Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. Mark Twain

> Home > Eventi a Milano del 05-11-2013 > Musica e Spettacoli > FEEDBACK

FEEDBACK

FEEDBACK

 

 

FEEDBACK
Francesco Bocchini - Bartolomeo Migliore - Michael Rotondi
a cura di Martina Cavallarin

scatolabianca @ Spazio Ferramenta, Torino
dal 05 al 10 novembre 2013
dalle 20.00 alle 23.00

Finissage: domenica 10 novembre, ore 12.00 con brunch e Live Set di Diego Perrone.

scatolabianca viene accolta nello Spazio Ferramenta di Torino con un progetto sinuoso e complesso, articolato come il luogo che la ospita e interpretato dalle opere di 3 artisti italiani di caratura internazionale, Francesco Bocchini - Bartolomeo Migliore - Michael Rotondi. Il titolo della mostra è un'interferenza, un rumore di fondo, una controreazione a temperatura incostante come l'installazione a parete dal segno graffiante di Rotondi, i meccanismi rumorosi e stridenti di Bocchini, il lavoro black e underground di Migliore.

feedback <fìidbäk> (o feed-back) s. ingl. (pl., raro, feedbacks <fìidbäks>), usato in ital. al masch. - Nel linguaggio tecn. e scient., termine equivalente all'ital. retroazione, che designa il processo per cui l'effetto risultante dall'azione di un sistema (meccanismo, circuito, organismo, ecc.) si riflette sul sistema stesso per variarne o correggerne opportunamente il funzionamento: feedbacks. positivo o negativo, secondo che si abbia, come risultato finale, l'intensificazione oppure l'attenuazione dell'effetto. In elettronica, feedback negativo è, in un amplificatore, il riporto di una parte del segnale di uscita di uno stadio qualunque all'ingresso di quello stadio o di uno stadio precedente, fatto allo scopo di stabilizzare l'amplificazione. Il termine si è diffuso anche in altre discipline -neurologia, linguistica, psicologia- per designare fenomeni di retroazione.

Il feedback acustico o di ritorno è il tipico fischio rimandato con potenza d'innesco nel circuito chiuso di un sistema che va dall'altoparlante agli strumenti elettrici e ritorno. L'interferenza non è percepibile dall'orecchio umano se non attraverso la presenza dei dispositivi. Così nell'arte tale processo va dall'artista, all'opera alla sua affermazione nel luogo d'esibizione per un continuo flusso di scambio dal privato al pubblico, dal singolare al plurale. La sua percezione è resa plausibile e conoscibile dall'esistenza dell'opera le cui condensazioni, rimozioni, dislocamenti intercederanno nello spazio sprigionando un'altra energia, irriconoscibile. Nella vicinanza tra positivo e negativo di nietzschiana memoria, solo per poco tale intensità apparirà una minaccia per rivelarsi invece un disordine che è solo denuncia di un altro ordine e di un'altra natura smascherando tutto ciò che è formale, dichiarato, corretto, stabilito. In quest'universo a clima variabile la difformità crea uno scarto e provoca l'opera che altro non è che un'impertinenza (1.), una necessità fisiologica e tale fisiologia dell'impertinenza è la più straordinaria delle imperfezioni possibili, è arte e vita insieme.
© Martina Cavallarin

1. Jean - François Lyotard, DISCORSO, FIGURA, Mimesis Edizioni, 2008.
---

FRANCESCO BOCCHINI
Nato a Cesena (Italia) nel 1969. Vive e lavora a Gambettola (Cesena).
La sua operatività si concentra su latte e ferri smaltati per produrre macchine dai marchingegni elementari. Meccanismi, installazioni, teche, disegni: lamiera di ferro dipinta a olio, un processo in equilibrio tra ironia, mistero e dramma. Dalla metà degli anni '90 il suo lavoro è stato esposto in mostre personali e collettive in Italia e all'estero, in gallerie private e in spazi pubblici. La sua galleria di riferimento è Galleria L'Affiche, Milano.

BARTOLOMEO MIGLIORE
Nato a Santena, Torino (Italia) nel 1960, vive e lavora a Torino.
Attivo dalla metà degli anni novanta, mescola e sovrappone parole derivanti solitamente dalla scena musicale indipendente in tele, disegni, ma anche installazioni, composte con acrilici, spray e matite. Le sue gallerie di riferimento sono Galerie Luciano Fasciati, Chur, Svizzera e Galleria Pack, Milano.

MICHAEL ROTONDI
Nato a Bari (Italia) nel 1977. Vive e lavora a Milano. Il lavoro di Rotondi, attraverso la distorsione e la rielaborazione del carattere illustrativo e narrativo del disegno, riflette la sua epoca. Egli s'interroga sul rapporto tra musica contemporanea, memoria personale e tradizione popolare. L'artista spesso crea degli altari votivi, dove dispone opere e disegni tracciati come note, appunti veloci, dai quali emerge la sua convinzione: ogni gesto è opera d'arte. Una sorta di accumulo di ricordi, dove lo spettatore s'immerge in una dimensione intima riflettente l'intreccio necessario tra arte e vita come opera. Gallerie di riferimento Area/B , Milano, Spazio Meme , Carpi (MO), Sakshi Gallery, Mumbai , India.
---

SPAZIO FERRAMENTA
Nato nel gennaio 2011, Spazio Ferramenta è un progetto culturale indipendente che coinvolge un gruppo di cinque persone, la cui direzione artistica è a cura di Raffaella Bassi e Susanna Sara Mandice. Tra gli obiettivi istituzionali: la promozione dei giovani artisti e la collaborazione con realtà indipendenti e spazi culturali al fine di favorire la sperimentazione artistica e la contaminazione tra linguaggi contemporanei. In quest'ottica si inserisce la partnership con lo spazio milanese scatolabianca, invitato a proporre un progetto culturale nella settimana torinese dedicata all'arte contemporanea. Feedback quindi, oltre a essere una mostra di qualità, rappresenta l'occasione per i torinesi di conoscere una realtà nuova, per scatolabianca un'opportunità di visibilità e promozione e per Spazio Ferramenta la possibilità di ampliare il proprio network di contatti e collaborazioni.

SCATOLABIANCA
scatolabianca è un'Associazione di Promozione Sociale fondata in Italia nel 2010; si occupa della valorizzazione e promozione di artisti emergenti, italiani ed internazionali, attivi nel campo delle Arti Contemporanee. scatolabianca ha una visione aperta, interdisciplinare e multimediale sia come linguaggi artistici impiegati sia come intenti di coinvolgimento. scatolabianca si pone, infatti, come una piattaforma culturale attenta alla gestione partecipata, alla sostenibilità ambientale, all'integrazione tra arte e vivere civile. scatolabianca ha lo scopo di allargare le visioni e innestare strategie che leghino l'arte contemporanea alle sfere economiche e finanziarie della società ponendosi come una possibilità concreta di investimento, lungimiranza, riqualificazione, germinazione condivisa di cultura e formazione, intelligenza aperta a scoprire risorse e vincere scommesse. In questo senso le realtà imprenditoriali, sociali e culturali coinvolte nelle iniziative di scatolabianca sono inquadrate come veri e propri partner con i quali tenere aperti dialogo e confronto per una finalità che ha nello sviluppo dei talenti, nella crescita comune e nell'incremento delle opportunità il suo scopo principale.
---

Spazio Ferramenta Via Bellezia 8/G (ingresso dal ristorante) - Torino

Segnaliamo inoltre, nell'ambito di The Others e di
Azione! Seconda, progetto curatoriale di Spazio Ferramenta, in collaborazione con Sponge Arte Contemporanea e scatolabianca, la performance di
Terzo Fuoco (Luigi Massari, Patrizia Emma Scialpi)
dal titolo " Questo gallo annuncia la libertà" .
A cura di scatolabianca.

Venerdì 8 novembre - ore 21.00/22.30
The Others (c/o Ex carcere Le Nuove)
Via Paolo Borsellino 3
10138 - Torino


Per ulteriori informazioni:
Roberta Donato
PR e Ufficio Stampa
(+39) 340 1197983
www.scatolabianca.com
info@scatolabianca.com
press@scatolabianca.com
facebook.com/scatolabianca
twitter.com/scatolabianca
youtube.com/scatolabianca
pinterest.com/scatolabianca

Dati Aggiornati al: 26-10-2013 13:37:15

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 20:00 dal 05-11-2013 al 10-11-2013
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Mar - Mer - Gio - Ven - Sab - Dom

Dove: scatolabianca

Indirizzo: Via Ventimiglia (angolo Via Privata Bobbio) Milano

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento