WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Nulla fa sospettare tanto un uomo quanto il saper poco. Francis Bacon

> Home > Eventi a Firenze del 10-10-2019 > Musica e Spettacoli > Dialoghi di profughi

Dialoghi di profughi

Dialoghi di profughi

 

 

Gio 10 e ven 11 ottobre | ore 21 Chille de la Balanza ๐——๐—œ๐—”๐—Ÿ๐—ข๐—š๐—›๐—œ ๐——๐—œ ๐—ฃ๐—ฅ๐—ข๐—™๐—จ๐—š๐—›๐—œ con Rosario Terrone e Matteo Pecorini e con la partecipazione di Claudio Ascoli Biglietto intero 12โ‚ฌ | Ridotto Coop/Arci 10โ‚ฌ | Carta Studente della Toscana 8โ‚ฌ Posti limitati. Prenotazione consigliata. Info e prenotazioni 055.6236195 | 335.6270739 | info@chille.it Scrittura scenica Claudio Ascoli e Sissi Abbondanza Scene Sissi Abbondanza, Renato Esposito, Paolo Lauri Tecnico luci e suoni Gabriele Ramazzotti Musiche originali Alessio Rinaldi Voci Helene Weigel: Vania Mattioli | Margarete Steffin: Chiara Zavattaro | Ruth Berlau: Beatrice Massaro Dopo lo studio dello scorso anno i Chille de la balanza producono uno spettacolo dal testo incompiuto di Bertolt Brecht Dialoghi di profughi. โ€œIl passaporto รจ la parte piรน nobile di un uomo. E difatti non รจ mica cosรฌ semplice da fare come un uomo. Un essere umano lo si puรฒ fare dappertutto, nel modo piรน irresponsabile e senza una ragione valida; ma un passaporto, mai. (โ€ฆ) La metta cosรฌ: dove niente sta al posto giusto, cโ€™รจ disordine. Dove al posto giusto non cโ€™รจ niente, lรฌ cโ€™รจ ordine. Lโ€™ordine oggigiorno si ha soprattutto lร  dove non cโ€™รจ niente. Eโ€™ un fenomeno di carenzaโ€. Ecco alcune frasi lapidarie, sorprendentemente attuali e amaramente divertenti โ€“ โ€œuna buona causa, dice Bertolt Brecht, la si puรฒ sempre esporre anche in modo divertenteโ€ โ€“ tratte dai โ€œDialoghi di profughiโ€ che lo scrittore scrisse nel 1940-1941 negli anni del suo esilio in Finlandia dopo la fuga dalla Germania nazista. La Finlandia era la terza tappa dopo la Danimarca e la Svezia e prima degli Stati Uniti. Brecht aveva appena scritto Madre Coraggio, si trovava in un periodo di massima maturitร  e feconditร  artistica. Lo spettacolo parte dallโ€™arrivo ad Helsinki dello scrittore di drammi. Brecht (Claudio Ascoli) ha con sรฉ le voci e le presenze della sua famiglia allargata e delle sue donne: la moglie ad attrice Helene Weigel, la dolce collaboratrice e innamorata Margarete Steffin, e ancora Ruth Berlau, attrice e regista danese conosciuta a Copenaghen, ben presto sua appassionata amante. Al ristorante della stazione, davanti a un boccale di birra, Brecht scrive senza sosta i Dialoghi di profughi. Ecco arrivare due giovani attori (Matteo Pecorini e Rosario Terrone): vengono da Copenaghen, dove hanno recitato Teste tonde e teste a punta, altra commedia brechtiana. Dโ€™un tratto il ristorante si trasforma in Teatro eโ€ฆ prende vita il divertente dialogo tra lo scienziato- intellettuale Ziffel e lโ€™operaio Kalle. Uno strano intellettuale e un non meno strano operaio. Nei dialoghi tra loro ogni tantoโ€ฆ appare Hitler, citato come lโ€™Imbianchino o il Comediavolosichiama. Come spesso gli accadeva, dopo averli abbozzati in grandi linee, Brecht non diede lโ€™ultima mano ai Dialoghi nรฉ vi ritornรฒ dopo. Furono pubblicati, incompiuti, solo dopo la sua morte nel 1962. I Dialoghi, ad oggi uno dei testi brechtiani meno frequentati, sono anche unโ€™amara e divertente riflessione su potere e populismo: โ€œLe dirรฒ una cosa: il potere, il popolo se lo prende solo in caso di estrema necessitร . Dipende dal fatto che gli uomini in generale pensano soltanto in caso di estrema necessitร . Solo con lโ€™acqua alla gola. La gente ha paura del caos. Ha sempre bisogno di ordine.โ€ Lo spettacolo dei Chille termina con una breve lezione-riflessione su โ€œa cosa serve il Teatro?โ€ e come possa favorire la โ€œgrande arte della convivenzaโ€โ€ฆ il tutto mentre la nave che sta portando Brecht in America รจ ferma al largo in attesa che venga concesso il visto per poter approdare nella terra della libertร !

Dati Aggiornati al: 30-09-2019 07:28:37

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 21:00 dal 10-10-2019 al 11-10-2019
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Chille de la Balanza

Indirizzo: Via di San Salvi, 12 Firenze

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento