La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca (Martin Heidegger)

> Home > Eventi a Torino del 27-02-2014 > Mostre e Cultura > Lorenzo Audisio | Profondità di campo

Lorenzo Audisio | Profondità di campo

Lorenzo Audisio | Profondità di campo

 

 

Una mostra personale del fotografo torinese Lorenzo Audisio occuperà lo spazio espositivo della galleria Elena Salamon offrendo una selezione di fotografie a colori affascinanti.

Simili a fotogrammi di effetti speciali cinematografici o dervisci mossi dalle correnti d'aria, le im-magini in mostra dichiarano esplicitamente l'ossessione creativa dell'autore di raffigurare il mo-vimento attraverso l'azione del movimento stesso.

" Spesso mi son chiesto a cosa potessero servire quelle fotografie - spiega Lorenzo - sono il mio mezzo per raccontare e trasmettere ad altri il risultato dell'approfondimento di qualcosa che ha colpito il mio interesse: rendere visibile il movimento di uno spostamento" .

La tecnica d'esecuzione prevede dei movimenti controllati in diverse direzioni della fotocamera durante lo scatto, i risultati sono figure e forme composte di scie luminose che nulla hanno a che fare con oggetti reali.

Per realizzare le sue fotografie Lorenzo ha utilizzato un'apparecchiatura fotografica analogica che offre un maggiore controllo della profondità di campo, ossia l'intervallo tra le due distanze estre-me entro le quali i soggetti fotografati sono a fuoco, in pratica lo spazio utile per eseguire i mo-vimenti nei pochi secondi d'apertura dell'otturatore. Ed è qui che gli oggetti inquadrati, fonti lu-minose o piastre fessurate a volte filtrati con gelatine colorate per differenziare i piani, si rivelano in realtà strumenti per indagare le qualità invisibili dei movimenti che accompagnano gli sposta-menti della fotocamera.

Tuttavia, i flussi continui e sinuosi di luce colorata che fluttuano sui diversi piani con vibrazioni più o meno ampie riprodotti nelle fotografie, suggeriscono di guardare oltre la raffigurazione di un evento altrimenti invisibile, verso la vera natura del lavoro di Audisio che è la gestualità con cui compone le sue immagini.

La luce mostra la vera natura di tutto ciò che viene messo in chiaro; poi la luce trasforma ciò che essa illumina e lo rende luminoso. (San Paolo)

NOTA CRITICA e CENNI BIOGRAFICI.

Lorenzo Audisio (Torino, 1960) inizia a lavorare nel campo fotografico come assistente di labora-torio alla fine degli anni settanta. Nel 1982 collabora con il CFF - Centro de Formaçao Fotogra-fica - di Saputo a un progetto dedicato alla formazione professionale di fotografi e tecnici.

In questa prima personale, Lorenzo dimostra di essere un artista della luce. La sua lunga ricerca sul movimento lo ha portato a individuare nuove forme e identità con cui indagare eventi imma-teriali come il moto.

Audisio sfida ciò che è reale ma impercettibile a trasformarsi in una sorta di visione. Fotografare per lui è un esercizio per ammettere che è possibile immaginare. Nelle sue immagini cattura la vi-sione di una realtà che non si limita a essere una fedele riproduzione del visibile ma affronta am-biti misteriosi per indagare sotto la superficie delle cose il loro significato " altro" .
__

www.elenasalamon.com
elena@elenasalamon.com

27 febbraio - 29 marzo 2014
martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 15:00 alle ore 19:00
giovedì e sabato dalle ore 10:30 alle ore 19:00
lunedì chiuso, altri orari su appuntamento
ph. +39 011 7652619 | +39 339 844 7653

Dati Aggiornati al: 27-02-2014 09:29:40

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 27-02-2014 alle 18:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Elena Salamon Arte Moderna

Indirizzo: VIA TORQUATO TASSO 11 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento