WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta. Jean de La Bruyère

> Home > Eventi a Bologna del 25-01-2020 > Mostre e Cultura > Quello che non voglio/Quello che voglio

Quello che non voglio/Quello che voglio

Quello che non voglio/Quello che voglio

 

 

sabato 25 gennaio Squadro inaugura " Quello che non voglio/Quello che voglio" collettiva degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna In occasione di ArtCity Squadro Stamperia Galleria d’Arte si apre alle studentesse e agli studenti dell’Accademia di Belle Arti e nello specifico alla classe del secondo anno del Biennio di Illustrazione per l’Editoria, guidata dalla docenza di Stefano Ricci. Squadro non è nuova a simili collaborazioni, seguendo una politica culturale sulle immagini che alterna progetti inediti con grandi artisti internazionali, le collaborazioni con artisti giovani, il desiderio di mostrare il laboratorio di talenti che ancora frequentano le scuole d’arte. Quello che non voglio/Quello che voglio è una mostra di manifesti, ma è anche l’esito di alcuni mesi (da marzo a giugno scorsi) di lavoro individuale e collettivo della classe. Per questo è importante tenere in considerazione il processo e l’esito. Il binomio che fa da titolo all’esposizione in maniera assertiva nasce in realtà come doppia domanda. Attraverso una serie di uscite all’esterno, parte integrante della pratica didattica, le studentesse e gli studenti hanno attraversato alcuni luoghi per guardare, cercare, interrogarsi e trovare Quello che non voglio/Quello che voglio. Un esercizio all’osservazione ma anche alla tensione etica del disegnare. Perché non si vuole certo nascondere la tensione civile e politica di questi interrogativi, anche quando toccano dimensioni tutte personali, ed essi sembrano sempre più necessari oggi, tempi in cui siamo forse più abituati, se non rassegnati, a far decidere ad altri cosa vogliamo o non vogliamo o preoccupati per gli sviluppi di un futuro su cui sembra non poter intervenire. E’ bene invece recuperare tutta la fiducia nella possibilità di agire e prima ancora nel gesto di consapevolezza e di volontà su ciò che vogliamo o meno per noi. Le artiste e gli artisti in mostra hanno rivelato estrema consapevolezza di fronte a tale richiesta ed essa sarà visibile in una selezione di oltre 200 manifesti realizzati, a due o più colori, con rulli, acrilici, e carte colorate. La presenza grafica dell’ora, del luogo e di un titolo che completano il disegno di ogni opera renderà ancora più visibile, acido, sorprendente, vivo, ambivalente , divertente e politico il senso di ogni manifesto che avrá portato ogni studente alla formulazione grafica - unica e personale - di Quello che non voglio/Quello che voglio.

Dati Aggiornati al: 16-01-2020 14:58:49

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Sabato 25-01-2020 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Squadro Edizioni Grafiche

Indirizzo: via Nazario Sauro 27b Bologna

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento