...per rimanere sempre informati su cosa accade attorno a noi...

> Home > Eventi a Milano del 20-03-2014 > Mostre e Cultura > STILL LIFE. NOT DEAD YET

STILL LIFE. NOT DEAD YET

STILL LIFE. NOT DEAD YET

 

 

Lo spazio Art in the City (Via Medici 15, Milano), in collaborazione con NABA - Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, è lieto di ospitare STILL LIFE. NOT DEAD YET, un'idea del collettivo curatoriale composto da: Caterina Aquili, Sabrina Ceruti, Stefania Magli, Paola Mapelli, Fabio Meloni e Magdalini Tiamkaris che accoglie le opere di 7 artisti tra cui: Cecilie Hjelvik Andersen, Ruben De Sousa, Carlo Fiele, Roberta Garbagnati, Giulia Maiorano, Miao Qian e Sarp Renk Özer.

L'esposizione si pone come obiettivo un'indagine sulle relazioni che intercorrono fra oggetti, individui e contesti.

STILL LIFE. NOT DEAD YET è un gioco di parole a partire dalla traduzione dall'inglese " still life" (natura morta) e la sua scomposizione letterale in due termini ben distinti: still (ancora) e life (vita), ovvero " ancora vita" , che si allontana dal concetto di natura morta per dare spazio a più ampie teorie e considerazioni. Un enigma semantico che ci porta a riflettere sul significato che assumono gli oggetti nel momento in cui ci relazioniamo ad essi, dunque al mondo fisico e alla società. È la contaminazione e la continua messa in gioco del suo significato a mantenerlo in vita, aldilà della sua finitezza materiale. Still life come nature morte che continuano a vivere aldilà della loro condizione di morte.

Un oggetto per definizione è qualcosa di materiale, inanimato, percepibile attraverso i sensi. Qualcosa che continua a vivere quando gli uomini scompaiono. Esiste in quanto realtà a se, indipendentemente dal soggetto pensante e dall'atto con cui è immaginato. È una base dalla quale partire in vista di un riconoscimento di se stessi e dell'altro. L'oggetto gioca un ruolo di mediazione tra le persone, mette in relazione gli uni con gli altri e dà origine a costellazioni di significati. Attraverso gli oggetti si può leggere una storia, un racconto, un vissuto che si rapporta con l'esistenza. Riconsideriamo la funzione dell'oggetto, non in quanto semplice feticcio, ma come tentativo di rappresentazione di uno stato psichico. È la percezione che una persona ha del mondo e allo stesso tempo uno strumento che lo aiuta ad osservare e a misurare le cose. È una traccia, che nasce dall'esigenza umana di trasmettere qualcosa di transitorio che perduri nel tempo. Una sorta di memento mori che s'interroga appunto sulla caducità dell'esistenza.

La mostra collettiva - che inaugurerà giovedì 20 marzo sarà visitabile fino al 26 ed è il progetto conclusivo sviluppato all'interno del Corso Serale di Curatela ideato e tenuto da Andris Brinkmanis e Elvira Vannini.

Dati Aggiornati al: 15-03-2014 22:03:35

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 20-03-2014 alle 18:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Art in the City Milano

Indirizzo: via Medici 15 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento