Il fare è il miglior modo d'imparare. Giacomo Leopardi

> Home > Eventi a Milano del 16-05-2013 > Mostre e Cultura > Simone Meneghello - " Gli oppposti...

Simone Meneghello - " Gli oppposti convivono" mostra fotografica a cura di Fabrizio Gilardi

Simone Meneghello - " Gli oppposti convivono"  mostra fotografica  a cura di Fabrizio Gilardi

 

 

Simone Meneghello - " Gli opposti convivono"

" da Luca e Andrea"
alzaia Naviglio Grande 34, Milano

Simone Meneghello propone una serie di fotografie nelle quali compaiono diverse immagini sovrapposte come metafora del concetto di realtÓ composta da elementi diversi e ai nostri occhi, opposti, diversitÓ che Ŕ vista dalle concezioni tradizionali orientali come complementarietÓ e coesistenza ineliminabile e quindi da accettare, e che Ŕ invece vista, semplificando e un po' per brevitÓ, come lotta per la prevalenza di ciascuno dei due poli fino all'annientamento dell'altro, nelle concezioni di vita che si sono sviluppate dalle tradizioni delle grandi religioni monoteistiche rivelate.

Ingresso libero

Vernissage : giovedý 16 maggio 2013, dalle 19.00 fino a tarda sera

Durata mostra : da giovedý 2 maggio a domenica 2 giugno 2013

Orari : tutti i giorni dalle 17 alle 2 del mattino.

Autore : Simone Meneghello

Curatore : Fabrizio Gilardi di Action Art con la collaborazione di Alessandro Rizzo

Note : organizzazione e ufficio stampa a cura di Action Art e Alessandro Rizzo
http://actionart.jimdo.com
www.segretidipulcinella.it

Genere : Arte contemporanea, fotografia, personale

Email : fabgilgoin@tiscali.it

" Gli opposti convivono"

Fin dalla prima volta che ho visto le sue fotografie, Simone Meneghello, che Ŕ tra l'altro Ŕ anche musicista, mi ha consigliato di leggere il libro di Alan Watts " Il Tao - la via dell'acqua che scorre" , per comprendere meglio il suo linguaggio artistico. Mi sono dunque procurato quel libro, pur essendomi nel frattempo ricordato di averlo giÓ letto parecchi anni fa. Mi Ŕ stata allora pi¨ chiara la sua tecnica di stampare diverse immagini sovrapposte, come metafora del concetto di realtÓ composta da elementi diversi e ai nostri occhi, opposti, diversitÓ che Ŕ vista dalle concezioni tradizionali orientali come complementarietÓ e coesistenza ineliminabile e quindi da accettare, e che Ŕ invece vista, semplificando e un po' per brevitÓ, come lotta per la prevalenza di ciascuno dei due poli fino all'annientamento dell'altro, nelle concezioni di vita che si sono sviluppate dalle tradizioni delle grandi religioni monoteistiche rivelate. Queste affermazioni restano fondamentalmente valide pur tenendo a mente le caratteristiche mitiganti che hanno avuto nelle societÓ occidentali l'affermarsi di correnti quali ad esempio il liberalismo e la democrazia moderna, e il continuo divenire delle stesse concezioni e prassi religiose.
Oltre a un'ottima tecnica e scelta nelle singole inquadrature, Meneghello ci offre come risultato di questo sovrapporsi generalmente di tre immagini alla volta, una serie di stampe in bianco e nero tanto armoniche da far si che, in svariati casi, potremmo avere l'impressione di trovarci di fronte a singoli scatti con particolari della realtÓ ripresi semplicemente in maniera insolita; ci˛ sarÓ tanto pi¨ vero quanto pi¨ sapremo osservare con sguardo libero da tecnicismi e abbandonato, in maniera da essere lontano dalla razionalitÓ, modalitÓ probabilmente non facili per chi Ŕ esperto di fotografia.
In questo risultato c'Ŕ molto del taoismo; cos'Ŕ infatti l'immagine finale se non la rappresentazione di una realtÓ come risultato pi¨ o meno armonico dell'insieme delle diverse componenti rappresentate dalle diverse immagini sovrapposte ? In questo senso si potrebbe dire che le singole immagini che vanno a comporre l'immagine che vediamo, rappresentino anche le diverse visioni, i diversi modi di concepire la vita che vanno a comporre la realtÓ.
Per rafforzare il concetto degli opposti le opere in bianco nero vengono esposte a coppie, all'interno di ognuna delle quali Ŕ facile individuare delle antinomie tra chiaro e scuro, zone a righe e zone uniformi, e altre di tal fatta.
Nella mostra vengono esposte anche quattro stampe a colori di dimensioni pi¨ grandi rispetto a quelle in bianco in nero, che ci mostrano una diversa possibilitÓ di declinazione degli stessi concetti. In questi casi infatti, le sovrapposizioni erano giÓ presenti al momento dello scatto, e, in tal modo, si avvicinano anche al concetto del ready-made. Le immagini ritraggono parti delle travi in legno sopra le quali vengono appoggiate le barche portate a riva. Queste travi hanno su di se le tracce delle pitture e delle vernici utilizzate per la manutenzione delle barche stesse, ed essendo dette manutenzioni ripetute, in queste stampe l'immagine finale va ad assumere anche un valore di sovrapposizione temporale.
Ci˛ che si Ŕ fin qui affermato non esclude la validitÓ di altre osservazioni con atteggiamenti pi¨ razionali, magari fatte in un secondo momento, che tra l'altro, proprio alla luce di una visione pi¨ chiara scaturita dalle due modalitÓ di osservazione, potrebbero confermarci la validitÓ del concetto della convivenza tra opposti.

(testo di Fabrizio Gilardi di Action Art)



Simone Meneghello (Milano, 1973) ha studiato al liceo artistico e poi scenografia all'Accademia di belle arti di Brera. Si occupa da sempre di fotografia. e suona il pianoforte componendo da anni musiche nelle quali ricerca un linguaggio dagli elementi fortemente innovativi. Solo di recente ha ritenuto i tempi maturi per esporre le sue opere fotografiche, cosa che Ŕ avvenuta per la prima volta nel marzo 2013 presso l'associazione Emmaus sita a Milano in pieno centro, nell'ambito di una mostra curata da Alessandro Rizzo. E' responsabile degli aspetti creativi in una societÓ di organizzazione eventi.


Dati Aggiornati al: 13-05-2013 17:13:14

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 16-05-2013 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Da Luca E Andrea

Indirizzo: -- Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento