...per rimanere sempre informati su cosa fare giorno per giorno...

> Home > Eventi a Milano del 09-04-2014 > Mostre e Cultura > Emilio Scanavino, Nascenza

Emilio Scanavino, Nascenza

Emilio Scanavino, Nascenza

 

 

L'Archivio Emilio Scanavino presenta, dal 10 aprile all'8 giugno 2014, presso la Fondazione Stelline, la mostra personale dell'artista Emilio Scanavino, Nascenza, a cura di Elisabetta Longari.

Organizzata dalla Fondazione Stelline, all'interno del progetto Disegnare e scolpire il tempo: Milano 1950 - 2000, in collaborazione con l'Archivio dell'artista, la mostra rientra nel palinsesto de La Primavera di Milano programmazione culturale e artistica promossa dal Comune di Milano ed è inserita nell'agenda del Fuorisalone 2014, in particolare nel progetto " 5 vie art+design" .

L'esposizione vuole offrire una rilettura e un approfondimento dell'opera di Emilio Scanavino, (Genova, 1922 - Milano, 1986) - artista annoverato tra i protagonisti dell'arte informale italiana e tra i maggiori rappresentanti dell'avventura segnica messa a punto durante gli anni Cinquanta - dando rilievo a quegli aspetti innovativi del suo fare artistico che mostrano un distacco dalle drammatiche urgenze dell'informale e i cui esiti appaiono spesso di sorprendente attualità.

Il percorso espositivo si sviluppa intorno a un nucleo di disegni inediti, eseguiti tra il 1961 e il 1978, e 17 sculture realizzate dal 1959 al 1969 anch'esse quasi tutte mai esposte, che instaurano tra loro un fitto sistema di relazioni, fatto di affinità e di sottili ma sostanziali cambiamenti. Con questa mostra, che riprende nel titolo Nascenza un termine ricorrente di molti dipinti di Scanavino, si vuole indagare e sottolineare la carica sperimentale del linguaggio dell'artista svelandone il particolare modo di procedere che, a partire da un nucleo primordiale di materia, da un embrione d'immagine, sviluppa numerose variazioni in una serie di passaggi e mutazioni.

Alcune forme archetipiche che tornano con insistenza - l'uovo, il nido, il pane, le mani e i nodi in continua evoluzione - testimoniano l'essenza del processo creativo di Scanavino, strettamente connesso al ciclo della natura. La sua attenzione ai margini, ai resti, agli accadimenti quotidiani, la sua inclinazione verso il lato segreto è l'humus che dà luogo alla genesi delle sue immagini.

Alcune sculture esposte, quali ad esempio Geometria malata (1967), vero e proprio objet trouvé, e la scultura del 1968 composta da tre uova in terracotta smaltata deposte su un letto irregolare di sabbia, avanzano proposte di carattere innovativo sul fronte dell'installazione, mentre sorprendono perché svelano che è soprattutto la fragilità ad attrarre lo sguardo di Scanavino.

La mostra sarà accompagnata da tre video (1961,1974,1980) che documentano l'attività del Maestro, presentati nella dark room, e da un catalogo in italiano e inglese che raccoglie un ricco apparato iconografico delle opere in mostra e un testo critico della curatrice Elisabetta Longari.

Dati Aggiornati al: 28-03-2014 08:56:54

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 18:30 dal 09-04-2014 al 08-06-2014
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Mar - Mer - Gio - Ven - Sab - Dom

Dove: Fondazione Stelline

Indirizzo: Corso Magenta, 61 Milano

Prezzo: Biglietto (unico per

Link: Sito Web dell'evento