...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Torino del 21-10-2016 > Mostre e Cultura > La Resistenza e le radici spirituali...

La Resistenza e le radici spirituali dell’Unione Europea

La Resistenza e le radici spirituali dell’Unione Europea

 

 

Il Convegno è parte di un progetto promosso dall’ANPC in collaborazione con l’Istituto Luigi Sturzo, dedicato alla valorizzazione della memoria ed alla divulgazione della conoscenza degli eventi che portarono alla liberazione dal nazi-fascismo e alla rinascita della democrazia in Italia e in Europa (con una particolare attenzione al contributo della componente del movimento resistenziale che muoveva da una coscienza e da ideali cristianamente ispirati). Il Convegno fa parte delle iniziative promosse dalla Confederazione italiana fra le associazioni combattentistiche e partigiane per la celebrazione del settantesimo anniversario della Resistenza e della Guerra di liberazione, sostenute dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Lo scopo è far conoscere le microstorie di tanti carcerati per motivi politici e religiosi: italiani, stranieri ed ebrei imprigionati a “Le Nuove” di Torino nel 1943-45. Il Comando Germanico delle SS, la Polizia Tedesca e i Fascisti della Repubblica di Salò provocarono terrore, crudeltà disumane fino all’annientamento della persona. Tali sofferenze inimmaginabili accomunavano avieri americani, prigionieri inglesi e francesi, russi, italiani, ebrei, comunisti, liberali, socialisti, atei e tanti altri di diverse nazioni.
Il carcere “Le Nuove” è un contenitore simbolo che unisce tutti questi prigionieri, ma non solo per dati anagrafici, ma soprattutto per la ricchezza di nuovi ideali morali e civili. Essi svilupparono partendo dai loro patimenti fino al sacrificio della vita un senso collettivo della tragedia della Seconda Guerra Mondiale, testimoniando nel silenzio della cella e con i fatti i processi di liberazione e di unificazione presenti in ogni uomo. Questi processi interiori sono strettamente connessi alla pari dignità dell’uomo e alla sua dimensione spirituale, a prescindere dalle ideologie e credenze. Dall’Europa divisa e distrutta dai suoi stessi Stati belligeranti questi innumerevoli detenuti politici de “Le Nuove” seppero trarre prospettive politiche per un’unione europea secondo uno spirito condiviso, comune e rispettoso.
A questo scopo mira la seconda parte del convegno, partendo dalla visione di Alcide De Gasperi per soffermarsi su una tematica di grande attualità quale il multiculturalismo europeo e i valori resistenziali.

Dati Aggiornati al: 13-10-2016 11:33:48

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Venerdì 21-10-2016 alle 09:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Museo del Carcere "Le Nuove"

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento