WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Chi non ha fatto niente non sa niente. Thomas Carlyle

> Home > Eventi a Bologna del 24-01-2020 > Mostre e Cultura > Fabio Orecchini presenta " Figura" ...

Fabio Orecchini presenta " Figura" (Oèdipus) - per PdP XI

Fabio Orecchini presenta " Figura"  (Oèdipus) - per PdP XI

 

 

Venerdì 24 gennaio ore 18 presso Trame Libreria Bookshop per l'XI edizione di Paesaggi di poesia a cura di Sergio Rotino Fabio Orecchini presenta " Figura" (Oèdipus), ne parlano con l’autore Vito Bonito e Lorenzo Mari Si intitola " Figura" l'ultima raccolta di Fabio Orecchini, pubblicata da Oèdipus nel 2019. Per il poeta e artista verbo-visivo romano, vincitore del Premio Pagliarani 2018 con l’installazione intermediale " TerraeMotus" (2016-2019), questo è il terzo libro, dopo " Dismissione" (2010) e " Per Os" (2017). In " Figura" , la scrittura poetica di Orecchini muove i passi dal mito greco di Alcesti – come si evince dal sottotitolo, Alcesti/Studio –, così come viene messo in scena nell’omonima tragedia di Euripide. Punto di partenza è Alcesti che si sacrifica per sottrarre a Thanatos il marito Admeto, re della Tessaglia, ed è poi riscattata dagli inferi come premio degli dei per la sua azione coraggiosa. Da qui " Figura" , esibisce e insieme trasforma tutti i grandi temi del mito greco in questione. In particolare, a emergere con forza nella “tanatomorfosi” vissuta dalla “Alcestina” di Orecchini – ma che potrebbe allo stesso tempo essere una definizione adatta per la scrittura poetica in generale – è la sua afasia, dato con il quale entra dialetticamente in gioco la scrittura del poeta. Dopo Chaucer, von Hofmannstahl, Savinio, Yourcenar e le opere musicali di Händel e Gluck, anche quella di Orecchini è dunque una rivisitazione del mito che ne trascende i confini storico-culturali per riproporsi, con tutto il suo carico di sottrazione e assenza, nel nostro presente. Fabio Orecchini è poeta, antropologo, artista verbo–visivo. Tre i volumi di poesia pubblicati: Dismissione (libro + cd, Luca Sossella ed., post-fazione di Gabriele Frasca / prima ed. Polimata, Ex-tratione, 2010), opera testuale e verbo-sonora realizzata in collaborazione con il progetto musicale Pane; Per Os (Sigismundus ed., nota di Tommaso Ottonieri, 2017) e Figura (Oèdipus, collana Croma K, 2019). Nel triennio 2016-2019 si dedica all’installazione TerraeMotus (Premio Elio Pagliarani 2018) in bilico tra performance di scrittura continua, body-art e paesaggi verbo-sonori. Collabora con la rivista Argo, per la quale ha curato il volume Calpestare l’oblio (Cattedrale / Argo, 2010) e la prima edizione italiana di After Lorca di Jack Spicer (Gwynplaine / Argo, tr. Andrea Franzoni, 2018, Premio " Benno-Geiger" per la traduzione poetica), e dirige la collana " Talee" per la casa editrice Argolibri; ha inoltre curato il volume L'altra voce (Giometti & Antonello, tr. Andrea Franzoni, 2019), epistolario della poetessa argentina Alejandra Pizarnik.

Dati Aggiornati al: 15-01-2020 13:00:13

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Venerdì 24-01-2020 alle 18:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Trame Libreria Bookshop

Indirizzo: Via Goito 3/c Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento