizzardi. Il loro primo spettacolo, “Senhal”, partecipa a IT Festival 2014.
Le due compagnie collaborano nel 2015 nello spettacolo “Il figlio soffre in citazioni pop”, scritto da Margherita Monga, segnalata al premio Hystrio 2014.

Dati Aggiornati al: 24-01-2016 09:02:31

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 24-01-2016 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Associazione Culturale Ohibò

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento