WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Il fare è il miglior modo d'imparare. Giacomo Leopardi

> Home > Eventi a Milano del 08-03-2017 > Musica e Spettacoli > “I colori della ragione” - Franca Helg, la...

“I colori della ragione” - Franca Helg, la “gran dama dell’architettura"

“I colori della ragione” - Franca Helg, la “gran dama dell’architettura"

 

 

COMUNICATO STAMPA
“I colori della ragione” - Franca Helg, la “gran dama dell’architettura" La storia di una donna. E di un grande architetto. In un mondo di uomini.
Mercoledì 8 Marzo, ore 12.00 Palazzo Marino - Sala Alessi Piazza della Scala 2, Milano
Ne “Il Segno tra ieri e domani” - filo conduttore dei festeggiamenti per il 2017 - il prossimo evento è dedicato alle donne, e si svolgerà proprio l’8 Marzo nella prestigiosa Sala Alessi a Palazzo Marino con lo spettacolo, scritto e diretto da Paola Albini:
“I colori della ragione”
Storie di Franca Helg; la “gran dama dell’architettura"
Dopo “Il coraggio del proprio tempo” che narra la nascita del Movimento Moderno negli anni precedenti la guerra, ecco la seconda parte dedicata a Franca Helg (1920-1989) sempre scritta e diretta da Paola Albini.
“I colori della ragione, è una pièce dedicata a quelle grandi donne che stanno dietro a un grande uomo”.
“Franca Helg rappresenta una figura interessantissima, un grande esempio di emancipazione che si è fatta largo in un mondo di predominanza maschile, partecipando a molti dei progetti più riusciti dello studio Albini che hanno fatto grande Milano e si sono affermati a livello internazionale” – dice Paola Albini autrice e regista dello spettacolo.
“In un’epoca che imponeva alle donne la procreazione come dovere primario, Franca Helg è madre in altro modo. lo è dei suoi studenti, lo è del suo impegno. E lo è dei suoi progetti che “teneva sulle ginocchia come bambini.”
La forte personalità di Franca, sintetica e rapida, non accetta passivamente le regole, consapevole dell’importanza di sapere rielaborare e filtrare gli insegnamenti.
Fra i numerosi lavori che la vedono impegnata insieme ad Albini (a cui si associa nel 1952 costituendo lo Studio Albini-Helg che vede poi associarsi dal 1962 Antonio Piva e tre anni dopo Marco Albini), si ricordano: la Metropolitana di Milano, il Museo del Tesoro di San Lorenzo a Genova, gli allestimenti di varie mostre (Mostra d’arte contemporanea arte decorativa e architettura italiana, Stoccolma, 1953; Venezia Viva, Mostra del Settecento e Mostra internazionale delle Arti e del Costume, Palazzo Grassi, 1954; mostra dedicata a Delacroix, XXVIII Biennale di Venezia) e i progetti per ville private come Zambelli a Forlì, di casa Corini a Parma ecc.
“Per Franca Helg ricerca e pratica progettuale sono un tutt’uno, nella convinzione che l’architettura sia una “esperienza del reale” e che vita e architettura si compenetrino”.
Franca Helg porta avanti il proprio impegno professionale e culturale fino al 1989, anno della sua morte.
Testo e regia: Paola Albini
Interprete: Tiziana Francesca Vaccaro Contributi Video: Tilbe Kucukonder, Paola Albini
Grazie al prezioso aiuto di Lorenza Pambianco, Barbara D’Incecco e al contributo di Agata Bazzi e Giampiero Bosoni.
Per info e press kit: info@fondazionefrancoalbini.com
INGRESSO LIBERO su PRENOTAZIONE a: info@fondazionefrancoalbini.com

Dati Aggiornati al: 20-02-2017 17:08:19

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Mercoledì 08-03-2017 alle 12:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Palazzo Marino (Sala Alessi)

Indirizzo: Piazza della Scala 2 Milano

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento