La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca (Martin Heidegger)

> Home > Eventi a Torino del 24-05-2013 > Sport > Aspettando il Bike Pride - Pre-tappa al PAV

Aspettando il Bike Pride - Pre-tappa al PAV

Aspettando il Bike Pride - Pre-tappa al PAV

 

 

Pre-tappa del Bike Pride, aperitivo e approfondimenti sulla mobilità a due ruote insieme al comitato organizzatore del Bike Pride Torino.

INTERVENGONO:
Giuseppe Piras (Bike Pride);
Elena Giardina (Tulime ONLUS);
Sara Rubatto (cicloviaggiatrice e autrice del libro " Due ruote per tornare a sognare" ).

PROGRAMMA
- Ore 17.45: partenza in bici della pre-tappa presso il Parco del Valentino (arco monumentale).
- Ore 18.30: arrivo al Parco Arte Vivente, aperitivo e presentazione dei progetti. Ingresso libero. Info: info@parcoartevivente.it

- Ore 21: Aspettando CinemAmbiente, proiezione di due mediometraggi nella corte del PAV. Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/481892941883288/
- Sabato 24, dalle 15: From Orlando to PAV, camminata urbana con Orlando Manfredi (Duemanosinistra) e performance finale al PAV. Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/275313109272407/

Come ogni anno, la manifestazione a due ruote più rilevante a livello nazionale torna a Torino, domenica 26 maggio 2013. Due giorni prima, venerdì 24 maggio, gli organizzatori partiranno per una pre-tappa aperta al pubblico, che vedrà il PAV come punto di arrivo e ristoro, con un aperitivo durante il quale sarà possibile informarsi sulle tante iniziative benefiche, umanitarie e sociali legate al mondo della mobilità leggera e della bicicletta.

Nel corso della serata verranno presentati i seguenti progetti:

COLTIVIAMO LA BICICLETTA, a cura di Tulime ONLUS.
Tulime insieme alla preziosa collaborazione con l'associazione Happy Trail Mtb di Mocalieri (TO) e con l'associazione Muovi Equilibri, propone Tulime Baiskeli " coltiviamo la bicicletta" . Il fine del progetto Tulime Baiskeli è di diffondere l'uso della bicicletta tra i villaggi dell'altopiano di Iringa, che per la maggior parte della popolazione locale è un bene di lusso ed in pochi sanno utilizzarla, in modo tale da migliorare gli spostamenti e ridurre le energie impiegate nel trasporto dei materiali in armonia con l'ambiente. Il progetto avrà dunque due beneficiari: i viaggiatori che si immergeranno totalmente nella vita dei villaggi attraversandoli con gli occhi del " cicloturista consapevole" e la comunità locale che, al termine del viaggio, avrà in dono le biciclette. Inoltre, nel lungo periodo, il progetto prevede la creazione di una ciclofficina con la finalità di rendere autonoma la popolazione nella gestione delle biciclette.
Aiutaci a sostenere questo progetto facendo una donazione o, ancora meglio, attiva la tua raccolta personale e scegli questo progetto come beneficiario: www.retedeldono.it/fundraiser/register
Per maggiori informazioni:
http://www.tulime.org/2013/05/13/il-bike-pride-di-torino-per-le-nostre-biciclette-in-tanzania-ci-vediamo-il-26-maggio/

IN LUNGO E IN LARGO PER IL MONDO, a cura di Sara Rubatto
La fondatrice dell'Associazione " Nel mio Cuore Tu..." Sara Rubatto, dopo una vita dedicata al nuoto agonistico, vede la sua carriera a soli vent'anni stroncata da una malattia cardiaca con unica soluzione: un trapianto di cuore. Un giorno Sara rispolvera una vecchia bici da corsa e decide di provare a salire in sella e, una pedalata dopo l'altra, si accorge che i suoi lenti battiti riescono a sincronizzarsi con i pedalipermettendole di percorrere km su km, sempre di più per le salite e le pianure. Grazie alla bicicletta e alla sua professionalità come naturopata, fisioterapista, nutrizionista e iridologa, Sara riesce a trovare una dieta e uno stile di vita che le permetteranno di iniziare a viaggiare.
Il progetto più importante nella sua vita sarà " In lungo e in largo per il Mondo" , un viaggio in bicicletta lungo 18 mesi che Sara sta preparando per Agosto 2013 (il cui itinerario è in fase di definizione) con il duplice scopo: una raccolta fondi per la costruzione e il mantenimento di una Casa Accoglienza diurna e notturna chiamato " La Casa della Gioia" nella sua Torino e il mettere a disposizione la sua esperienza di vita da un punto di vista medico, sportivo, cicloturistico e di fede. Le esperienze di Sara le hanno permesso di studiare e sviluppare nuove teorie sull'alimentazione che potrebbero essere d'aiuto a tante persone che soffrono nello spirito o nel fisico. Per questo motivo il viaggio di 18 mesi in bici sarà dedicato ad aiutare tutte quelle persone che soffrono e che non hanno voce per esprimere la propria sofferenza, come quelle incontrate durante i suoi viaggi.
Di recente, è uscito " DUE RUOTE PER TORNARE A SOGNARE" (Homeless Book Editore), il primo libro di Sara Rubatto, che descrive la sua esperienza di viaggio in bicicletta da Torino a Gerusalemme in solitaria. Si tratta del primo di una collana di libri in cui l'autrice vuole raccontare le sue esperienze,con l'intenzione di metterle a disposizione di tutti affinchè possano essere utili nella vita di chi ha tutto e di chi nella vita non ha niente.
Sara sta al momento preparando il suo viaggio ed è alla ricerca di sponsor e donazioni (Per maggiori informazioni potete scrivere a lorenzo.ciclista@gmail.com).
Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/IoLaMiaBiciEIlMondo


Info:
info@parcoartevivente.it
www.parcoartevivente.it
www.bikepride.it
www.tulime.org
https://nelcuoretu.wordpress.com/

Visita il calendario completo della rassegna Parcodrome al PAV:
http://www.parcoartevivente.it/pav/index.php?id=364

Dati Aggiornati al: 20-05-2013 12:02:04

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Sport

Quando: Venerdì 24-05-2013 alle 17:45
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: PAV Parco Arte Vivente

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento