C'è un solo modo di dimenticare il tempo: impiegarlo. Charles Baudelaire

> Home > Eventi a Torino del 09-06-2013 > Musica e Spettacoli > Il Salotto di Mao (Summer Edition) @ LAB (Piazza...

Il Salotto di Mao (Summer Edition) @ LAB (Piazza Vittorio)

Il Salotto di Mao (Summer Edition) @ LAB (Piazza Vittorio)

 

 

Il Salotto di Mao Summer Edition per i 10 anni del LAB!
l'ultima rivista live italiana!

tutte le domeniche con tantissimi ospiti...

Domenica 09 Giugno 2013
Mao
Vito Miccolis
Pagliaccio
Liana Marino

LAB
Piazza Vittorio Veneto, 13/E
10123 Torino


Il Salotto di Mao

Il Salotto di Mao nacque come appuntamento della domenica sera del " Caffè Procope" di Torino, dalla collaborazione e con l'interesse di " Musica 90" , per sviluppare un singolare esperimento di talk-show tenutosi nel 1997 a Torino, in un circolo Arci che non esiste più, lo Storyville dove nel frattempo Boosta dei Subsonica svolgeva il suo servizio civile. Poco prima delle esperienze con MTV e Radio Deejay, Mao inaugurò una serata che aveva come oggetto l'intervista a un ospite condotta sul palco di un locale. Si alternarono da Luciana Littizzetto a Madaski, da Giancarlo dei Murazzi a Paola Maugeri, da Morgan a Giuliano Palma, dando vita ad uno strambo salotto cittadino, che veniva regolarmente diffuso anche sulle frequenze di Radio Torino Popolare. Da quel lontano esordio il Salotto ne ha fatta di strada, mantenendo la caratteristica di essere un programma radiofonico fatto in un locale dal vivo, una vetrina sulla musica ed i suoi personaggi. Questa nuova edizione vuole prendere spunto dalla precedente per realizzare un " post-varietà" , dove sul palco ogni settimana si incontrano-scontrano diversi ospiti e situazioni, attraverso l'utilizzo di interviste, musica, corti e quant'altro. Mao, insieme agli ospiti, cercherà di analizzare la musica come universo con i suoi usi e costumi, miti e leggende, capace di trovare i suoi protagonisti non solo nelle star naturali di questo mondo, i musicisti, ma anche in tutto quel corollario di personaggi che gli ruotano attorno: roadie, groupies, tour manager, mascotte, pr, door selector, giornalisti, fotografi, parassiti vari, intorno ai quali nascono aneddoti, miti, leggende che si consumano dentro un camerino o sotto una consolle, in un tour bus come in una camera d'albergo.


MAO

Mao, altrimenti detto Mauro Gurlino, nasce a Torino, come gli piace dire, a nord di Foggia e a sud di Aosta, dove attualmente vive, il 16 aprile 1971. Laureato in Storia e Critica del Cinema presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Torino con una tesi sul musical " Yuppi Du" di Adriano Celentano, Mao " è ed è stato tutto" , come un giorno è stato definito da un giornalista per descrivere la sua poliedrica carriera ventennale. Leader negli anni novanta del gruppo Mao e la Rivoluzione con cui pubblica due dischi per la Virgin (" Sale" e " Casa" ), conduttore insieme ad Andrea Pezzi di programmi televisivi trasmessi su MTV (" Kitchen" , " Hot" , " Romalive" , " Tiziana" , " Tokusho" ), speaker radiofonico fin dai tempi del liceo (Radio Deejay, Radio Flash e Gru Radio), attore sia in lungometraggi (" 20 Venti" di Marco Pozzi, " 500!" di Giovanni Robbiano, Lorenzo Vignolo e Matteo Zingirian, " Perduto Amor" di Franco Battiato, " A/R Andata+Ritorno" di Marco Ponti, " I Solidi Idioti" di Enrico Lando) che in cortometraggi (per la regia di Enrico Iacovoni, Nicola Rondolino, Igor Mendolia e Guido Norzi). Collabora negli anni con diversi musicisti, tra cui Delta V, Max Gazzè e Morgan, produttore artistico del suo primo album solista " Black Mokette" pubblicato per la Mescal. Insieme ai Santabarba, è alla guida della resident band della trasmissione televisiva su RaiDue " Scalo 76" . Sempre in RAI, è al fianco di Simona Ventura nel programma radiofonico " Ventura Football Club" in onda su RaiRadio1. Da dieci anni, è agitatore, insieme alla crew CortoCorto, del nightclubbing torinese con le sonorizzazioni di " Duel Soundtrack Contest" , i contest cantautoriali di " LaBase Song Contest" ed il talk-show " Il Salotto di Mao" , format con cui ha ospitato nel corso degli anni più di trecento artisti. Con Marco Peroni e Mario Congiu è parte del trio Le Voci del Tempo, una compagnia che racconta la storia italiana in club, piazze, rassegne e teatri con spettacoli fatti di canzoni, immagini e parole. Negli ultimi anni, pubblica il suo secondo album solista " Piume Pazze" , distribuito gratuitamente su internet, e due romanzi musicali, " Meglio tardi che Mao" (Express Edizioni) e " Mao sogna Celentano e gliele canta" (Arcana Edizioni).

PAGLIACCIO

Pagliaccio nasce agli inizi degli anni dieci e scrive e suona canzoni in italiano.
NON è un cantautore italiano, pur essendo italiano.
NON è nemmeno una indie rock band perché suona parecchio pop.
NON è nemmeno una pop band perché ha un approccio abbastanza indie.
Lo stile ed il suono di Pagliaccio vogliono rifiutare apertamente il dogma del lo-fi applicato a tutti i costi ai progetti di stampo cantautorale emergenti, e quindi se suona male non è voluto!
Pagliaccio scrive e racconta di personaggi quotidiani incrociati distrattamente al supermercato, in ascensore, in fila alla posta, ai concerti e filtrati, centrifugati e riproposti come tipi umani attraverso la lente dell'introspezione in ottica quasi psicologica. " Eroironico" è uscito a luglio 2012 prodotto e registrato presso MeatBeat Studio di Aosta. Attualmente la band è in tour promozionale. Una fase promozionale che ha registrato già più di 60 date live, la vittoria a 5 contest nazionali, l'esaurimento della prima stampa dei dischi, la selezione come album del giorno su Rockit e come artista Just DIscovered su Mtv New Generation, oltre che la condivisione del palco con artisti come Niccolò Fabi, Marlene Kuntz, Pan Del Diavolo, Alessandro Fiori, Ex Otago, Fast Animal and Slow Kids.
http://www.pagliaccio.org/


LIANA MARINO
Cantante, chitarrista, autrice e interprete.
Fiorentina d'adozione, Liana Marino è nata e cresciuta a Campobasso, dove frequenta la scuola di musica jazz " Thelonious Monk" e comincia a esibirsi nei primi concerti. Matura numerose esperienze nelle diverse città dove si è spostata e ha vissuto, alternando l'attività di musicista a quella di archeologa. Spazia tra vari generi, suonando in varie formazioni nei club e nei festival, ottenendo un primo riconoscimento nel 2002, arrivando in finale al concorso " Cantieri di Primavera" al quale partecipa con il suo primo gruppo Dioppozero.
Attualmente si dedica ad un proprio progetto solista. Ottiene importanti riconoscimenti e premi in diversi concorsi nazionali. Vince " Materautori" come " Miglior cantautore solista" nel 2010, " T-rumors" nel 2011, " Io Farnetico" nel 2012. È seconda classificata al premio " La Canzone Italiana d'Autore" 2012.
Tra dicembre 2011 e gennaio 2012 lavora in studio di registrazione con Paolo Benvegnù. Insieme registrano due brani, Espero (Vento di Speranza) e Canto al Mare, che fanno parte della compilation T-rumors, uscita per Materiali Sonori nell'aprile 2012.
Matura importanti esperienze sul palco aprendo concerti di artisti quali Paolo Benvegnù, NCCP e Teresa de Sio. Prende parte allo spettacolo " Se Fossi Donna" presso il Teatro Verdi di Monte San Savino, insieme con Amanda Sandrelli e Daniela Morozzi. Partecipa al festival Suona Francese 2012 esibendosi a Roma in piazza Farnese dove condivide il palco con affermati artisti francesi (Mademoiselle K e Mrs Good). È tra le artiste invitate all'incontro organizzato dal Mei Supersound 2012 " L'onda rosa indipendente" .
Nel novembre 2012 a Parigi segue un percorso di formazione artistica presso il prestigioso Centre musical Fleury Goutte d'Or - Barbara che si conclude con una sua esibizione live.
Ad aprile 2013 è uscito il suo primo EP autoprodotto, " La Grazia e l'Eleganza" .
Autrice dei testi e delle musiche, Liana Marino dipinge i variegati colori dell'Italia, i paesaggi e la gente che abita i luoghi che ha frequentato. Descrive i profumi, gli affetti, i disagi e i dispiaceri. Nelle sue canzoni si colgono valori popolari e ricordi distanti, immagini che arrivano da lontano e sentimenti spesso dimenticati. Dipinti della società moderna, delle corse, del tempo che scorre veloce. Nei testi traspaiono malinconia e allegria, attese e viaggi, speranza e leggerezza.
La sua è una musica elegante, delicata, ricca di sfaccettature e di generi e ritmi che si intrecciano. Difficile da inserire in uno stile definito

Dati Aggiornati al: 06-06-2013 16:22:32

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 09-06-2013 alle 20:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Lab

Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto 13/E Torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento