WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...per rimanere sempre informato su ciò che ti circonda...

> Home > Eventi a Bologna del 17-05-2019 > Musica e Spettacoli > YAYZ! FEST - 17 18 19 Maggio | Mikasa, Bologna

YAYZ! FEST - 17 18 19 Maggio | Mikasa, Bologna

YAYZ! FEST - 17 18 19 Maggio | Mikasa, Bologna

 

 

Mikasa | 17-18-19 Maggio 2019 YAYZ! FEST Esordio del fest musicale di progetti totalmente italiani, le cui melodie, emozioni e sensazioni vanno oltre i nostri nostrani confini. Una freschezza artistica formata da oltre 20 progetti in 3 giorni, contornati da etichette discografiche, mercatini, food & beverage e tant'altro. Intanto: 17 Maggio Cyborg ZERO Chitarra e voce dei the Cyborgs, quattro dischi all’attivo e palco condiviso con artisti del calibro di BRUCE SPRINGSTEEN, IGGY POP, DEEP PURPLE, JOHNNY WINTER e JOHN MAYALL. Dopo aver lasciato la vecchia formazione si dedica a formare questo power duo robotico assieme al misterioso batterista MISTER G. Mantenendo le solide radici nel Blues, i due sanno dar vita a sonorità intense e profonde, che strizzano l’occhiolino a Stooges ed MC5. Quindi un live solido, non solo per gli amanti del wild root blues, ma anche per tutti i punk rock e garage addicted!" The Old Red Bicycle THE OLD RED BICYCLE è una band nata a Rimini, ma con orizzonti musicali che guardano ai Caraibi. Il gruppo, fondato nel 2015, è composto da Marco Fiorini, Michael Barletta e Alberto Zanotti. Nel corso degli anni la band ha sviluppato il proprio sound anche grazie a numerosi concerti dal vivo (circa 150) in cui venivano proposti brani della tradizione cubana e calypso, riarrangiati in uno stile personale unito a una grande interazione con il pubblico. Il loro esordio, LIVING, è un album di dieci brani originali, registrati al SottoSuono di Bologna, che mescola sonorità provenienti da tutto il centro-sud America a testi in inglese di ispirazione calypso, conditi dal tocco pop della loro Penisola. Il sound dei THE OLD RED BICYCLE è radicato nell’interazione di voci, chitarra, basso e batteria, ma non mancano arrangiamenti più stratificati di strumenti a fiato e percussioni che si fondono in una miscela tropicale. Bob and the Apple Bob and the Apple è una band pop / rock-psichedelica italiana. Formata nel 2009, la band ha suonato principalmente nel suo paese - tranne una tournée in Brasile e alcuni concerti in Gran Bretagna e Austria - per il loro primo album Rouge Squadron (2012). La band ha appena pubblicato un nuovo EP (Wanderlust I) con il premiato ingegnere e produttore Ricky Damian a Londra. Questo EP, pubblicato a maggio 2018, comprende quattro brani in inglese, dando forma a una dimensione più internazionale di questo progetto. The Whip Hand The Whip Hand sono Luca Occhionigro, Gianni Ricchiuti, Francesco Adduce e Gianluca Muti. Dal 2012 hanno sperimentato diversi cambi di formazione e sonorità: dal ruvido post-punk del primo EP autoprodotto, “Mist”, al noise/darkwave del primo album “Wavefold” (inciso presso il Larione10 di Firenze dopo aver vinto la 25a edizione del RockContest Controradio) alla new wave di “Still Life”, il secondo EP autoprodotto. Il 10 Ottobre 2018 è uscito per MiaCameretta Records e Lady Sometimes Records il secondo album, più maturo e leggero,nel quale si susseguono momenti dream-pop/indie/shoegaze. True Sleeper Dal 2012 Marco ha scritto e prodotto due album sotto il moniker Weird. diventando uno degli artisti shoegaze più conosciuti ed apprezzati dentro e fuori Italia. Nel 2016 comincia la collaborazione con Tiziano Veronese aka Sonic Jesus per il quale compone i testi e suona le chitarre del suo ultimo disco ‘Grace’ edito per l’etichetta culto di Londra, Fuzz Club. A soli venticinque anni ha suonato centinaia di concerti in tutta Europa, condividendo il palco con The Black Angels, The Underground Youth, TOY, Girls Names, Disappears, The Veldt e, tra gli italiani, Be Forest, Soviet Soviet, Cosmetic, IOSONOUNCANE e molti altri. Il suo debutto solista 'Life Happened', in uscita nel 2019 per Lady Sometimes Records e A Modest Proposal, si distingue per la sua raffinatezza e per la sua inconfondibile capacità di riunire linee dream pop a trame più noise, shoegaze e post-rock. Drovag Drovag è un esperimento musicale nato nel 2018 e condotto da Alessandro Vagnoni, batterista e polistrumentista ( BOLOGNA VIOLENTA, Bushi, EmptySet, Songs For Dogs, etc) qui all'opera con batterie e percussioni elettroniche e l'uso simultaneo di tastiere/synth. 18 Maggio Animatronic Nuovissimo side project rock sperimentale di Luca Ferrari dei Verdena più altri supermusicisti Luca Terzi (chitarra) Nico (basso e progetti) Chaki (moog e ronzii) Luca Ferrari (drum e convulsioni) Old Fashioned Lover Boy Alessandro Panzeri decide di pubblicare musica con il suo moniker, Old Fashioned Lover Boy. Circondato da sempre dalla musica ( tutti I suoi Fratelli suonano strumenti ) si approccia al fare musica solo negli anni dell’università. A 18 anni, inizia a scrivere canzoni e frequenta la scena indie rock italiana. Attualmente a Milano, Alessandro Panzeri per molti anni ha contribuito alla crescita della scena indipendente della sua città natale, Napoli, nella quale ha vissuto fino all’età di 29 anni, quando – nel 2013 – si trascerisce e cambia radicalmente il suo approccio alla musica, abbracciando una prospettiva molto più soggettiva e di matrice Folk - legata alla scrittura delle sue canzoni.. Dopo aver pubblicato il suo primo EP a nome OFLB, in 2014, ‘The Iceberg Theory’, inizia un primo lungo tour in solo set in tutta Italia. Con la pubblicazione del debut album, ‘Our Life Will Be Made of Simple Things’, riesce a raccogliere attenzione anche fuori dall’Italia, in particolar modo in UK e USA grazie al singolo ‘Oh My Love’ Sdang Echi di post rock, shoegaze, grunge, metal, stoner e progressive: questo è Sdang! Sono vibrazioni smosse dalla musica che li accompagna durante concerti e i viaggi in tutta Italia e all'estero. Questione di sensazioni, sentimenti, emozioni. Sdang! vuole raccontare storie ma senza parlare e cantare. Dopo due album e 101 concerti, alcuni dei quali insieme a Colin Edwin dei Porcupine tree / Ork al basso gli Sdang! tornano con un nuovo disco. Si tratta di un concept album intitolato " Il paese dei camini spenti" . B J R G Voce, loop station e pedale delay e nessuno strumento suonato. Tra sinth pop e soul elettronico. Sonicatomic I Sonicatomic sono 4 diaboliche facce d'angelo che imbracciati gli strumenti hanno deciso di vagare per le galassie dello psych/space non inflazionato, nutrendo le proprie anime della passione per il groove estremo. Il loro viaggio interplanetario inizia nel 2015 quando la band si forma. Nel 2016 entrano a far parte della scuderia della label tedesca PsyKa Records, che produce il primo album " Vibes Addiction" . Lo scorso novembre è uscito, per Edisonbox e sempre per Psyka Records, " Psych Memories Propagation" , il secondo full lenght dei Sonicatomic. E' un album che profuma di macchia mediterranea ed asteroidi, che narra di alieni vs gangsters, che ti schiaffeggia seducendoti. Strutturato, diretto e affilato, rappresenta la crescente intesa dei 4 componenti della band, che sfocia in un groove singolare e ripercorre con slancio, energia ed introspezione, la scia del primo disco. Psych granitico, funkizzato dal motore oliatissimo di basso e batteria, saxofono distorto in tuta alare, in un habitat di inserti elettro noise. Trovare delle fonti di ispirazione è sempre fuorviante, ma il genere dei Sonicatomic, che loro stessi definiscono Post Atomic Groove, racchiude sia lo psych/space come pure il funk, lo stoner, il noise ed il jazzy. Stocktones Gli Stocktones si formano nel 2015 a Perugia, ma con la mente e il cuore proiettati tra Chapel Hill e il Massachussets nei primi anni 90. Dopo un primo EP autoprodotto, a Giugno 2018 esce il loro primo disco, Laundromat, per Oh Dear Records, un disco di power pop chitarristico da suonare a tutto volume. 19 Maggio Urali Urali è il moniker dietro al quale compone e suona Ivan Tonelli, nato e cresciuto a Rimini. Dopo l’uscita di un album omonimo autoprodotto e qualche concerto in giro per l’Italia, l’etichetta umbra To Lose La Track pubblica Persona, edito nel gennaio 2016. L’album porterà il progetto Urali in concerto lungo tutta la penisola. Durante un anno e mezzo di attività live incessante, Ivan condivide il palco con band di ogni provenienza e genere, tra questi: Niccolò Fabi, Verdena, Lightining Bolt, Fine Before You Came, Any Other, Emperor X, Miles Cooper Seaton, Klimt 1918. Dopo un anno di silenzio e a tre anni dall’uscita di Persona, esce Ghostology. Costa Brava I Costa Brava nascono nel 2012 da Serena, Federico e Claudia. Sono attivi per due anni e si sciolgono senza aver registrato. Il tempo passa, molte cose cambiano e Claudia intanto se ne va da Bologna. Nel 2017 Serena e Federico decidono di riprendere il progetto insieme a Edoardo e incidono " Friends, everywhere" , un disco che parla di tutti gli amici che in questi anni sono andati a vivere lontano. Tacobellas Pensate a delle Bikini Kill con il poster di Donatella Rettore in camera, o a una versione stoner delle Spice Girls. Steven Lipsticks and His Magic Band One Man Band composta da Steven Lipsticks. Il progetto nasce a Bologna nei primi mesi del 2015. L’obiettivo è dare una veste definitiva ad alcuni pezzi registrati due anni prima con arrangiamenti più scarni (chitarra classica, voce, percussioni e soprattutto ventola del computer). Anche stavolta viene tutto registrato in cameretta, ma le canzoni virano verso un sound decisamente più elettrico. Il risultato è " Steven Lipsticks and His Magic Band" (autoproduzione, 2015), un disco eclettico in cui vengono mescolati garage e powerpop, britpop e folk psichedelico, con una particolare attenzione alle melodie. Autobiografia e nonsense si fondono invece nei testi, cantati in inglese. Nello stesso anno, l'inedita " Christmas Thieves (Let It Snow)" è inclusa nella compilation " A Polaroid for Christmas 2015”, curata da Enzo Baruffaldi di Radio Città del Capo. Dopo qualche concerto in giro per la regione con una formazione a quattro, la band si unisce alla line-up del Rock Marconi Festival 2017 e nel 2018 vince il Summer Contest organizzato da Officina 31021, guadagnandosi la partecipazione al Summer Nite Love Festival. Nello stesso anno vengono pubblicati tre singoli, " Opinions" , " Steven's Problems" e " The Nest”, che anticipano il nuovo album fuori nel 2019, e un altro pezzo natalizio, “25 (Handmade Lullaby)”, incluso nella compilation “A Polaroid for Christmas 2018”. and more tba Ingresso 17 Maggio: 7€ Ingresso 18 Maggio: 7€ Ingresso 19 Maggio: 5€ ABBONAMENTO 3 GIORNI: 15€ Scrivere ad Altini Concerti / Produzioni / Eventi se interessati all'abbonamento Ingresso riservato con tessera Aics

Dati Aggiornati al: 01-05-2019 21:42:13

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 17:00 dal 17-05-2019 al 20-05-2019
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Mikasa

Indirizzo: via emilio zago 14 Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento