...condividi gli eventi che conosci!...

> Home > Eventi a Milano del 22-04-2013 > Musica e Spettacoli > Cecilia String Quartet @ Auditorium di Milano -...

Cecilia String Quartet @ Auditorium di Milano - Fondazione Cariplo

Cecilia String Quartet @ Auditorium di Milano - Fondazione Cariplo

 

 

Il Cecilia String Quartet per la prima volta in Italia ad aprile
con la Gioventù Musicale

Lunedì 22 aprile 2013, ore 20.30

MILANO, Auditorium di Milano - Fondazione Cariplo


CECILIA STRING QUARTET

Min-Jeong Koh, violino
Sarah Nematallah, violino
Caitlin Boyle, viola
Rachel Desoer, violoncello

Ludwig van Beethoven, Quartetto in Do minore op. 18 n. 4
Alban Berg, Lyric Suite
Dmitri Šostakovi, Quartetto in Mi bemolle maggiore op. 117 n. 9
__________________________________________________

Data concerto: 22 aprile 2013 ore 20.30
Sede del concerto: Auditorium di Milano - Fondazione Cariplo
Biglietto posto unico: 14 €
Ridotto 1: 12,50 € (over 60, CRAL, gruppi organizzati)
Ridotto 2: 7 € (under 30, iniziative promozionali)

" L'equilibrio tra espressività e sintonia era incredibilmente perfetto" (Berliner Zeitung).
Con questo importante biglietto da visita si presentano per la prima volta al pubblico italiano le splendide artiste canadesi che compongono il Cecilia String Quartet, premiate sia all'International String Quartet Competition di Osaka (2008) sia a quello di Bordeaux (2010), infine la prestigiosa vittoria del Primo Premio al Banff International String Quartet Competition nel 2010.

Il Cecilia String Quartet sarà in Italia per una breve tournée organizzata dalla Gioventù Musicale d'Italia che toccherà le città di Bergamo (19 aprile), Modena (20 aprile) e Milano (22 aprile). Sarà l'occasione per apprezzarne il talento musicale e la creatività artistica, qualità che stanno emergendo con sempre maggiore intensità ad ogni esibizione.
Il Cecilia String Quartet è composto da Min-Jeong Koh e Sarah Nematallah al violino, Caitlin Boyle alla viola e Rachel Desoer al violoncello.
In programma l'innovativo Quartetto in Do minore op. 18 n. 4 di Ludwig van Beethoven, la fortunata Lyric Suite di Alban Berg, e l'intimo Quartetto in Mi bemolle maggiore op. 117 n. 9 di Dmitri Šostakovi.

Da molti anni la Gioventù Musicale d'Italia collabora con i più prestigiosi concorsi internazionali che fanno parte della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra (FMCIM), e fra questi sono presenti anche il Concorso Internazionale per Quartetto d'archi di Banff e l'International String Quartet Competition di Bordeaux. Uno dei principali obiettivi della Gioventù Musicale è proprio quello di far conoscere al pubblico italiano i giovani di talento, che si sono affermati nei più prestigiosi concorsi internazionali, attraverso concerti e tournée in teatri, auditorium e nelle Sedi italiane della GMI.

Programma musicale:
Il programma si apre con il Quartetto in Do minore op. 18 n. 4 di Ludwig van Beethoven, probabilmente l'ultimo dei sei quartetti in ordine di composizione (1798-1800), permeato da una tensione drammatica derivante dall'impostazione in Do minore, la medesima della Sonata Patetica e della Quinta Sinfonia. Il brano presenta temi piacevoli ed accattivanti, in cui il primo violino assume un ruolo decisamente dominante sin dalle prime battute. Le composizioni per archi di cui fa parte anche il Quartetto n. 4 costituiscono l'esordio di Beethoven in questa tradizionale formazione, dopo anni dedicati ad una produzione cameristica incentrata sul pianoforte. Commissionati dal principe Franz Joseph von Lobkowitz, sono il frutto di un forte impegno creativo e di numerose rielaborazioni, che portano il segno della continuità e insieme dell'innovazione.

La Lyric Suite fu scritta da Alban Berg in un periodo in cui iniziava ad accostarsi alla tecnica dodecafonica, una prassi compositiva che interpretò ed attuò in modo assai libero e personale. Scritta in sei movimenti tra il 1925 e il 1926, l'opera è dedicata al compositore Alexander von Zemlinsky. I movimenti rigorosamente dodecafonici sono in tutto tre (primo, terzo e sesto) anche se " moduli" dodecafonici appaiono nei temi principali degli altri movimenti. Nel 1977 un musicologo americano scoprì una partitura tascabile con alcune annotazioni di Berg relative ad un programma segreto legato alla relazione amorosa tra lui e Hanna Fuchs-Robettin (sorella dello scrittore Franz Werfel): le iniziali dei loro nomi formano la cellula motivica di base di tutta l'opera. Il lavoro nel suo complesso presenta una sua organicità formale ed espressiva, un percorso spirituale che dalla luminosità e freschezza iniziale approda alla rinuncia dolorosa e desolante.

Il concerto si chiude con il Quartetto in Mi bemolle maggiore op. 117 n. 9 di Dmitri Šostakovi. Scritto nel 1964, è dedicato alla moglie Irina Antonovna. «Nei quartetti sono racchiuse le mie testimonianze più intime»: così disse Šostakovi nel corso di una intervista ad un giornalista del " Times" nel luglio del 1972, aggiungendo come preferisse dedicarsi a questa forma musicale proprio per scavare meglio, in profondità, nella linea espressiva. In effetti nei quindici quartetti, lo stesso numero delle sinfonie, il compositore non si concede ad effetti appariscenti ed estroversi e percorre una strada, per così dire, più classicheggiante e tutta rivolta alla cura del peso di ogni suono.

Biografia:
Il Cecilia String Quartet prende il nome da Santa Cecilia, la patrona dei musicisti. Il Cecilia String Quartet continua a ricevere grandi elogi a seguito della vittoria nel 2010 del Primo Premio al Banff International String Quartet Competition (BISQC) in Canada. " L'equilibrio tra espressività e sintonia era incredibilmente perfetto" , ha scritto il Berliner Zeitung dopo l'esibizione alla Konzerthaus di Berlino. Il tour europeo ha portato le quattro musiciste canadesi, che hanno la loro residenza a Toronto, alla Concertgebouw Kleine Zaal (Amsterdam), alla Beethoven - Haus (Bonn), alla Wigmore Hall (Londra), e in alcune sale da concerto in Belgio.
Il Cecilia String Quartet (CSQ) si è formato mentre le musiciste che lo compongono frequentavano l'Università di Toronto. Sin da subito sono state elogiate per lo " straordinario impegno e maturità" (Montréal Gazette). Premiate sia all'International String Quartet Competition di Osaka (2008) sia a quello di Bordeaux (2010) e vincitrici del Galaxie Rising Stars Award in Canada, il CSQ si è aggiudicato il Primo Premio al Banff International String Quartet Competition 2010. " Con un sorprendente spirito creativo da sempre riconosciuto a chi osa cose nuove, il Quartetto Cecilia ha impressionato la giuria distinguendosi tra gli altri concorrenti" , ha detto Barry Shiffman, Direttore Esecutivo del Concorso al momento dell'annuncio dei vincitori.
Il CSQ ora si esibisce per importanti società di concerti in Canada, Stati Uniti ed Europa. Sono anche Ensemble-in-Residence alla Facoltà di Musica dell'Università di Toronto, una posizione che è stato possibile raggiungere grazie ad una generosa donazione da parte di BMO Financial Group. Le registrazioni dei concerti sono stati trasmesse su più di una dozzina di reti internazionali di radio pubbliche, incluse Australia, Canada (CBC/SRC), e Germania. Oltre ai concerti, il Quartetto ha un contratto per 4 CD con l'etichetta ANALEKTA. La prima registrazione con musiche di Dvoák è uscita nel marzo 2012. La seconda registrazione con musiche di Janáek, Berg e Webern, dal titolo Amoroso, uscirà nel marzo 2013.
Molto impegnato nell'insegnamento e nella divulgazione della musica, il CSQ ha avuto incarichi di insegnamento presso l'Austin Chamber Music Festival (Texas), la San Diego State University (California), la McGill University (Québec), il QuartetFest alla Wilfrid Laurier University (Ontario), la Summer String Academy presso l'Indiana University, e sono state nominate Quartetto Socio alla Glenn Gould School del Royal Conservatory of Music di Toronto. Hanno presentato programmi di educazione musicale per le scuole primarie e secondarie in Canada, USA e Francia. Il CSQ cerca attivamente di formare il nuovo pubblico e le loro presentazioni le hanno portate in luoghi molto diversi, come la Monarch School for Homeless Youth (San Diego) e lo SLAC National Accelerator Laboratory (Stanford).
Il Quartetto ama sviluppare programmi innovativi. Nel 2009 ha intrapreso il progetto BLiM (Breathing Life into Music), che consisteva in un mese intero di residen

Dati Aggiornati al: Tue 02-04-2013 13:32:25

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Lunedì 22-04-2013 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Auditorium di Milano

Indirizzo: Largo Gustav Mahler Milan

Prezzo: 14.00

Link: Sito Web dell'evento