Vivere bene è meglio che vivere. Aristotele

Teatro Erba



Indirizzo: Corso Moncalieri, 241 - Torino

Telefono: 0116615447

Teatro Erba

Costruito nel 1947 da Giuseppe Erba come cinematografo “Flora”, nel 1969 fu trasformato in teatro e per molti anni si succedettero sul suo palcoscenico “in riva al Po” tanti e tanti personaggi come Milly, Gassman, Chiari, Rascel, Scotti, Macario, Campanini, Navarrini, Enza Giovine, Alida Chelli, Marina Berti, Giordana, Giovanpietro, Placido, Rigillo, Lidya Alfonsi, i Gufi, Jerry Calà con i Gatti di Vicolo Miracoli, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, la Grande Eugène, la Rodriguez, Aurora Banfi, Paolo Conte e tutte le glorie subalpine del Teatro piemontese.

Già allora vivevano accanto al teatro molte attività collaterali, a cominciare dalle maratone notturne cinematografiche e dai cicli d’essai. L’Erba è stato il primo locale ad offrire una programmazione riservata ai ragazzi, con servizio di assistenza e baby sitter (anticipando di gran lunga i tempi, all’Erba da sempre è vietato fumare!).

E inoltre mostre d’arte, happening di parapsicologia, di magia, e di teatro-danza.
Poi, l’ombra della tragedia che ha sconvolto il mondo cinematografico e teatrale, non solo torinese, ha segnato
il momento della chiusura anche per l’Erba.

Gli architetti Germana Erba e Gian Mesturino hanno ripreso le sorti del teatro, riuscendo a ricavare il massimo spazio e fruibilità, con drastica ristrutturazione e con attente soluzioni tecniche anche per quanto concerne visibilità, acustica, climatizzazione e soprattutto sicurezza.
Dalla notte di Capodanno 1990 il piccolo Erba è diventato una vera multisala, con un teatro di quattrocento posti ed un bel palcoscenico di 120 mq.; una nuova sala di cento posti, destinata a cinema di prima visione e conferenze e uno spazio per mostre d’arte.

La gestione del Teatro Stabile Privato “Torino Spettacoli” gli ha permesso una forte crescita e l’ha caratterizzato nelle scelte di una programmazione di Grande Prosa, che propone le migliori produzioni del panorama nazionale e del Festival di Cultura Classica, seguitissimo da un fitto pubblico di appassionati.
L’attività cinematografica prosegue con attenzione specifica ai film d’autore e d’essai.
La ristrutturazione dell’estate 2004 ha portato a nuova vita tutti i colori del “ventre della balena” e ha permesso l’allestimento di una mostra fotografica dedicata al pioniere Giuseppe Erba.

PROSSIMI EVENTI

 

Non sono presenti eventi futuri per questo luogo