...per rimanere sempre informati su cosa fare giorno per giorno...

> Home > Eventi a Torino del 18-03-2014 > Altro... > " EXISTENCE IS MY RESISTANCE" . La...

" EXISTENCE IS MY RESISTANCE" . La storia di Hashem

" EXISTENCE IS MY RESISTANCE" . La storia di Hashem

 

 

Hashem vive nella zona 2 di Hebron, sotto occupazione militare israeliana, nel quartiere di Tel Rumeida,
un luogo da cui per entrare e uscire è necessario passare dal checkpoint numero 56 , dove i soldati israeliani controllano borse, ID card, passaporti, tutto.
E precisamente sopra casa sua vive una colonia di ebrei che ormai da tempo occupa le case e i terreni di coloro che sono stati costretti a fuggire.
A Tel Rumeida non c'è nulla. Nessun negozio. Nessun ospedale.
Nessun mezzo pubblico. Nessuna macchina.
Solo la paura. Dei soldati, che ogni momento possono irrompere in casa con le armi spianate.
E dei coloni, pronti a togliere la seppur minima dignità rimasta.
Vedi tutto attraverso lo sguardo e le parole di Hashem, percorrendo quei miseri metri che i suoi arresti domiciliari a tempo indefinito " for security reason" ci concedono di fare.
Senti per la prima volta gli spari dei soldati contro i bambini che lanciano le pietre.
Hashem non chiede nulla, Hashem racconta.
E tu ti senti inutile, come inutili sembrano le tue parole.
La Palestina però ti insegna che resistere è esistere.
Hashem resiste - esiste, insieme all'associazione Al Khalil, che cerca di fornire assistenza medica interna, sostegno psicologico per i traumi subiti, asilo per i più piccoli, corsi di lingua. Sognano un giorno una biblioteca, dei computer per comunicare con il mondo, delle macchine fotografiche e delle telecamere per fermare gli istanti di odio che ogni giorno sono costretti a subire.
E noi, insieme, possiamo farlo: con la donazione di un libro, una macchina fotografica digitale, una telecamera o un computer, o facendo un'offerta libera per poter acquistare questo tipo di attrezzature e inviarle in loco. Denaro e medicine non possono essere spediti, perché non arriverebbero mai.
Un contributo concreto è possibile anche non permettendo un'occupazione culturale, oltre che militare, e comunicando al mondo quello che sta accadendo in un luogo che sembra ormai dimenticato.

Al Caffè Basaglia - via Mantova 34, martedi 18 marzo 2014 dalle ore 20: per ascoltare la storia di Hashem e raccogliere materiale utile all'associazione Al Khalil, che opera in Palestina.

Dati Aggiornati al: 07-03-2014 08:23:42

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.