WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...per rimanere sempre informato su ciò che ti circonda...

> Home > Eventi a Bologna del 05-06-2019 > Musica e Spettacoli > ★ Reclaim The Street w/ WHP ★ Bitt2019

★ Reclaim The Street w/ WHP ★ Bitt2019

★ Reclaim The Street w/ WHP ★ Bitt2019

 

 

#Bitt2019 > BATTI IL TUO TEMPO festival - VII ed. ★ Reclaim The Street w/ WHP ★ > 5 giugno 2019 > h22 > Via Zamboni _________________ DJ'S HAVE NO NAME! JUST FUN AND DANCE! _________________ Reclaim the street è riappropriazione degli spazi che tutti i giorni viviamo, è autogestione, è cultura e arte dal basso. È una pratica che nasce dalla necessità di vivere in maniera differente lo spazio urbano quotidiano e di mettere in pratica una socialità fuori dalle logiche imposte dall'alto. Queste strade e questi luoghi sono spesso attraversati in maniera frenetica e machinica e svuotati nella loro essenza di luoghi di condivisione di saperi, in nome di una " corsa a premi" verso un chissà quale " futuro migliore" promesso... questi luoghi devono necessariamente tornare a essere riempiti di contenuti politici e culturali che nascano da chi quella zona la vive. Riprendiamoci spazi e tempi a misura dei nostri bisogni! Non vogliamo essere corpi vuoti che vengono sfruttati per produrre e consumare. Dimostriamo tutto questo riprendendoci Via Zamboni, autogestendola e riempiendola delle nostre passioni. __________________________________________________ Batti il Tuo Tempo Festival Anche quest'anno l'immancabile appuntamento del Batti Il Tuo Tempo Festival tornerà ad animare la zona universitaria bolognese con le vibrazioni della cultura libera e dal basso! Sentiamo sia nostro dovere produrre momenti di condivisione di controcultura senza censure e restrizioni in strada, in piazza e dentro l'università, luogo che dovrebbe essere di circolazione e creazione di idee ed espressività senza l'oppressione di graduatorie e merito. Vogliamo dare libero sfogo alle espressioni suburbane, ribelli, che puntano a spezzare le catene, giocando da antagoniste nei confronti dei sistemi, dei potenti che vorrebbero fare dell'arte l'ennesima fonte di profitto. Con questo festival si decide di combattere la mercificazione delle espressioni, con cui dobbiamo scontrarci ogni giorno in università; e dei luoghi che attraversiamo, che diversi attori in campo da tempo stanno cercando di snaturare rendendoli vetrina, giustificandosi da dietro le fatiscenti bandiere della riqualificazione e della volontà di calare dall'alto iniziative in quella zona che viviamo tutti i giorni. Noi pensiamo che i problemi di una città non si risolvano con della propaganda e con vuote retoriche sull'espressione artistica. Già da molti anni ci sforziamo di dare spazio al fluire dell'arte libera e antagonista nelle strade e nelle piazze che attraversiamo, non devono essere di certo politici od organizzatori di eventi patinati a farci vedere come si fa. Del resto il risultato è evidente e la differenza si vede tra chi cerca di realizzare iniziative per accaparrarsi sponsor e consenso elettorale e chi fa circolare contenuti come forma di espressione sotterranea, per opporsi a quello che è il vero degrado, l'esclusione. In una cornice del genere questo festival va a rappresentare una importante riappropriazione degli spazi e dei tempi negati da parte di studenti e studentesse, stanchi e stanche di vivere la zona universitaria in maniera frenetica, distaccata e passiva, solo come mero luogo di attraversamento in cui competere con i propri coetanei per non restare indietro nella logorante corsa a svendere il proprio sapere e la propria vita. C'è la necessità di far tornare nostri questi spazi, di riempirli di sorrisi e di lotte, di contenuti altri e di un tipo di cultura fuori dagli schemi precostituiti. Anche per questo motivo non ci fermiamo e non lo faremo mai, daremo voce a chi vuole esprimere senza tornaconti qualcosa di nuovo, che non è stato influenzato e che non sarà corrotto e controllato, ma che rifletta direttamente quello che si vive e si subisce, sputandolo fuori con forza e voglia di rivalsa verso il sistema in cui siamo costretti a vivere! In questo ci muovono valori quali l'autogestione, l'antifascismo, l'antisessismo, l'anticapitalismo e l'antirazzismo, tutte caratteristiche che consideriamo inscindibili e portanti del tipo di arte che vogliamo far circolare, puntando a scuotere, a toccare gli altri là dove le parole non arrivano, liberando un grido incontenibile, come un terremoto che dilaga: qualcosa di inarrestabile che nasce nel sottosuolo e che i muri fa crollare! Sono in arrivo tantissime iniziative. Musica, dibattiti, letteratura, arte, autoproduzione e tanto altro infiammeranno e si riprenderanno la zona universitaria. Stay tuned and BATTI IL TUO TEMPO! #Bitt2019 > 30/31 maggio @ Filippo Re > 5 giugno @ Via Zamboni > 6 giugno @ Piazza Verdi > 7 giugno @ N/Aut - Nautilus Autogestito

Dati Aggiornati al: 29-05-2019 21:06:26

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Mercoledì 05-06-2019 alle 22:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Via Zamboni

Indirizzo: Via Zamboni Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento