Il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere. Teofrasto

> Home > Eventi a Torino del 03-06-2014 > Altro... > 3-5 giugno - Il Centro Studi Sereno Regis alla...

3-5 giugno - Il Centro Studi Sereno Regis alla XVII edizione di CINEMAMBIENTE

3-5 giugno - Il Centro Studi Sereno Regis alla XVII edizione di CINEMAMBIENTE

 

 

dal 3 al 5 giugno in sala Poli
Ecokids, sezione speciale del festival, per educare, progettare, informare, comunicare l'ambiente
e le repliche dei film in concorso

In occasione della XVII edizione del Festival di cinema ambientale Cinemambiente (Torino, 31 maggio - 5 giugno 2014), per la prima volta il Centro Studi Sereno Regis ospiterÓ alcuni degli eventi in programma. In particolare si svolgerÓ nella nuova sala Poli di via Garibaldi 13 a Torino, parte della rassegna Ecokids, riservata agli allievi delle scuole primarie e secondarie (mercoledý 4 e giovedi 5 giugno, ore 9:30, ingresso su prenotazione) e parte della sezione Repliche dei film in concorso (martedý 3 e mercoledý 4 giugno, ore 21:00) Come per tutte le proiezioni del festival, l'ingresso Ŕ libero nel limite della disponibilitÓ dei posti in sala.

Fin dal 1998, data della sua nascita, CinemAmbiente ha voluto dedicare alle scuole una sezione speciale all'interno del Festival. Quindi " assume un significato particolare la sinergia che si viene a creare con il Centro Studi Sereno Regis e in particolare con la sua sezione ambientale, l'Ecoistituto del Piemonte, attivo da anni nella ricerca di sistemi che garantiscano la sostenibilitÓ ambientale, sociale ed economica, con la presentazione di due tra i film in concorso" afferma Emanuele Negro uno dei referenti della sezione che continua: " Fondato nel 1998 con lo scopo di essere riferimento tecnico di alcune organizzazioni ambientaliste italiane, L'Ecoistituto del Piemonete si Ŕ sviluppato molto negli anni acquistando una personalitÓ autonoma. Opera nei campi della ricerca ambientale, dell'applicazione e della diffusione delle buone pratiche, organizzando dibattiti pubblici, seminari, corsi di informazione/formazione e attivitÓ educative dedicati agli allievi, agli insegnanti e al grande pubblico" .
Con EcoKids il Festival vuole evidenziare il carattere educativo di una manifestazione fortemente orientata a sensibilizzare la cittadinanza sui temi ambientali e a promuovere comportamenti ecosostenibili. EcoKids, un vero e proprio festival nel festival, propone ogni anno un programma di film rivolti alle scuole primarie, secondarie di I░ e II░ grado per approfondire i diversi temi che appartengono alla cultura ambientale e che, attraverso il linguaggio cinematografico, hanno l'obiettivo di sviluppare un percorso educativo con i ragazzi e con gli insegnanti.


Programma:

Ecokids

Proiezioni gratuite riservate alle scuole primarie e secondarie. Per informazioni ed iscrizioni: http://www.cinemambiente.it/85631/article.html

Le proiezioni saranno introdotte e commentate da formatori ed esperti del Centro Studi Sereno Regis

Mercoledý 4 giungo, ore 9:30
Footprints of War (Germania, 2013, 52', regia di Max Monch)

Intere aree contaminate da radiazioni nucleari, milioni di tonnellate di armamenti affondati in mare o territori devastati da agenti chimici, per non parlare delle massicce emissioni inquinanti dei mezzi militari in tutto il mondo. L'impatto ambientale sul nostro Pianeta Ŕ, ed Ŕ stato, devastante in questi ultimi decenni di storia bellica. Come racconta Max M. M÷nch, che ci guida in un viaggio attraverso un secolo di conflitti che a partire dai campi di battaglia europei della Prima guerra mondiale arriva alle scorie nucleari sovietiche che giacciono al largo delle coste norvegesi, passando per i fiumi e le terre del Vietnam inquinate irrimediabilmente dall'agente orange statunitense.

http://www.cinemambiente.it/film_ambiente/7243_FootprintsofWar.html


Giovedi 5 giugno, ore 9:30
LÓ suta - La nostra ereditÓ nucleare in un triangolo d'acqua (Italia, 2014, 74', regia di Daniele Gaglianone)

A Saluggia, piccolo comune agricolo a quaranta chilometri da Torino, sono sorti dalla fine degli anni Cinquanta un centro di ricerca nucleare, un reattore sperimentale e un impianto di riprocessamento in cui si sono sviluppate tecniche per recuperare uranio e plutonio dagli elementi di combustibile irraggiati. Un sito non pi¨ in sicurezza dopo l'alluvione del 2000 in cui si sta comunque ultimando un nuovo deposito di scorie. Attraverso materiale di archivio e le testimonianze di attivisti, amministratori locali, scienziati e industriali, emergono cosý tutti i rischi del conservare i rifiuti radioattivi in un'area non idonea, mettendo in pericolo le risorse idriche di un intero territorio.

http://www.cinemambiente.it/film_ambiente/7275_La'suta-LanostraereditÓnucleareinuntriangolod'acqua.html

Repliche film in concorso

Ingresso libero (nel limite dei posti disponibili). Alle proiezioni sarÓ presente il/la regista che dialogherÓ col pubblico alla fine della proiezione.

Martedý 3 giungo, ore 21:00

Footprints of War (Germania, 2013, 52', regia di Max Monch)

Intere aree contaminate da radiazioni nucleari, milioni di tonnellate di armamenti affondati in mare o territori devastati da agenti chimici, per non parlare delle massicce emissioni inquinanti dei mezzi militari in tutto il mondo. L'impatto ambientale sul nostro Pianeta Ŕ, ed Ŕ stato, devastante in questi ultimi decenni di storia bellica. Come racconta Max M. M÷nch, che ci guida in un viaggio attraverso un secolo di conflitti che a partire dai campi di battaglia europei della Prima guerra mondiale arriva alle scorie nucleari sovietiche che giacciono al largo delle coste norvegesi, passando per i fiumi e le terre del Vietnam inquinate irrimediabilmente dall'agente orange statunitense.

http://www.cinemambiente.it/film_ambiente/7243_FootprintsofWar.html


Mercoledý 4 giungo, ore 21:00

The Ghosts in Our Machine (Canada, 2013, 92', regia di Liz Marchal)

Al di lÓ di quelli domestici e dei pochi esemplari che incontriamo nella nostra vita cittadina di tutti i giorni, la nostra esperienza con gli animali si basa principalmente sul cibo, i vestiti che indossiamo, l'industria dello spettacolo o in virt¨ dei tanti prodotti testati su di loro e che utilizziamo quotidianamente. Senza pi¨ alcun rapporto empatico con il mondo naturale che l'uomo ha perso o dimenticato da tempo. Non Ŕ cosý per Jo-Anne McArthur, una fotografa che nel corso di un anno ha viaggiato dal Canada all'Europa, passando per gli Stati Uniti, con l'idea di raccontare e documentare le storie dei tanti animali sfruttati e utilizzati per puro scopo industriale.

http://www.cinemambiente.it/film_ambiente/7220_TheGhostsinOurMachine.html

Per ulteriori informazioni e approfondimenti si prega di contattare il referente dell'Ecoistituto del Piemonte, area ambientale del Centro Studi Sereno Regis, Emanuele Negro, mail emanuele@serenoregis.org

Dati Aggiornati al: 28-05-2014 08:36:23

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Altro...

Quando: Alle 21:00 dal 03-06-2014 al 05-06-2014
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Mar - Mer - Gio -

Dove: Centro Studi Sereno Regis

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento