Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne. Romano Battaglia

> Home > Eventi a Milano del 29-09-2016 > Musica e Spettacoli > TRAME _ Laboratorio per la costruzione di uno...

TRAME _ Laboratorio per la costruzione di uno spettacolo

TRAME _ Laboratorio per la costruzione di uno spettacolo

 

 

TRAME _ LABORATORIO PER LA COSTRUZIONE DI UNO SPETTACOLO
Trame è un progetto di continuità formativa per attori che abbiano già ultimato un percorso teatrale. Un progetto di produzione. Un'occasione di lavoro, in gruppo, intorno ad un ambito preciso, proposto da un regista, da un artista o da una compagnia professionista. Un'occasione per accrescere la propria esperienza lavorando come fosse un progetto professionale.

Progetto Trame 2016/17
DIVINE PAROLE _ laboratorio audace di teatro
condotto da Carolina Calle Casanova,
regista diplomata all'Accademia d'Arte Drammatica “Paolo Grassi” e regista della compagnia Casanova&Scuderi.

Riguardo Divine Parole, tragicommedia di un paese di Valle Inclàn non si può parlare né di successo né di fiasco: nessuno la mise in scena. Siamo nella Madrid degli anni 20. L’opera è condannata a restare inoperante fino agli anni 60 quando una larga messe di saggi e alcune rare rappresentazioni collocheranno lo scrittore, almeno in sede critica e storica, al posto che gli compete nella drammaturgia nazionale del secolo spagnolo: ossia al primo.
La vicenda di Divine Parole è di estrema semplicità. Una donna, madre di un nano idiota, porta in giro per fiere e pellegrinaggi il frutto mostruoso delle sue viscere e implora carità per sé e per il nano. Sfinita dalle molte fatiche e pene muore al margine di una strada. Il nano idrocefalo diventa allora il pomo della discordia fra due donne che ne rivendicano l’eredità. E da questo tragico prologo, incomincia un fatto grottesco e insensato.
Per affrontare quest’opera, la costruzione dei personaggi, il lavoro drammaturgico sul testo e la dimensione regista assieme ai partecipanti, farò riferimento alle parole dello stesso Valle Inclàn quando in un intervista parla del proprio genere, ovvero dell’esperpento: “Credo che ci siano tre modi di vedere il mondo da un punto di vista artistico e estetico. Uno, il più antico, in ginocchio; in questo caso l’autore conferisce ai personaggi una condizione superiore alla sua: Omero per sempio crea Dèi, demoni, eroi. Un altro modo di vedere il mondo è in piedi, guardando faccia a faccia gli essere immaginati, come se fossero nostri fratelli. Shakespeare, tutto Shakespeare. La gelosia di Otello è la gelosia che potrebbe provare l’autore. Il terzo modo consiste nel guardare il mondo da un piano superiore e considerare i personaggi come esseri inferiori all’autore, con una punta di ironia. Questo modo è quanto mai spagnolo, è il modo di Quevedo, di Cervantes. Nonostante la grandezza di Don Chisciotte, Cervantes si crede più serio e più saggio di lui e mai si emoziona con lui. Questo modo è già realizzato in Goya”.
QUANDO: giovedì // 20.30 > 23.30
PRESENTAZIONE: giovedì 29 settembre // 20.30
QUOTA TRIMESTRALE: 150 €

Dati Aggiornati al: 16-09-2016 13:33:56

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 29-09-2016 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Ilinxarium

Indirizzo: via Piola 16 Inzago

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento