La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca (Martin Heidegger)

> Home > Eventi a Torino del 10-07-2015 > Mostre e Cultura > EDOMANIA-Virtual tour della Mostra Personale...

EDOMANIA-Virtual tour della Mostra Personale dedicata all'opera di Edoardo Maida

EDOMANIA-Virtual tour della Mostra Personale dedicata all'opera di Edoardo Maida

 

 

Causa maltempo la presentazione del Virtual tour e il vernissage di chiusura di EDOMANIA è STATO SPOSTATO A VENERDI 10 LUGLIO 2015 ORE 20.00

COMUNICATO STAMPA
PRESENTAZIONE VIRTUAL TOUR
DELLA MOSTRA “EDOMANIA”


Quelli che ballano sono visti come pazzi da quelli che non sentono la musica
(F. Nietzsche)


Venerdì 10 luglio alle ore 20.00 presso il Birrificio Curtis Canava di Bairo verrà presentato il Virtual Tour di “Edomania”, mostra dedicata all’opera di Edoardo Maida, inaugurata con grande successo il 1° maggio scorso e visitabile fino al 10 luglio.
Il virtual tour, uno dei primi in Italia dedicati ad una esposizione d’arte, è stato realizzato in collaborazione con Id-entity, azienda leader nel settore e partner di Google Maps Business View. Si tratta di una presentazione multimediale basata su fotografie a 360° che permette al visitatore di muoversi virtualmente all’interno dell’ambiente fotografato: il Birrificio Curtis Canava che ospita l’esposizione. Il visitatore virtuale avrà così modo di vedere una dettagliatissima anteprima della mostra, spostandosi da una stanza all’altra attraverso appositi link, leggendo le presentazioni e le didascalie relative a ciascuna sala e potendo avere una panoramica delle opere esposte.

Obiettivo del virtual tour è quello di stuzzicare la curiosità dello spettatore e spingerlo a visitare la mostra di persona, avendo così la possibilità di apprezzare le opere dal vivo, con tutti i loro dettagli. La mostra è articolata in sette stanze, che guidano il visitatore alla scoperta della carriera artistica e umana di Edoardo Maida, giovane e versatile artista sancarlese dedicatosi costantemente alla ricerca e alla sperimentazione di tecniche e materiali, nello sforzo di dare espressione alla sua dirompente visionarietà. La selezione delle opere mostra la grande versatilità tecnica di Maida e la sua capacità di coniugare abilità manuali e digitali, riuscendo a inserire, anche nei prodotti di consumo della modernità tecnologica, il valore aggiunto costituito dall’arte.
L’allestimento stesso è di grande interesse, in quanto è stato realizzato interamente con materiale riciclato, secondo il principio per cui un oggetto, quando non viene più usato per la sua originaria funzione, può rinascere ad una seconda vita piegandosi ad uno scopo diverso da quello originario.

La prima sala, Memoria di un futuro passato, è dedicata alla gravidanza artistica di Maida e contiene gli studi e le opere realizzati per le diverse scuole frequentate. Il visitatore potrà seguire l’intero percorso di crescita dell’artista, partendo dalle scuole medie, dove il giovane Maida già si distingueva per la profondità di significato delle sue creazioni artistiche, fino ai lavori realizzati per il Liceo, l’Accademia di Belle Arti, lo I.E.D. e la Scuola Comics, nei quali emerge, accanto allo studio tecnico, la sensibilità visionaria dell’artista.
La seconda sala, Visione di un’Illusione, contiene uno studio fotografico sulle ombre, realizzato nell’estate del 2014 tra Torino e Venezia, accanto alle grafiche digitali realizzate per i volantini di noti locali ed eventi torinesi e non solo.
Nella terza sala, Sogno Lucido, il visitatore penetrerà nel percorso China e Caffeina: autoritratti e visioni astrali in cui la prospettiva esterna delle opere conduce, invece, nei meandri più profondi e veri dell’artista. Questa stanza contiene inoltre gli storyboard realizzati per una nota casa automobilistica, affiancati dalla loro realizzazione cinematografica. I video mostreranno allo spettatore anche il Maida attore, permettendo di apprezzare le sue straordinarie doti performative.
La quarta sala, Purezza v.s. Trasgressione, presenta altri storyboard, da cui hanno preso vita noti annunci pubblicitari, e i fumetti. L’esposizione è interamente a soffitto, così che il visitatore avrà l’impressione di muoversi su una enorme striscia di fumetto, visibile a testa in su, in una escheriana confusione tra le direzioni e dimensioni reali e quelle della finzione espositiva.
La quinta sala, Acida(mente) (In)finito, contiene i fumetti e le tavole ispirati all’arte visionaria del Professor Bad Trip e di Escher. Attraverso spirali di mattonelle bianche e nere e pareti gommose e convergenti, il visitatore scivolerà nel bel mezzo di visioni oniriche angoscianti, animate da personaggi che incarnano, talvolta, una purezza che pare irraggiungibile e, più spesso, l’orrore deformante nascosto nei meandri della società.
La sesta sala è dedicata alle opere ispirate al movimento Arts and Crafts, che a fine Ottocento avviò la rivoluzione delle arti applicate contrapponendo alla scadente uniformità dei prodotti industriali l’artigianato, inteso come arte utile nel quotidiano. Maida si inserisce nel tracciato di questa ricerca, attraverso un percorso di sperimentazione di forme e materiali inediti, sia per quanto riguarda i supporti, sia per quanto riguarda gli smalti e le decorazioni.
La settima e ultima sala, Illuminazione, presenta le opere della maturità dell’artista. Dopo una gestazione durata anni, che il visitatore ha percorso nelle sei stanze precedenti, si approda, infine, all’ultimo passo: la rinascita ad un più profondo grado di comprensione del reale e dell’irreale. Dopo sogni lucidi e visioni astrali, finalmente, l’accesso alla piena Illuminazione.

Il visitatore, tanto del virtual tour quanto della mostra reale, camminerà tra ceramiche, tavole a china, sculture, grafiche digitali, fotografie, video, fumetti… le più diverse forme d’arte attraverso le quali Maida lascia erompere il suo talento artistico, nel costante sforzo di esprimere l’inesprimibile e dare forma a ciò che ancora non esiste: sopra ogni cosa, le sue visioni.



Presentazione virtual tour
venerdì 10 LUGLIO ore 20.00
Birrificio Curtis Canava, Strada Roncheise 15
Bairo (TO)

Orari di visita al pubblico
tutti i giorni della settimana dalle 19.00 alle 24.00 fino al 10 luglio 2015
È possibile prenotare visite guidate gratuite

Per maggiori info:
info@edomania.it
facebook.com/edomania.it
edomania.it

Giuseppe
Bellone Cappuccio
+39 349 33 89 633

Dati Aggiornati al: 07-07-2015 16:23:45

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Venerdì 10-07-2015 alle 20:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Birrificio Curtis Canava

Indirizzo: Strada Roncheise n.15 Bairo

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento