...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Torino del 03-10-2014 > Mostre e Cultura > RICERCHE SULLE RIFORME MONASTICHE DI GUGLIELMO...

RICERCHE SULLE RIFORME MONASTICHE DI GUGLIELMO DA VOLPIANO (962-1031)

 RICERCHE SULLE RIFORME MONASTICHE DI GUGLIELMO DA VOLPIANO (962-1031)

 

 

Volpiano partecipa all’XI edizione del Festival I Luoghi delle Parole e il 3 ottobre presenta al Circolo dei lettori il libro Ricerche sulle Riforme Monastiche di Guglielmo da Volpiano (962 – 1031) di Neithard Bulst, traduzione dall’originale tedesco a cura dell’associazione volpianese “Terra di Guglielmo”; il giorno seguente sabato 4 ottobre la presentazione sarà ospitata anche a Volpiano nella Chiesa della Confraternita.
Al tavolo dei relatori: Neithard Bulst, docente di Storia medievale presso l'Università di Bielefeld e autore del testo, Alfredo Lucioni, docente di Storia medievale presso l'Università Cattolica di Milano e Dorino Tuniz, docente di Storia della Chiesa.

Nell’originale tedesco Bulst nominava Guglielmo come Guglielmo da Digione, per la sua grande opera nel monastero di St. Bénigne in questa città. Proprio con questa traduzione ci è consentito riportare alle proprie radici Guglielmo come Guglielmo da Volpiano.

Personaggio piemontese, fondamentale per la storia europea, Guglielmo fu monaco benedettino poco noto in Italia; conosciuto dalla popolazione canavesana per la fondazione dell’abbazia di Fruttuaria è stato invece maggiormente studiato in altri paesi; non a caso è stato definito «un monaco per l’Europa» per la sua attività di riformatore e di costruttore-architetto presso importanti centri monastici, tra i più noti le abbazie francesi di Digione, Mont Saint-Michel, Fécamp e Jumièges. La sua riforma si diffonde, oltre che in Italia settentrionale, in Francia e in alcuni monasteri tedeschi come Saint Blasien e Hirsau.

L’opera di Bulst segna un punto fondamentale per la conoscenza della storia del monachesimo europeo intorno all’anno mille, con particolare riferimento alla riforma messa in atto da Guglielmo. Il contenuto è una ricerca ampia e dettagliata della riforma monastica da lui realizzata in circa 40 monasteri in Francia, Italia e Germania, condotta con rigore scientifico e con un’attenta analisi dei documenti esistenti.
Per l’Associazione Terra di Guglielmo l’obiettivo di rendere accessibile questa ricerca ha richiesto un impegno pluriennale per il gruppo di lavoro in costante interazione con lo stesso prof. Bulst, con i traduttori e con i più autorevoli esperti della materia, che si è concluso proprio quest’anno, il 2014, in cui Volpiano, festeggia il Millennio con una serie di iniziative e importanti appuntamenti. Volpiano, infatti, affonda le proprie radici in un insediamento romano, che per la prima volta mille anni fa fu citato in un diploma imperiale del 14 maggio 1014.


L’iniziativa rientra inoltre nel calendario di eventi Volpiano Mille un progetto nato da un’intuizione del Sindaco Emanuele De Zuanne, per festeggiare i 1000 anni della cittadina di Volpiano (citata per la prima volta in un documento d’archivio del 1014). Il Sindaco ha proposto ai Volpianesi e alle 80 associazioni attive sul territorio di mettere in rete gli eventi del 2014, per promuovere cultura, storia, tradizioni, enogastronomia e commercio. Una festa che coinvolge scuole, cittadini e associazioni per dare il benvenuto a chi vorrà condividere questi importanti momenti di Volpiano.


Dati Aggiornati al: 25-09-2014 16:59:33

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Venerdì 03-10-2014 alle 10:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Circolo Dei Lettori

Prezzo: Gratis