WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...Eventi per tutti, non solo per gli amici...

> Home > Eventi a Bologna del 15-02-2018 > Food & Drink > Campi profughi, mobilità forzata e soggettività...

Campi profughi, mobilità forzata e soggettività migrante

Campi profughi, mobilità forzata e soggettività migrante

 

 

Tramite alcune immagini estrapolate dai documentari collettivi prodotti da #BordersofBorders, Pettirouge Prod. e Melting Pot Europa girati nei campi profughi lungo il confine greco-macedone e nei territori turchi sul confine siriano e a partire dall’esperienza diretta del regista Raffaello Rouge Rossini e dalle domande che si è posto prima di intraprendere il viaggio, l’incontro sarà un’occasione per discutere delle conseguenze della mobilità del lavoro migrante, dell’escalation razzista e delle trasformazioni che tutto ciò comporta. I flussi migratori non sono un’emergenza o un danno collaterale da gestire, ma uno strumento che i governi cercano di regolare e utilizzare a seconda delle esigenze del mercato del lavoro. Il razzismo non va considerato come un effetto secondario, ma un fenomeno che attraversa l’ordinamento delle società moderne, plasmando continuamente la struttura di classe; in quanto dispositivo moderno di gerarchizzazione materiale e simbolica della cittadinanza, riguarda perciò la produzione e gestione della società nel suo complesso. Attraverso alcuni estratti di La Merce Siamo Noi, ACROSS e YOU\SPRING, si affronterà il nodo centrale dell’incontro, ovvero la libertà di espressione negata ai soggetti, volta a limitare la loro possibilità di spostarsi o di mettere radici; una negazione di libertà legata alla condizione di precarietà e all’insicurezza materiale, così come alla mancanza di alternative che crea nuove barriere sociali. Per sviluppare un anti-razzismo legato alle condizioni materiali di vita è dunque necessario indagare la soggettività che nelle migrazioni si esprime. “Come può una persona sentirsi una persona, vivendo situazioni che cambiano prima ancora che le sue abitudini, possano diventare abitudini? Eppure, non siamo anche noi vittime di precarietà e continua incertezza? Non siamo tutti come di fronte a una porta in attesa che si apra? Chi sono questi nuovi uomini che si apprestano a vivere un’era fatta di continue mutazioni? Chi siamo? Cosa difendiamo? Con chi ci specchiamo? In chi ci riconosciamo?” Vi aspettiamo numeros*! **L'incontro sarà accompagnato da aperitivo con buffet! **

Dati Aggiornati al: 01-02-2018 14:13:40

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Food & Drink

Quando: Giovedì 15-02-2018 alle 18:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Mediateca Gateway

Indirizzo: Via San Petronio Vecchio 33/b Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento