...per rimanere sempre informati su cosa accade attorno a noi...

> Home > Eventi a Torino del 08-10-2013 > Mostre e Cultura > BIRMANIA

BIRMANIA

BIRMANIA

 

 

Tina Imbriano

presenta

BIRMANIA

Se incontri qualcuno senza un sorriso, regalagli uno dei tuoi.
Detto Birmano

" Chiunque andasse in Birmania con quell'unico visto di sette giorni che
le autorità di Rangoon concedevano con il contagocce, perchè appunto
non volevano troppi stranieri a " contaminare l'atmosfera" , ne usciva con l'impressione di aver visto un paese ancora intoccato dalle influenze del resto del mondo,
un pezzo affascinante di veccia Asia; un paese in cui gli uomini portano ancora
il longyi - una sorta di gonna tessuta localmente - e non i pantaloni,in cui anche le donne fumano i cherrot - i verdi, forti sigari arrotolati a mano - e non le Marlboro;
un paese dove il buddismo è ancora una fede viva e le pagode, belle e antiche, sono ancora luoghi di culto vissuti e non musei per le passeggiate dei turisti.
Anche quella Birmania è ora sul punto di scomparire. Dopo un quarto di secolo di potere incontrastato, Ne Win ha ceduto le redini del paese ad una nuova generazione
di militari, che hanno imposto alla Birmania - ribattezzata Myanmar -
una dittatura più sfacciata, più violenta, più assassina ma anche
più " moderna" di quella paternalista del passato" .
da Birmania, addio! Un indovino mi disse di Tiziano Terzani.
Terzani scrisse questo nel 1993. Sono passati 20 anni da allora.
La " temuta occidentalizzazione/modernizzazione" ha iniziato ad insinuarsi. I generali che sono seguiti a Ne Win non hanno rinunciato a repressioni spietate, arresti di massa, chiusure prolungate dell'università. Il visto adesso si ottiene per 30 giorni senza grandi difficoltà, ma i turisti non sono mai arrivati in massa come in altre parti di Oriente.

Io, dopo esserci stata nel 1996 e nel 1997, sono ritornata con grandi timori nel febbraio 2011, ma, ho ancora trovato tanti uomini in longyi, tante donne che fumavano il cheroot,ho comprato il tè insieme a donne Padaung che con i loro lunghi colli facevano la spesa al mercato di Loikaw, ho dormito in una capanna di bambu e mi sono lavata nel fiume nella foresta di Shwesattaw dove un santuario importante richiama molti fedeli e dove i turisti non passeggiano ancora.

presso la Sala Gioco del Circolo dei Lettori


Dati Aggiornati al: 03-10-2013 12:25:00

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Martedì 08-10-2013 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Circolo Dei Lettori

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento