WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. Mark Twain

> Home > Eventi a Genova del 31-12-2020 > Musica e Spettacoli > Proiezione Bassil'ora Cinema Cappuccini...

Proiezione Bassil'ora Cinema Cappuccini Genova

Proiezione Bassil'ora Cinema Cappuccini Genova

 

 

<<< EVENTO SPOSTATO A DATA DA DESTINARSI >>> Proiezione di BASSIL'ORA al Cinema Cappuccini di Genova il 16 APRILE alle 21:15, in sala presente la regista Rebecca Basso per un dialogo con il pubblico. UNA TOCCANTE ED EMOZIONANTE STORIA DI PRIGIONIA IN RUSSIA DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE. Trailer: https://vimeo.com/368330227 :: SINOSSI :: La storia del vivace centenario Giuseppe Bassi uno dei pochi sopravvissuti della Campagna italiana di Russia che, catturato dai Sovietici nel ’42, viene imprigionato nei campi di concentramento di Tambov, Oranki e Suzdal e rientrerà in Italia un anno e mezzo dopo la fine della guerra. I due personaggi di questa storia sono molto vicini emotivamente ma allo stesso tempo opposti. Giuseppe è un anziano che ha combattuto la seconda guerra mondiale sul fronte sovietico, Katerina invece è una donna che con la guerra ha avuto poco a che fare, che ha un vissuto completamente diverso, ma che proviene proprio da quel paese in cui Giuseppe ha vissuto tanta sofferenza. Katerina ripercorre in modo non cronologico gli incontri e i dialoghi che ha avuto con Giuseppe, così da ricostruirne la storia. Il suo racconto diventa quello di un “noi collettivo”, quello di un personaggio con cui immedesimarsi, perché mostra la guerra nella sua tragedia, senza schieramenti, e cerca di portare uno sguardo oggettivo sul fronte Russo una pagina di storia poco raccontata della Seconda Guerra Mondiale. Attraverso le riflessioni di Katerina, entriamo in profondità del vissuto di Giuseppe, nelle sue emozioni, ma al tempo stesso passiamo dal microcosmo della sua storia personale al macrocosmo della guerra intesa in senso più ampio. :: NOTE DI REGIA :: Raccontare la storia di Giuseppe è stato per me un modo di mostrare la sua bellissima anima, forte e piena di umanità, nonostante le tante avversità che ha dovuto affrontare. Questo film ha permesso di sostenere ciò che per lui è una cosa davvero molto importante, una vera e propria missione: mantenere viva la memoria di quella tragedia che è stata la prigionia dei soldati italiani in Russia, durante la seconda guerra mondiale. Una cosa che mi ha molto impressionata e che ignoravo completamente, è che la media di rientro in patria dei prigionieri durante la seconda guerra mondiale si aggira, nelle nazioni europee, tra il 91% e il 96%, mentre per quanto riguarda la Russia solamente il 14% dei prigionieri è riuscito a far ritorno a casa. Una manciata di uomini rispetto ai quelli che erano partiti. Questo da un’idea di quanto immane sia stata quella tragedia, che oggi purtroppo trova poco spazio anche nei libri di scuola ed è troppo spesso taciuta e poco raccontata. Giuseppe ha vissuto momenti terribili, ha visto l’essere umano privato della sua dignità, ha scampato la morte in molte occasioni e in molte altre ancora ha visto morire i suoi compagni. Ha affrontato con coraggio la prigionia nei campi di concentramento e, nonostante tutto, racconta la sua storia sempre con il sorriso sul volto, arrivando persino a giustificare i suoi carcerieri: ormai ultracentenario porta un messaggio di pace, di fratellanza, che vuole essere anche un’esortazione per le nuove generazioni a vivere in armonia. Fare questo film è stato un modo per raccontare uno spaccato di storia poco noto dell’armata italiana in Russia e, allo stesso tempo, ha permesso di raccontare una straordinaria vicenda umana, che porta un messaggio positivo, di riscatto e mostra come si possa superare ogni difficoltà, con coraggio e determinazione, senza perdere la propria umanità e voglia di vivere.

Dati Aggiornati al: 18-09-2020 23:11:44

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 31-12-2020 alle 20:15

Dove: Cinema Cappuccini

Indirizzo: Piazza dei Cappuccini 1 Genova

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento