...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Torino del 25-02-2016 > Musica e Spettacoli > VIDEODROME presenta: LAST DAYS, di Gus Van Sant...

VIDEODROME presenta: LAST DAYS, di Gus Van Sant *** Il cineforum sotterraneo del Border Circolo Arci a cura di Luca Giglio

VIDEODROME presenta: LAST DAYS, di Gus Van Sant *** Il cineforum sotterraneo del Border Circolo Arci a cura di Luca Giglio

 

 

VIDEODROME...in the basement
Il cineforum sotterraneo del Border Circolo Arci
a cura di Luca Giglio, presenta:
LAST DAYS, un film di Gus Van Sant (USA, 2005, 97')
Prima del film ci sarà la proiezione di alcuni cortometraggi di giovani videomakers.

Ingresso 3 Euro

Programma
h. 21.00
IL VICINO (The neighbour)
Scritto e diretto da Andrea Canova
(Italia, 2014, 14')

LAST DAYS
Gli ultimi giorni della vita di una star della musica, ispirata alla figura di Kurt Cobain. Blake è un artista introspettivo, schiacciato dal peso del successo, dagli obblighi professionali e da un forte senso di isolamento. Molte persone stanno cercando Blake… i suoi amici, i suoi discografici e anche un investigatore privato, ma lui non vuole farsi trovare.
In questa pellicola il regista traspone in immagini le ultime giornate di Kurt Cobain, leader dei Nirvana, in parte basandosi sulla cronaca, ma in buona parte lavorando di fantasia. Anzi, Last Days è l'esatto contrario delle biografie di eminenti personaggi del mondo della musica. Ci imbattiamo non in una rockstar, ma in un tossico, un nevrotico allo sbando che vaga in solitudine attraverso un bosco e i cui unici contatti umani sono con alcuni giovani e strafatti amici (tra i quali Asia Argento) che con lui condividono una fatiscente magione di montagna.
Ogni tanto si allude a una sua compagna e a sua figlia, ma in verità il film è completamente privo di trama e i pochi dialoghi sono per lo più frutto di improvvisazioni sul set. In sostanza questo e' un film antinarrativo; una finestra sul vuoto esistenziale degli ultimi giorni di Blake-Cobain.
La svolta che ha permesso a Van Sant, per sua stessa ammissione, di intraprendere una volta per tutte la via di un cinema " altro" è stata la scoperta di alcuni autori europei (Bela Tarr, Tarkovskij). Di qui l'adozione di uno specifico stilema espressivo: la dilatazione dello spazio e del tempo, un efficace uso del piano-sequenza e dell'inquadratura fissa, proiettata senza compromessi attraverso la lente deformante e ossessionante del cinema di Hitchcock e Kubrick.
Il risultato è questo insolito esperimento dal fascino inquietante. Morte, decadimento fisico, trapasso. Tematiche eccellenti del cinema contemporaneo, in quanto esso stesso divenuto una forma d'arte e di intrattenimento superata, trapassata, non-morta, nella sua odierna incapacità/inadeguatezza di raccontare la complessità del reale.
Last Days prosegue la ricerca formale e stilistica iniziata con Gerry ed Elephant e conclusa con Paranoid Park. Il pianosequenza, i lentissimi carrelli, la steadycam che marca di spalle e da lontano gli attori, la profondità di campo, sono tutti espedienti finalizzati a cogliere i personaggi, privi di un vero e proprio soggetto da seguire, nella loro spontaneità, nella loro condizione naturale.
Il film verrà proiettato in lingua originale con sottotitoli in italiano.

BORDER Circolo Arci, Via Balbis 11, Torino.

Dati Aggiornati al: 16-02-2016 10:09:25

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 25-02-2016 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Border Circolo Arci

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento