WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...un nuovo modo di condividere gli eventi che conosciamo...

> Home > Eventi a Bologna del 09-11-2018 > Bambini > Claudio Bettio - La colonia

Claudio Bettio - La colonia

Claudio Bettio - La colonia

 

 

LA COLONIA Claudio Bettio Exhibition Venerdì 09 Novembre i·nau·gu·ra·zió·ne LA COLONIA Il Villaggio Eni di Borca di Cadore costiuisce un unicum dell’architettura sociale italiana. Costruito ai piedi del monte Antelao e di fronte al Monte Pelmo, in una delle zone più spettacolari delle Dolomiti bellunesi, il Villaggio Sociale ENI nasce per volontà di Enrico Mattei, presidente Eni, agli inizi degli anni ’50 su progetto dell’architetto Edoardo Gellner. Il Villaggio Eni è un insediamento turistico nato per ospitare esclusivamente i dipendenti dell’Eni ad ognuno dei quali spettava la possibilità di soggiornarvi. Elevati standard architettonici, soluzioni costruttive d’avanguardia, servizi accessibili a tutti, nessuna distinzione gerarchica tra dirigenti e operai, un modello di sviluppo che mette in relazione simbiotica l’ambiente e l’architettura secondo canoni attualissimi: il Villaggio Sociale è un progetto visionario e utopico che rappresenta una precisa stagione del progresso italiano. Un disegno grandioso, in cui Gellner esprime una grandissima sensibilità progettuale che va dall’organizzazione urbanistica, a quella architettonica, fino ai più piccoli dettagli d’arredo. Le strutture principali del sito sono costituite da 280 villette monofamiliari, dall’albergo, dal Campeggio a tende fisse, dal residence, dalla Chiesa Nostra Signora del Cadore, e dalla grande Colonia (30.000 metri quadri), che è rimasta inutilizzata fin dai primi anni ‘90. Si tratta di un sito eccezionale ed unico in Italia, nel quale il rapporto tra gli aspetti forti di paesaggio e ambiente naturale si fondono in modo stupefacente con le architetture. Costruita tra il 1955 ed il 1962 per ospitare 600 bambini, la Colonia non è costituita da un corpo unico bensì da 17 edifici uniti fra loro da un sistema di collegamenti a rampe coperte che gravitano attorno al grande padiglione centrale. L’area esterna è stata studiata a misura di bambino: piazzali attrezzati, zone per il soggiorno all’aperto e una fitta rete di collegamenti pedonali che mette in comunicazione le varie parti del complesso. Le sue enormi strutture si snodano nel bosco, ed è praticamente impossibile racchiuderle interamente con lo sguardo da ovunque le si guardi. Questo lavoro fotografico si concentra sulle aree interstiziali della colonia, gli spazi di confine tra architettura e natura, il rapporto tra il dentro e il fuori, il pieno e il vuoto. L’abbandono degli spazi, una volta rumorosi e cadenzati dai ritmi della vita sociale, ha lasciato posto all’incedere silenzioso della vegetazione. Oggi il bosco si riprende gli spazi abbandonati come mosso da un karma inesorabile. Infatti, sull’area del Villaggio Sociale perfino il bosco fu progettato, piantumato artificialmente, e regolamentato per interagire in maniera funzionale con l’organico urbanistico. Ma mentre le strutture della colonia sono in stato di abbandono, oggi il bosco si sviluppa dis-ordinato e cresce indipendentemente dalle intenzioni dell’uomo. CLAUDIO BETTIO Vivo e lavoro in una delle aree più belle e inquinate d’Europa. Mi occupo di comunicazione visiva, social marketing, sviluppo web, multimedia. Sono tra i fondatori di Landscape Stories Magazine, una rivista di fotografia contemporanea online. I miei lavori fotografici investigano la relazione tra urbanizzazione, antropizzazione e problematiche ambientali. Sviluppo e conservazione, progresso e inquinamento, benessere e sfruttamento. La storia d’amore tra l'uomo e l'ambiente è fatta di compromessi complicati e comportamenti insensati. Un amore malato che temo non finirà benissimo. Vedo la fotografia come uno strumento di indagine e razionalizzazione. Mi incuriosciscono il caos e il mutamento. Prima o poi aggiornerò anche il mio sito. www.claudiobettio.it ҉҉҉҉® http://vanilia.seeeyou.it/ https://www.mixcloud.com/vaniliacomics/

Dati Aggiornati al: 05-11-2018 15:43:48

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Bambini

Quando: Alle 08:00 dal 09-11-2018 al 06-12-2018
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Vanilia & Comics

Indirizzo: Via del Pratello, 100 Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento