WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

> Home > Eventi a Bologna del 17-11-2018 > Mostre e Cultura > 17 Nov: Spezza le catene // Mobilitazione contro...

17 Nov: Spezza le catene // Mobilitazione contro la repressione

17 Nov: Spezza le catene // Mobilitazione contro la repressione

 

 

17 Nov: Spezza le catene // Mobilitazione cittadina contro la repressione Il 17 Novembre spezziamo le catene della repressione, contro il governo giallo-verde e la sua retorica securitaria, ci riprendiamo le strade! Negli ultimi mesi abbiamo visto intensificarsi un attacco agli spazi di libertà, partecipazione e autodeterminazione. L’abbiamo visto con il DL Salvini, un chiaro attacco alla condizione dei migranti e dei più deboli, una ferma criminalizzazione delle occupazioni abitative, delle proteste sociali e del dissenso, e un vergognoso favoreggiamento alla criminalità organizzata. L’abbiamo visto anche con il DDL Pillon, che, limitando di fatto la libertà di scelta delle donne, rende legittima la visione leghista di un ordine sociale fondato sul matrimonio, sulla famiglia e sulle gerarchie sessuali. Lo abbiamo visto nell’ambito dei luoghi di formazione, sempre più definanziati. Il Piano Scuole Sicure stanzia dei fondi pubblici per aumentare i controlli anti-droga nelle scuole, surrogando la logica repressiva e non andando, invece, a risolvere le vere problematicità come l’alternanza scuola-lavoro, l’edilizia, i trasporti e il caro-libri. Nelle Università è sempre più difficile avere degli spazi di espressione per un sapere libero e controcorrente, slegato dalle logiche produttivistiche. Il tutto è giustificato dal fatto che la componente studentesca è portatrice di “degrado” e, come risultato, cade sempre più vittima di attacchi dall’alto. Nonostante si presenti come “governo del cambiamento”, l’esecutivo giallo-verde continua a rendere alcune soggettività ancora più subalterne, tentando di ridurne le possibilità di mobilitarsi, dando più potere alle forze dell’ordine con i teaser, e in continuità con i governi precedenti, di cui il Decreto Minniti-Orlando è il più chiaro esempio. Come studentesse e studenti ci opponiamo a tutta questa retorica del decoro e della sicurezza, che espelle le marginalità sociali. Rifiutando il DL Salvini, il DDL Pillon e il Piano Scuole Sicure vogliamo rompere una logica di governo che sfrutta le dinamiche sociali per imporre una visione autoritaria. Crediamo che Bologna debba essere una città accogliente per tutt* , per i migranti, le soggettività LGBT+, gli studenti fuorisede e i residenti. Vogliamo un modello di città alternativo, di cui Riace è emblema, e sostenibile, contrario a logiche di gentrificazione e speculazione edilizia, di cui la salvaguardia dei Prati di Caprara può essere un primo esempio. Mobilitiamoci per fermare la deriva di questo governo e per rendere Bologna una città davvero aperta, solidale e meticcia. Non possiamo restare a guardare, spezziamo le catene della repressione. #Spezzalecatene #Agitiamoci #NODLSalvini #NODDLPillon #NOPianoScuoleSicure

Dati Aggiornati al: 12-11-2018 22:21:53

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Sabato 17-11-2018 alle 17:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Piazza del Nettuno

Indirizzo: Piazza del Nettuno Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento