C'è un solo modo di dimenticare il tempo: impiegarlo. Charles Baudelaire

> Home > Eventi a Torino del 23-08-2014 > Musica e Spettacoli > VIA DEL CAMPO...E DINTORNI

VIA DEL CAMPO...E DINTORNI

VIA DEL CAMPO...E DINTORNI

 

 

Fabrizio De André ha cantato caruggi e prostitute, l’amore degli uomini e le ingiustizie della vita.
Se n’è andato quindici anni fa, lasciando poesie che risuonano con la forza e la bellezza di allora.
Nelle canzoni di Fabrizio i territori geografici si legano e si confondono con i luoghi della mente. Genova, il mare e il porto, la campagna astigiana, Milano, la Sardegna e via, lontano, fino al “non luogo” dei nomadi da cercare, da capire perché lì è la vera essenza dell’uomo.
Tangram Teatro ha frequentato in più occasioni il repertorio del cantautore genovese portandolo dentro un contesto teatrale che sottolinea la forza e la potenza evocativa della sua poesia.
In questa occasione, su sollecitazione del Circolo dei lettori, ha chiamato a raccolta il musicista Gigi Venegoni e l’attrice Rosalba Legato per un nuovo spettacolo che è occasione di condivisione con il pubblico di canzoni bellissime e di curiosità.
Il viaggio nei luoghi deandreiani parte dalla campagna di Revignano d’Asti. Lì c’era, e c’è ancora, la Cascina dell’Orto, la casa dei nonni dove i De André portavano i due fratelli in vacanza d’estate e dove la famiglia sfollò in tempo di guerra. Di lì nasce quella conoscenza del mondo contadino che Fabrizio ricreerà in Sardegna realizzando il sogno dell’agriturismo. Ma chi pensa ad un ricco ed appagato signore borghese, che con il denaro delle sue canzoni, si chiude in una stanza a far di conto, sbaglia. La foto che lo ritrae con le mani nella terra è emblematica del suo intendere la vita di campagna.
De André, verrebbe da dire amava “sporcarsi le mani”. E così come l’angiporto, la Via del Campo, la Città Vecchia non sono digressioni poetiche ma fotografie di luoghi percorsi, vissuti, conosciuti in profondità, la campagna è un luogo vero, reale, duro.
E alla fine, nell’ultimo CD Anime Salve compare un gioiello fatto di parole e musica Khorakhane che contiene l’essenza del mondo nomade.
E’ il “non luogo” che diventa luogo dell’anima, il punto di approdo di un’umanità sconfitta dove potere ritrovare l’uomo.
Come ebbe lui stesso a dire: “Di qui l’uomo ripartirà di nuovo..”
Bruno Maria Ferraro e Ivana Ferri con il patrocinio morale della Fondazione De André hanno costruito molti percorsi che attraversano le canzoni di questo straordinario artista, testimone e protagonista del secolo scorso. VIA DEL CAMPO E DINTORNI è un altro tassello che con il contributo di tanti amici afferma che i personaggi, le storie, le canzoni di Fabrizio De André sono materia viva che viaggia dentro il futuro.
E quando capita di passare vicino ad un gruppetto di ragazzi che con una chitarra cantano Marinella, Tito o Geordie vien da pensare come diceva Michele Serra che “ in questo caso caso l’arte e la poesia sono state la più radicale delle rivolte”.


Dati Aggiornati al: 18-08-2014 12:23:56

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 23-08-2014 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Palazzo delle Feste

Indirizzo: Piazza Valle Stretta 1 Bardonecchia

Prezzo: € 10,00

Link: Sito Web dell'evento