WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Tutto il resto non è vita, ma tempo. Il tempo si butta via, la vita si vive. Seneca

> Home > Eventi a Bologna del 16-05-2019 > Mostre e Cultura > ColoreInferno: artisti spezzati dalla Grande...

ColoreInferno: artisti spezzati dalla Grande Guerra

ColoreInferno: artisti spezzati dalla Grande Guerra

 

 

«Dolce è la guerra se non la conosci». — Erasmo da Rotterdam ONO arte, in collaborazione con IFIX Edizioni, è lieta di presentare il volume “ColoreInferno: Artisti spezzati dalla Grande Guerra. 1914-1918”. Teiere cingolate. Architetture di fango. Cavalli parlanti senza motore. Dipinti ad olio e filo spinato. Cabtine di perduto senno. Maiali con le maschere antigas. Trincee alate. Sonni di poeti con il fucile spianato. Plotoni di esecuzione zoologica. Canti verminosi in divisa grigioverde. Corpi sensuali su nitrato d’argento. Una Babele capovolta. Nove gironi dell’inferno a colori. Nove storie dove Cecilia Valagussa e Ariel Macchi hanno fantasticato con la rappresentazione della guerra per narrare delle storie sugli artisti che, per cause e ragioni diverse, hanno affrontato la Prima Guerra Mondiale, perdendo la vita in trincea: Umberto Boccioni, Franz Marc, Saki, Antonio Sant’Elia, August Macke, Henri Gaudier-Brzeska, Louis Pergaud, Mata Hari, Luciano Serra. Spogliata del proprio segno Valagussa indaga, in una ricerca sfrenata, gli stili degli artisti rappresentati mettendosi al servizio di ognuno, come se essi stessi ne ricamassero le sfortunate e allegoriche vicende con il tratto e le tecniche pittoriche affini. A completare il volume uno scritto dello storico dell’arte Dionigi Mattia Gagliardi sul rapporto Arte–Guerra e il backstage del libro con dieci pagine di sketch e appunti, dai taccuini, agli stracci, alle visioni che hanno fatto da serbatoio per la realizzazione del volume.

Dati Aggiornati al: 15-05-2019 23:54:22

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 16-05-2019 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: ONO Arte Contemporanea

Indirizzo: Via Santa Margherita, 10 Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento