Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne. Romano Battaglia

> Home > Eventi a Torino del 23-10-2015 > Musica e Spettacoli > FRAMMENTI DI UN DISCORSO AMOROSO #INTERSCAMBI

FRAMMENTI DI UN DISCORSO AMOROSO #INTERSCAMBI

FRAMMENTI DI UN DISCORSO AMOROSO #INTERSCAMBI

 

 

FRAMMENTI DI UN DISCORSO AMOROSO
All’ interno della stagione MA VAI A QUEL TEATRO! dell’ Istituzione Musicateatro Moncalieri.

”Il discorso amoroso è oggi di un’estrema solitudine. Questo discorso è forse parlato da migliaia di individui, ma non è sostenuto da nessuno; esso si trova ad essere completamente abbandonato dai discorsi vicini: oppure è da questi ignorato, svalutato, schernito, tagliato fuori non solo dal potere, ma anche dai suoi meccanismi…ogni passione, alla fine, ha il suo spettatore... non c’è nessun sacrifico amoroso senza unteatro alla fine.” (Roland Barthes)

Frammenti di un discorso amoroso affronta la dialettica io/noi, perché ogni volta che siamo in relazione con l'altro, mettiamo in atto anche il nostro desiderio di non annullarci nell'altro. Vogliamo essere con l'altro, ma nello stesso tempo, per salvare la nostra individualità, vogliamo non esserci
completamente. Di qui, quell'esserci e non-esserci, quel rincorrersi e tradire, che fa parte della relazione amorosa.
Se infatti non esistessimo come individualità autonome, non solo non potremmo incontrare l'altro e metterci in relazione, ma non avremmo neppure nulla da raccontare all'altro fuso simbioticamente con noi.
L’amore non è possesso, perché il possesso non tende al " bene dell’altro" né alla lealtà verso l'altro, ma solo al mantenimento della relazione che, lungi dal garantire la felicità, è sempre nella ricerca e nella conoscenza di sé, la sacrifica
in cambio di sicurezza. Siamo insieme, non sappiamo più chi siamo, ma siamo insieme ad affrontare il mondo. Esistenze negate, ma tutelate. Amore è cosa difficile, perché sempre ci
si confonde e non ci si chiarisce se si ama l'altro o si ama la relazione, se si soddisfa il nostro bisogno di sicurezza o il nostro bisogno di felicità. Perché l'amore è una relazione, non una fusione. Amore è un gioco di forze dove si decide a quale dio offrire la propria vita: al dio della felicità che sempre accompagna la realizzazione di sé, o al dio della sicurezza che molto spesso si affianca alla negazione di sé.

COREOGRAFIA E REGIA Salvatore Romania e Laura Odierna
DANZATORI Salvatore Romania e Valeria Ferrante
MUSICHE (LIVE) Carlo Cattaneo (sax e flauti)
DISEGNO LUCI Antonio Alario

info tel. +39 366 4308040 / www. egridanza. com / info@egridanza. com

BIGLIETTI RIDOTTI PRENOTATO CON MESSAGGIO PRIVATO SULLE PAGINE FACEBOOK:
Susanna Egri - Fondazione Egri oppure Compagnia EgriBiancoDanza.

Dati Aggiornati al: 11-10-2015 07:26:03

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 23-10-2015 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro Civico Matteotti

Indirizzo: Via Giacomo Matteotti, 1 Moncalieri

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento