Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta. Jean de La Bruyère

> Home > Eventi a Milano del 05-03-2016 > Mostre e Cultura > Fabio Cerbone presenta The Byrds

Fabio Cerbone presenta The Byrds

Fabio Cerbone presenta The Byrds

 

 

Tra le band più influenti nate alla metà degli anni sessanta, The Byrds hanno attraversato quasi un decennio da protagonisti, in un'epoca che sarà per sempre ricordata come la golden age del rock'n'roll. La retrospettiva curata da Fabio Cerbone, direttore di www.rootshighway.it e autore (tra cui il recente America 2.0, Quarup) in programma a Zig Zag, San Donato Milanese (via Libertà, 10, telefono 025272125) sabato 5 marzo, a partire dalle ore 17.00, attraverserà un periodo irripetibile in cui The Byrds hanno gettato la basi di un suono che nel tempo è diventato uno dei modelli più riconoscibili. Dagli Smiths ai R.E.M., passando per Tom Petty & The Heartbreakers e Wilco, fino a band di culto come Big Star, Long Ryders e Church non si contano gli autori che vantano un debito di ispirazione nei loro confronti. Con una vicenda travagliata e complessa, tra fasi alterne e repentini cambi di formazione, The Byrds hanno lasciato un'impronta indelebile di stile e visioni sonore, passando dall'essere considerati i padri fondatori del folk rock ad abbracciare entusiasti l'avvento della cosiddetta psichedelia, per contribuire infine allo sviluppo del country rock. Nati a Los Angeles dall'incontro di grandi personalità e futuri protagonisti della scena della West Coast, tra i quali Roger McGuinn, David Crosby, Chris Hillman e Gene Clark, The Byrds sono stati fra i primi gruppi a cogliere la rivoluzione messa in atto da Bob Dylan, di cui saranno sempre grandi interpreti, grazie alle numerose cover proposte in carriera. Hanno così traghettato la memoria del folk dentro i ritmi e l'elettricità del rock, lo stesso di cui si erano innamorati ascoltando band inglesi come i Beatles. Il suono scintillante, poi denominato “jingle jangle”, tipico delle chitarre Rickenbacker, e il magico intreccio delle voci sono le caratteristiche che ne hanno decretato il successo, grazie ai primi dischi, Tambourine Man, Turn Turn Turn e So You Want to Be a Rock'n'soll Star, e attraversando poi la svolta psichedelica di Eight Miles High e quella country di Mr. Spaceman. Coraggiosi sperimentatori nello studio di registrazione, ma altrettanto legati alle radici della musica americana, figli legittimi dello spirito della controcultura, affascinati dal misticismo e dal vento della protesta che animavano la California, The Byrds sono stati capaci ogni volta di rinascere dalle ceneri e diventare così uno degli archetipi del rock'n'roll. L'incontro è libero e gratuito, con degustazione enologica finale, si raccomanda la puntualità. La locandina è a cura di Fabrizio Del Fiacco, che ringraziamo per la collaborazione.

Dati Aggiornati al: 29-02-2016 10:25:08

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Sabato 05-03-2016 alle 17:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Zig Zag

Indirizzo: via Libertà 10 San Donato Milanese

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento