WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Nulla fa sospettare tanto un uomo quanto il saper poco. Francis Bacon

> Home > Eventi a Milano del 23-02-2018 > Musica e Spettacoli > Danze Persiane con Aram Ghasemy e Pejman Tadayon

Danze Persiane con Aram Ghasemy e Pejman Tadayon

Danze Persiane con Aram Ghasemy e Pejman Tadayon

 

 

Milano il Mondo Il Festival delle Culture è un progetto ideato da Associazione SINITAH e realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo, in collaborazione con Fondazione Triulza, COE - Associazione Centro Orientamento Educativo e Biofficina e comprende l'organizzazione di eventi itineranti per la città per la valorizzazione degli spazi che caratterizzano i diversi quartieri e le culture che li abitano. __________________________________ In collaborazione con Trattoria Popolare - Arci Traverso, abbiamo dedicato questo appuntamento alle danze persiane con la straordinaria presenza di Aram Ghasemy che sarà accompagnata dalle melodie eseguite dal musicista e pittore Pejman Tadayon. La serata è abbinata ad una cena tematica. Per prenotare: arci.traverso@gmail.com __________________________________ ARAM GASHEMY Nata in Iran, si è laureata presso la Facoltà di Teatro dell’Università di Arte e di Architettura di Teheran. Nel 2002 si è diplomata come attrice presso l’Accademia di Recitazione Amin Tarokh/Film Acting Studio, Teheran. In Iran ha frequentato la scuola della danzatrice Persiana Hayedeh Kishipour. In Italia ha conseguito la laurea specialistica in Arti Multimediali Interattive Performative presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, ed ha frequentato la scuola di danza contemporanea e teatro danza di Erica Giovannini. Ha lavorato in teatro, cinema e televisione come attrice, scenografa e doppiatrice. Dal 2000 è autrice e regista teatrale e ha fondato la compagnia Tarmeh (La Veranda Luminosa) nella quale insegna teatro anche ad attori diversamente abili. Nel 1997 ha esposto le sue maschere teatrali al Saad Abad Palace di Teheran, e nel 1999 ha esposto le sue maschere artistiche all’Atbin Gallery di Teheran. In Iran ha collaborato con artisti importanti come Daryoosh Mehrjooei, Amin Tarokh, Behruz Baghaei, Hosein Panahi, Mohamad Reza Sharifi Nia, Mesud Keramati, Ali Omrani, Shahla Riahi, Parastoo Golestani, Mahtab Keramati, Shahin Alizade, Mohammad Alami Nel 1994 premio come miglior poetessa al Festival di Letteratura dell’Azerbaijan Nel 2000 premio per la migliore scenografia al Festival di Teatro di Teheran. Nel 2001 premio per i migliori costumi al Festival di Teatro di Teheran Nel 2002 premio per la migliore regia al Festival Internazionale Mehraien a Teheran Nel 2006 premio con la compagnia Yas Tamam No al Festival Internazionale del Teatro di Figura a Praga. Dal 2007 si è trasferita in Italia, dove ha interpretato e diretto gli spettacoli “Mela Rossa Lupo Nero”, “il Potere di Zahhak”, “Il Giorno Prima”, “Siah Sbarca a…” andati in scena in Italia, Germania e Finlandia. Nel 2010 ha recitato nello spettacolo di Paola Mandel “Le Vie dei Racconti”. Nel 2012 ha recitato nello spettacolo di Laura Pasetti “Sarabanda”, produzione Teatro Franco Parenti. Nel 2013 ha collaborato con la danzatrice Maria Luisa Sales alla realizzazione dello spettacolo di teatro e danza ” Serpentha”. Nel 2014 ha collaborato con Bruno Leone alla realizzazione dello spettacolo teatrale ” Ciao Fratello”. Nel 2014 ha collaborato con danzatrice Lazare Ohandja alla reallizzazione dello spettacolo di teatro e danza “ Torpakh e i semi della nulla”. Dal 2010 insegna Danza Persiana e Teatro a Milano. I suoi spettacoli di teatro e spettacoli della danza sono andati in scena nei varie Festival e i teatri e musei come Museo Nazionale d’Arte Orientale e Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma e MUDEC – Museo delle Culture di Milano. Nel 2011 ha tenuto un seminario sul teatro tradizionale persiano all’Università Orientale di Napoli e Nel 2012 un workshop sulla danza e il teatro tradizionale Persiano all’Università della Sapienza di Roma. Nel 2015 un sminario sul tema delle figure femminili nello Shahname Ferdowsi al MUDEC – Museo delle Culture di Milano Nel 2015 ha recitato nel film “Under the Shadow” di Babak Anvari girato in Giordania di Babak Anvari girato in Giordania e era in anteprima al Sundance Festival 2016 e Selezionato come U.K. in Lingua Straniera Oscar Entry. PEJMAN TADAYON: oud, setar, canto. Musicista, compositore e pittore, nasce a Esfahan (Iran) nel 1977. Giovanissimo, inizia a studiare l’antico repertorio musicale persiano (Radif) e gli strumenti tradizionali (târ e setâr), sotto la guida dei maestri Kamran Keyvan, Mohammed Reza Lotfi e Behrooz Hemmati. Dopo una lunga serie di concerti in Iran, si trasferisce a Firenze, dove studia composizione presso la Scuola di Musica di Fiesole e pittura presso l'Accademia di Belle Arti. Nel 2005 si trasferisce a Roma, dove collabora con il gruppo di musica tradizionale persiana Sarawan – Tamburi d’Iran. Allaccia collaborazioni con diversi musicisti, tra i quali Mauro Pagani, Massimo Ranieri, Patty Pravo, Andrea Moricone, Andrea Parodi, Paolo Vivaldi (con cui ha pubblicato l’album Chador). Nel 2006 fonda il gruppo di musica tradizionale persiana Navà e, nel 2007, incide il cd Viaggio nei colori. Nel 2008 partecipa come attore e musicista al film L’ultimo Pulcinella, opera del M° Maurizio Scaparro, la quale vede come attore protagonista Massimo Ranieri. Nel 2009 collabora di nuovo con il M° Maurizio Scaparro come musicista e attore, portando in scena la commedia teatrale Polvere di Baghdad con Massimo Ranieri e Eleonora Abbagnato. Nello stesso anno fonda il gruppo YAR (Iran, Italia, India) con Andrea Piccioni e Sanjay Kansa Banik e pubblica l’album Yar Ensemble. Collabora con Moni Ovadia e l’Esquilino Young Orchestra, come insegnante di oud e percussioni. Nel 2010 pubblica il secondo cd con il gruppo Navà, dal titolo Hilat. Nel 2012 collabora con Silvio Orlando, in qualità di attore e musicista. Fonda il Pejman Tadayon Ensemble un progetto dedicato alla spiritualità e al Sufismo, con il quale, nel 2013, pubblica l’album Universal sufi music. Insegna oud, târ, setâr e teoria della musica orientale.

Dati Aggiornati al: 15-02-2018 09:14:44

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 23-02-2018 alle 20:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Trattoria Popolare - Arci Traverso

Indirizzo: Via Ambrogio Figino 13 Milano

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento