WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Nulla fa sospettare tanto un uomo quanto il saper poco. Francis Bacon

> Home > Eventi a Genova del 01-02-2018 > Musica e Spettacoli > FUZZ ORCHESTRA live at Teatro Altrove - Genova

FUZZ ORCHESTRA live at Teatro Altrove - Genova

FUZZ ORCHESTRA live at Teatro Altrove - Genova

 

 

Assente dai palchi genovesi da un po' di tempo dopo esibizioni memorabili (Buridda, Checkmate...), arriva sul palco dell'Altrove - Teatro della Maddalena la FUZZ ORCHESTRA. Uno dei gruppi più originali della scena alternativa italiana che mischia ritmi pesanti, chitarre distorte e un'inaspettata vis composta da campionamenti audio da film e documentari. Visionari e sonici come pochi. Ingresso: Intero 7€ / Ridotto soci 5€ ---------------------------------------------------------- Fuzz Orchestra (Woodworm Label - Milano ITA) heavy soundtracks FUZZ ORCHESTRA unisce heavy rock e analisi critica della contemporaneità sovrapponendo alla materia musicale, fondata su chitarra, batteria e noise analogico, un livello narrativo costruito attraverso campioni audio provenienti per lo più dal cinema socio-politico italiano degli anni ‘60 e ’70, dando vita a vere e proprie “heavy soundtracks”. Il nuovo album “Uccideteli Tutti! Dio Riconoscerà i Suoi”, Woodworm Label (Mar 2016), narra storie di Rivelazione, Giudizio e Scelta. Un percorso tra vari tipi di Apocalisse: storiche e sociali, personali e sacre. “Uccideteli Tutti! Dio Riconoscerà i Suoi” presenta una nuova alchimia a livello compositivo: il materiale sonoro della Fuzz Orchestra si fonde con partiture di musica contemporanea composte da Enrico Gabrielli. " Nel 1400 gli abitanti della Terra erano 500 milioni. Nel 1850 erano diventati il doppio: 1000 milioni. Tra 200 o 300 anni saremo 10000, 20000 milioni; l'uomo si scannerà a vicenda per un pezzo di pane e per una mela. E il mondo finirà. Peccato perché io ci credo nell'uomo; ma deve fare presto, deve fare presto a nascere l'uomo nuovo. L'essere civile. Non quella bestia purtroppo intelligente che ha rotto l'armonia del mondo, distrutto il sacro equilibrio antico della Natura solo per massacrare tutto. L'uomo nuovo. L'essere civile. L'uomo che sappia ritrovare l'armonia dentro di sé. Questa è l'unica speranza: l'uomo nel disordine." press: " I Bron Y Aur sono uno dei più grandi gruppi mai esistiti, e potrei andarlo a dire a casa di Matt Pike appoggiando sul tavolo i miei anfibi luridi. Da qualche tempo Luca Ciffo e Fabio Ferrario portano avanti anche Fuzz Orchestra(l’impegnatissimo Paolo Mongardi completa il trio), chitarra batteria e samples estrapolati da film che sono film e canzoni che sono canzoni. La musica è un noise math rock ingastrito, malmostoso e fumigante, con i piedi ben piantati nel fango, il santino di Volonté al posto dei vangeli, un sacco di roba Touch and Go e AmRep mandata a memoria a tempo debito e la testa agli anni di piombo filtrati attraverso la lente deformante del cinema civile dei Rosi, dei Petri, dei Montaldo più che dall’esperienza diretta. Morire per la Patria, titolo “ambiguo” mezzo situazionista mezzo siegheil ma col gomitino e la strizzata d’occhio che manco l’ultimo Afterhours (ci penserà il sample di Uomini Contro nella title-track a fare chiarezza) e artwork esoterico che è un clash subliminale tra Dies Irae dei Devil Doll e Sol Veritas Lux dei Sol Invictus, è il terzo album, il più radicale. Vince fin dall’inizio con la citazione dal Giordano Bruno di Montaldo (per l’appunto), annichilisce con il monologo del ragionier Total ne La proprietà (che peraltro ricorda perché in un mondo giusto l’opera omnia di Elio Petri andrebbe proiettata nelle scuole fin dalla più tenera età) e chiude definitivamente la partita con Il paese incantato ripescando addirittura Jodorowsky (Quando sarai a Tar comprenderai la vita, e sarai cane, gatto, elefante, bambino e vecchio, sarai solo e in compagnia, amante e amato, sarai qui e là nello stesso istante, e possiederai finalmente il sigillo dei sigilli. Vedi alla voce “la droga in dotazione”). La controparte musicale, probabilmente la migliore finora incisa dal gruppo, rende il disco molto più di un florilegio di citazioni per eccitare nerd cinefili. Dal vivo la band è una macchina da guerra, e la bella notizia è che sono quasi costantemente in tour. " da Bastonate sito: http://www.fuzzorchestra.it/ facebook: https://www.facebook.com/FUZZORCHESTRA/ audio: https://fuzzorchestra.bandcamp.com/ video: https://www.youtube.com/user/fuzzorchestrarocks video live: https://www.youtube.com/watch?v=x6RYjBPKnTA

Dati Aggiornati al: 23-01-2018 12:16:33

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 01-02-2018 alle 21:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Altrove - Teatro della Maddalena

Indirizzo: Piazzetta Cambiaso 1 Genova

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento