WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...per rimanere sempre informati su cosa fare giorno per giorno...

> Home > Eventi a Bologna del 20-11-2019 > Mostre e Cultura > DecolonisingTheAcademy - Terre, margini, vite,...

DecolonisingTheAcademy - Terre, margini, vite, libertà

DecolonisingTheAcademy - Terre, margini, vite, libertà

 

 

▶ Continuiamo con il nuovo ciclo di incontri in università: il terzo appuntamento è per MERCOLEDì 20 NOVEMBRE, alle ore 19:00, in AULA 2 della Facoltà di Economia in PIAZZA SCARAVILLI, 2. ✊🏾 Guardare alle migrazioni in Italia e in Europa significa non guardarle mai da un punto di vista neutrale, ma segnato dall'eredità del colonialismo. Questo non soltanto perché i territori da cui partono oggi i flussi migratori sono stati in passato colonizzati, ma anche perché un certo modo di relazionarsi con quei popoli è presente ancora oggi nel modo in cui vengo guardati i migranti e le migranti: come dei soggetti inferiori e subalterni. 📚 Anche l'università e le istituzioni culturali non sono spazi neutrali ma riproducono al proprio interno differenze e disuguaglianze. Sono evidenti nel modo in cui i curriculum e la didattica presentano un'impostazione eurocentrica e il punto di vista e la voce di chi non è occidentale viene continuamente silenziata e marginalizzata. Inoltre, le politiche migratorie che si sono susseguite negli ultimi anni hanno ristretto le possibilità per i migranti e le migranti di accedere ai diritti di cittadinanza, ponendo ostacoli ai loro percorsi di studio. 🌎 Desertificazione, siccità, innalzamento del livello del mare, alluvioni. Fenomeni climatici estremi sono già in atto a causa dell'umanità, rendendo inabitabili o infernali vaste aree del pianeta. Da qui partono migranti climatici, una figura apparantemente nuova, spesso inglobata in quella più generale di migrante economico, e per questo considerata secondaria dai governi occidentali. Una figura che nell'epoca dell'Antropocene sarà sempre più presente e porterà con sè nuovi interrogativi. Le zone più colpite dai cambiamenti climatici sono le stesse con meno responsabilità rispetto alla crisi ecologica in corso: dall'Africa al Sud-Est asiatico, passando per l'America Latina, sono le stesse aree colpite dal colonialismo occidentale a subire oggi le catastrofi ambientali provocate dall'estrattivismo. C'è un intreccio tra le questioni ecologiche, coloniali e razziali che scioglieremo con: Gennaro Avallone, docente e ricercatore dell'Università di Salerno. Alice Dal Gobbo, ricercatrice dell'Università di Trento. Salvo Torre, docente all'Università di Catania. 👉🏿 L'incontro guarda al 4° Sciopero Globale per il Clima e invita tutte le interessate e tutti gli interessati a partecipare la mattina del 29 novembre al QUARTO SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA! BLOCK THE PLANET #29N! #DecolonisingTheAcademy

Dati Aggiornati al: 12-11-2019 11:56:35

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Mercoledì 20-11-2019 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Università Di Bologna, Facoltà Di Economia

Indirizzo: Piazza Antonino Scaravilli, 2 Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento