...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Milano del 19-05-2013 > Musica e Spettacoli > Resonances - Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo...

Resonances - Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo a Spazio Teatro 89

Resonances - Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo a Spazio Teatro 89

 

 

Spazio Teatro 89 presenta la
12a Rassegna Musicale " In Cooperativa per amare la Musica - I Concerti di Spazio Teatro 89"
In collaborazione con Serate Musicali
Domenica 19 maggio 2013, ore 17
Duo pianistico Emanuele Arciuli/Andrea Rebaudengo

Biglietti: interi 5 euro; ridotti (under 25, over 65) 3 euro
Sede dei concerti: Spazioteatro89, via Fratelli Zoia 89 20153 Milano Autobus: 49,64,78 Accesso disabili: sì info@spazioteatro89 www.spazioteatro89.org
info e prenotazioni:
0240914901; 3358359131
concertispazioteatro89@gmail.com

J. Adams (1947):
Allelujah Junction

G. Crumb (1929):
Otherwordly Resonances

M. Nyman (1944):
Water Dances

F. Rzewski (1938):
Winnsboro Cotton Mill Blues

Emanuele Arciuli si è imposto come una delle voci più originali e interessanti
della nuova scena concertistica. Il suo repertorio spazia da Bach alla musica
d'oggi, di cui - con speciale riferimento agli Stati Uniti - è considerato uno dei più
convinti interpreti dagli stessi compositori, con molti dei quali ha stabilito un
proficuo rapporto di stima e collaborazione. Suona regolarmente per le maggiori
istituzioni, fra cui Teatro alla Scala, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro San Carlo
di Napoli, Arena di Verona, La Fenice di Venezia, Teatro Comunale di Bologna,
Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, G.O.G. al Carlo Felice di Genova, Miller
Theater di New York, Rotterdam Philharmonic, Brussel Philharmonic, Indianapolis Symphony Orchestra,
Tonkünstler Orchestra al Musikverein di Vienna, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Filarmonica di
San Pietroburgo, Orquestra Sinfonica Brasileira di Rio de Janeiro, RedCat di Los Angeles. A partecipato ad
alcuni dei maggiori festival, fra cui Biennale di Venezia, Mito-Settembre Musica, Festval di Brescioa e
Bergamo, Berliner Festvochen, Wien Modern, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Miami Piano Festival, Santa
Fe Chamber Music Festival etc. Collabora con direttori d'orchestra quali Roberto Abbado, Petr Altrichter, Marc
Andreae, Andrey Boreyko, Yoel Levi, Wayne Marshall, James MacMillan, Kazushi Ono, Zoltan Pesko, Stefan
Reck, Arturo Tamayo, Mario Venzago ecc. e con altri musicisti, fra cui Sonia Bergamasco, Francesco Libetta,
Massimo Quarta e Andrea Rebaudengo. Ha suscitato grande interesse da parte della critica internazionale il
ciclo delle 'Round Midnight Variations, un gruppo di composizioni espressamente scritte per lui nel 2001 da 16
fra i maggiori autori statunitensi, tra cui Babbitt, Rzewski, Torke, Daugherty, Bolcom, Harbison,. Il suo interesse
per la culturadegli Indiani d'America, inoltre, ha ispirato uno speciale progetto eseguito nel novembre 2008 allo
Smithsonian Museum di Washington, e continua nella costante e intensa collaborazione con i maggiori
musicisti nativi americani. Ha inciso numerosi cd e dvd per Chandos, Bridge, VAI e Stradivarius ed è
frequentemente ospite e curatore per numerose emittenti radiofoniche, fra cui Rai (Radio3) e Radio della
Svizzera Italiana. L'album dedicato a George Crumb, inciso per Bridge, ha ricevuto la nomination per i Grammy
Awards mentre il cd Stradivarius contenente musiche di Adams e Rzewski è stato votato dalla critica come
miglior disco italiano del 2006. Di prossima pubblicazione un dvd curato dal Miami Piano Festival. Arciuli ha
pubblicato il volume Rifugio intermedio - Il pianoforte contemporaneo tra Italia e Stati Uniti per il Teatro di
Monfalcone e di recente Musica per pianoforte negli Stati Uniti per la Edt. È titolare della cattedra di pianoforte
principale al Conservatorio di Bari e dal 1998 è frequentemente professore ospite al College Conservatory of
Music di Cincinnati, UCLA di Los Angeles e in molte altre università americane. Nel 2011 gli è stato conferito il
Premio Abbiati come miglior solista.
Andrea Rebaudengo è nato a Pesaro nel 1972 e ha studiato a Milano. Musicista
dall'attività poliedrica, affianca alla carriera solistica un'intensa collaborazione con la
cantante Cristina Zavalloni, l'ensemble Sentieri selvaggi diretto da Carlo Boccadoro e
numerosi gruppi da camera. Ha studiato pianoforte con Paolo Bordoni, Lazar Berman,
Alexander Lonquich, Andrzej Jasinsky e composizione con Danilo Lorenzini.
Ha vinto il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale di Pescara nel 1998, il terzo
premio al Concorso " Robert Schumann" di Zwickau nel 2000 e al Premio Venezia 1993.
Ha suonato per le più importanti istituzioni concertistiche italiane, tra cui le Serate Musicali
di Milano, l'Unione Musicale di Torino, il Festival di Ravello, gli Amici della musica di
Padova, il Festival Trieste Prima. Si è esibito in Russia, Stati Uniti, Turchia, Germania,
Spagna, Inghilterra, Belgio, Polonia, Portogallo, Svizzera, Irlanda, Serbia, Uzbekistan ed
Emirati Arabi. Ha suonato come solista con numerose orchestre, tra cui l'Orchestra dei
Pomeriggi Musicali di Milano, l'Orchestra Sinfonica di Zwickau, l'Orchestra Filarmonica di Torino e l'Orchestra
Sinfonica " Giuseppe Verdi" di Milano.Viene spesso invitato in progetti che lo coinvolgono anche come
musicista jazz e improvvisatore. E' il pianista dell'ensemble Sentieri Selvaggi con il quale si è esibito
all'Accademia di Santa Cecilia di Roma, al Teatro alla Scala di Milano, " Bang-on-a-can Marathon" di New York,
Dom di Mosca, Festival MiTo, Festival della Letteratura di Mantova, Musica Insieme di Bologna, Accademia
Filarmonica Romana, Biennale di Venezia, presentando spesso prime esecuzioni di autori contemporanei e
collaborando con compositori quali Louis Andriessen, Michael Nyman, David Lang, James MacMillan, Mark-
Anthony Turnage, Julia Wolfe, Ivan Fedele e Fabio Vacchi. Suona in duo con Cristina Zavalloni con la quale si
è esibito alla Carnegie Hall di New York, al Teatro della Maestranza di Siviglia, al Teatro Rossini di Pesaro, al
Festival Ilkhom-XX di Tashkent, al Festival di West Cork, al Festival del Castello di Varsavia, al Festival di
Cheltenham, ai Concerti del Quirinale e nei Festival jazz di Berchidda, Roccella Jonica e Parma Frontiere.
Suona in duo con la violista Danusha Waskiewicz, in duo pianistico con Emanuele Arciuli ed è il pianista
dell'Ensemble del Teatro Grande di Brescia e dell'Ensemble Kaleido.
Con Klaidi Sahatci e Sandro Laffranchini ha fondato il Trio de Chirico, che ha debuttato nel 2010 al Teatro alla
Scala di Milano. Come solista incide per Bottega Discantica (" All'aria aperta" ), con Cristina Zavalloni per Egea
(" Tilim-bom" ), con Sentieri Selvaggi per Cantaloupe Records (" Child" , " ACDC" , " Zingiber" ).
Insegna al Conservatorio di Castelfranco Veneto e nel Master di musica contemporanea di Sentieri selvaggi
all'Accademia del Suono di Milano.

Dati Aggiornati al: Thu 09-05-2013 13:17:24

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 19-05-2013 alle 17:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: I Concerti di Spazio Teatro 89

Indirizzo: via fratelli Zoia, 89 Milano

Prezzo: 5/3 euro

Link: Sito Web dell'evento