WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Milano del 06-12-2017 > Musica e Spettacoli > Old Fashioned Lover Boy + guests in concerto...

Old Fashioned Lover Boy + guests in concerto all'Ohibò

Old Fashioned Lover Boy + guests in concerto all'Ohibò

 

 

Circolo Ohibò e Costello's presentano: πŸ“£ live Main act: Old Fashioned Lover Boy Opening act: Calvino + Kettle of Kites 6 DICEMBRE 2017 Circolo Ohibò - Milano Via Brembo, ang. Via Benaco, 1 (Milano) β€‹πŸ’ˆ Apertura porte ore 21:00 β€‹πŸ’² Ingresso in cassa 5€ + tess. ARCI β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”… ​◇​ ​​LIVE​ ◇​ ϟ OLD FASHIONED LOVER BOY ϟ https://www.facebook.com/OldFashionedLoverBoy/ Old Fashioned Lover Boy è Alessandro Panzeri, napoletano - ex ferroviere - trapiantato a Milano dal 2014 per motivi lavorativi, personali e per dare nuovo impulso alla sua musica attraverso il progetto OFLB. Napoli "Ho iniziato a suonare relativamente tardi e solo durante l'Università ho iniziato a fare i primi live. Prima ero solo un grande appassionato cresciuto a pane, Beatles, Britpop e folgorato dall'arrivo di Kid A dei Radiohead. Poi è arrivato l’emo dei Mineral e infine il post rock. Da tutti questi ascolti nascevano gli Abulico, la mia prima band (un disco in inglese nel 2009 ed uno in italiano nel 2012 ) di ispirazione inglese e cuore americano”. Nel frattempo crea Bulbart (www.bulbartlabel.com) piccola realtà al servizio della musica indipendente - tuttora attiva – con la quale collabora alla realizzazione di circa 400 concerti e produzione di decine di album, collaborando allo sviluppo della scena musicale locale e allontanandosi dalla propria musica per dedicarsi a quella degli altri. Milano Nel 2014 si trasferisce a Milano per dare una bella scossa alla propria vita e dall’ ascolto massiccio di Ryan Adams , Iron & Wine, Wilco e Bon Iver, nasce Old Fashioned Lover Boy (nessun riferimento alla canzone dei Queen) di cui Sangue Disken si innamora fin dal primo momento in cui lo ascolta dal vivo da Gattò|Musica & Cucina, dove lo invita a suonare solo grazie a una manciata di provini caricati su soundcloud: atmosfere intimiste e minimali, tra il lo-fi e il pop, con una voce cristallina, melodie sempre accattivanti, un cantato in inglese credibile e belle canzoni. Dopo pochi mesi (Marzo 2015) il debutto è The Iceberg Theory, uscito per Sangue Disken con il supporto Sherpa Records, Perpetua Edizioni e Turbosafary -: 7 canzoni lo-fi in cd (8 in digitale), 100 copie serigrafate a mano, finite nel giro di poco tempo (e ristampate successivamente in digitale) e un centinaio di concerti in giro per la penisola in solitaria (chitarra e voce), duo (chitarra/voce e tastiere) e quartetto (chitarra/voce, chitarra/tastiere, basso/elettronica, batteria). Un disco registrato in 3 giorni e 3 notti, tutto d’un fiato, folk pop anglofono dalle melodie coinvolgenti ed emozionanti, scrittura cristallina e armonie che toccano il cuore. Canzoni che nascono voce e chitarra e che hanno la loro resa migliore nella dimensione elettroacustica con giusto un pizzico di riverbero ad arricchirne le dinamiche emozionali. Dopo un anno di concerti senza mai fermarsi, nel 2016 arriva il singolo OH MY LOVE che segna un punto importante nel percorso di OFLB. Prodotto, arrangiato e registrato da Marco Giudici (Any Other/Halfalib) e con master di Andrea Suriani (già alle prese con Is Tropical, I Cani, Calcutta e Colapesce, giusto per citarne alcuni), Oh My Love, pur mantenendo molti punti di affinità stilistica e compositiva con l'album d'esordio, mostra una maggiore maturità sonora e di ispirazione. Il brano riscuote un importante visibilità a livello internazionale, grazie al supporto della playlist di Spotify • “Fresh Finds”, raggiungendo in poco tempo le 100.000 riproduzioni, soprattutto in Inghilterra e negli Stati Uniti, oggi diventate 200.000 e garantendo al songwriter un primo minitour in Giappone . A Novembre 2016 – con lo stesso team alla realizzazione – esce l’album "Our Life Will Be Made Of Simple Things" nel quale a Sangue Disken si affianca la storia etichetta italiana Ghost Records (Dente, Julie’s Haircut). Il disco viene presentato con un nuovo singolo "Bowling Green" girato a Tokyo. "OLWBMOST" riceve ottimi consensi. OFLB presenta i suoi brani anche a "Uno Mattina" ( Rai 1) e "King Kong" (Radio 1) e presenta tutto il disco dal vivo con la sua band presso l’auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare Milano. Nel 2017 Parte un tour di 40 date in tutta Italia, sia in solo-set che in elettrico e con la primavera inizia la promozione internazionale dell’album, grazie al supporto del management inglese Cabin Fever Collective . Il songwriter avvia una nuova fase del suo percorso cavalcando il successo di “Oh My Love” fuori dai confini italiani e grazie alla soliditià/credibilità del suo album, che lo portano a ricevere riscontri da importanti magazine internazionali tra i quali Clash ( UK ) Spill Magazine (Canada) e Big City Thoughts ( USA) ed a essere inserito nella prestigiosa sezione DEMO della nota label inglese FATCAT RECORDS. Attualmente prosegue il tour di “Our Life Will Be Made of Simple Things” alternandosi tra date Italiane ed Europee ( Svizzera, Est Europa, Uk). “ La sua musica ricorda il Bon Iver dei primi due album, ma conserva una componente fortemente personale” (Rai Radio 1) “Alessandro sa costruire canzoni nell'accezione più pura del termine, quelle sorrette da melodie efficaci e voce cristallina" (Rumore) "Canzoni solari e malinconiche, classicamente contemporanee, dove il country e il folk flirtano con elettronica, dreampop e r'n'b" (Rockit) "Sorprendente, scritto come si deve e interpretato meglio, emotivo, raffinato, essenziale" (Rockol) "La cura per i suoni e gli arrangiamenti si sente e rappresenta il punto di forza dell’intero lavoro" (Il Mucchio) Ascolta: https://youtu.be/jumZLbQRWBo ϟ CALVINO ϟ https://www.facebook.com/lecanzonidicalvino/ Calvino, nome d’arte di Niccolo’ Lavelli, è un cantautore milanese (d'adozione). Dopo l'EP d'esordio "Occhi pieni occhi vuoti" (2013) accolto con grande apprezzamento da pubblico e critica, ha pubblicato nel Maggio 2015 il suo primo LP, "Gli Elefanti", che ha rappresentato la sua conferma come uno dei progetti cantautorali più originali e promettenti della panorama emergente italiano. Dopo oltre 40 date in giro per l'Italia accompagnato dagli inseparabili Tommaso Spinelli al basso (EX L'Orso; TSO; Mangrovia), Marco Giacomini alla chitarra (L.noir; Mangrovia) e Federico Branca alla batteria (BluNepal; En roco; Kramers), il tour degli Elefanti si è concluso, con un grande festa, il 12 ottobre 2016 È attualmente al lavoro sul suo prossimo album. Ascolta: https://youtu.be/JtpoHkYVutQ ϟ KETTLE OF KITES ϟ https://www.facebook.com/kettleofkitesmusic/?ref=br_rs https://www.kettleofkites.com/about Si intitola Loan, come la prima traccia del disco, l'album debuttodella band italo scozzese Kettles of Kites. Nove brani che uniscono sonorità elettriche e acustiche in una complessità di ritmi e dinamiche che ben riflettono l'articolato percorso di gestazione. Kettles of Kites è infatti un progetto musicale nato attorno al nucleo originario della composizioni di Tom Stearn, autore dei brani, chitarra e voce del gruppo.Passato attraverso varie reincarnazioni (dalle prime sperimentazioni in Austria e a Glasgow - dove Stearn suoni con gli Admiral Fallow, i Bear Bones e gli Open Swimmer). Il progetto giunge alla sua piena maturazione in Italia, grazie ai musicisti Pietro Martinelli (contrabbasso e basso elettrico), Marco Giongradi (chitarre, banjo e voci), Roberto Tocci (batterie), acquistando csì la sua forma odierna. Registrato a genova il disco è stato mixato e masterizzato da Ben Talbot-Dunn e Nick Huggings. nello studio "a pocket full of stones" in Australia. L'internazionalità dei contributi si aggiunge all aricchezza di strumenti utilizzati, dal contrabbasso al liuto e banjo agli archi e fiati, traducendosi in una ricchezza di suoni che conferiscono ai pezzi colori espansivi ed ambiziosi. All'ascolto dei brani è possibile riconoscere elementi di musica folk, indie-rock e alternative, accanto ad echi di musica classica, il tutto avvolto in un'atmosfera soffusa di intimità. Ascolta: https://youtu.be/QEROQbaOGi4 β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”… dalle 21:00 ​πŸ”₯ TOSTÒ, la nuova toasteria di Ohibò Menù: http://bit.ly/2hcyu0T Prenotazioni: prenotazioni@associazioneohibo.it β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”… βœ— Ohibò - Via Brembo, ang. Via Benaco, 1 - Milano βœ† Infoline: +39 331 80 50 663 οΏ½ costebooking@gmail.com β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”…β”… OHIBO' http://associazioneohibo.it/ COSTELLO'S http://costellos.it/

Dati Aggiornati al: 13-11-2017 22:08:59

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Mercoledì 06-12-2017 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Associazione Culturale OhibΓ²

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento