WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

C'è un solo modo di dimenticare il tempo: impiegarlo. Charles Baudelaire

> Home > Eventi a Bologna del 29-11-2019 > Mostre e Cultura > BilBOlbul 2019 // Yvan Alagbé: Una storia...

BilBOlbul 2019 // Yvan Alagbé: Una storia dell'amore

BilBOlbul 2019 // Yvan Alagbé: Una storia dell'amore

 

 

Lo spaesamento è la sintassi naturale di Yvan Alagbé, autore franco-beninese tra i più influenti del fumetto alternativo e cofondatore della casa editrice Frémok. Le sue storie procedono per associazioni visive e concettuali: dalle incisioni di Gustave Doré ai fotogrammi dei film di Hitchcock, dai manufatti del neolitico alle sculture classiche, nelle sue tavole mescola miti, simboli e tracce dell’immaginario. Alagbé è un grande autore – lo dimostrano i suoi capolavori Nègres jaunes et autres créatures imaginaires (di prossima uscita per Canicola) e École de la misère – e forse un ri-scrittore ancora più grande: ha riscritto il Woyzeck, l’opera teatrale del tedesco Georg Büchner, ambientandolo in Africa; ha riscritto i fumetti neri degli anni Sessanta (Diabolik, Demoniak, Sadik) trasformandoli in una riflessione parodica sull’eredità coloniale; ha riscritto addirittura il Vangelo, dandogli una protagonista femminile. Alagbé decostruisce e ricostruisce, mostra gli angoli più oscuri dell’immaginario contemporaneo. E lo fa con un procedimento incandescente, perché le sue immagini ribollono, diventano vive, mobili e mutevoli. La mostra di BilBOlbul è un percorso in tre tappe: dal realismo spiazzante di Nègres jaunes et autres créatures imaginaires al lirismo di Ècole de la misère, storie di vite comuni trasformate dallo spaesamento identitario del colonialismo e della migrazione; passando per le provocazioni ironiche di Demoniak fino alla maestosa impresa di disegnare una storia dell’amore. Un percorso che è insieme artistico e politico, intimo e universale, e che riscrive i confini del fumetto. - Inaugurazione 29 NOV h 18.30 La mostra è in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna, Canicola e Libreria Stendhal – Roma.

Dati Aggiornati al: 24-09-2019 13:42:40

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 18:30 dal 29-11-2019 al 20-12-2019

Dove: Accademia di belle arti di Bologna

Indirizzo: Via Belle Arti 54 Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento