WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Chi non ha fatto niente non sa niente. Thomas Carlyle

> Home > Eventi a Milano del 01-07-2018 > Mostre e Cultura > Domenica Africana con cena, market e live music

Domenica Africana con cena, market e live music

Domenica Africana con cena, market e live music

 

 

SERATA BENEFIT PER LA MAISON SANS FRONTIERES Onlus • DALLE 20 ☼ CENA AFRICANA 12 euro ☼ PRESENTAZIONE " MAISON SANS FRONTIERES" ☼ PRESENTAZIONE VIAGGIO " APE SANS FRONTIERES" ☼ a seguire MUSICA LIVE - jam session --> portate il vostro djembé e state dietro ai ritmi del corno d'Africa ☼ MARKET artigianato Togolese durante tutta la serata ☼ INGRESSO: sottoscrizione libera con cena su prenotazione scrivendo ad: eventi@cascinet.it Il ricavato della serata andrà in beneficenza all'associazione Maison Sans Frontieres onlus ► www.volontaritogo.org/ ----------------------------- La maison ------------------------------ LA MAISONS SANS FRONTIERES Questo progetto nasce nel 2013 con l'intenzione di agire in aiuto e sostegno alla comunità del villaggio Kuma Tsame -Totsi in Togo, Africa occidentale. Dopo un'accurata analisi delle condizioni sociosanitarie del territorio e delle necessità evidenti, considerando le possibilità economiche dell'associazione, viene pianificata la realizzazione di una casa d'accoglienza per minori disagiati. La costruzione della struttura preposta ad accogliere i minori si sviluppa in due anni e si compie nel mese di marzo 2015. La casa d'accoglienza viene inaugurata il 10 aprile dello stesso anno. In collaborazione con il Capo villaggio e il Comitato per lo sviluppo del villaggio (CVD) viene vagliato l'inserimento di dieci minori che da quella data, con il consenso dei famigliari o tutori, risiedono in pianta stabile alla Maison Sans Frontieres. I minori ospiti della casa sono gravati da diverse tipologie di disagio, orfani di uno o entrambi i genitori, in situazione di abbandono, oggetto di azioni persecutorie. Quali bimbi accogliere è stato il momento più delicato del percorso, ci si è avvalsi della conoscenza del territorio e della collaborazione degli enti sopracitati e dei famigliari più stretti dei minori, in osservanza delle leggi dello stato togolese e sotto la supervisione della Magistratura. L' associazione Maison Sans Frontières si pone l'obbiettivo di accompagnare tali minori nelle fasi di crescita e sviluppo sino al compimento della maggiore età, provvedendo a tutti i bisogni di cui necessitano, nel rispetto della cultura d'appartenenza, promuovendo attività specifiche all'educare gli ospiti allo sviluppo del senso di responsabilità e all'autonomia. Ogni azione e intenzione degli educatori è indirizzata a consentire ai soggetti coinvolti nel piano educativo una vita autonoma nel territorio d'appartenenza. Particolare attenzione viene data all'acquisizione di capacità relazionali, professionali e culturali tali da consentire la massima integrazione e arricchimento del territorio. Gli ospiti della casa vengono coinvolti in attività didattiche di sostegno allo studio progettate in collaborazione con la scuola del villaggio, in attività educative e comportamentali in osservanza della cultura d'appartenenza, in attività culturali, in attività ludico ricreative. Viene data risposta a ogni esigenza sia preventiva che di intervento in ordine sanitario, particolare attenzione viene data all'educazione alimentare accompagnata da laboratori di agricoltura biologica. L'associazione Maison Sans Frontières provvede a fornire sostegno sociale ed economico alla comunità del villaggio e zone limitrofe. Particolare attenzione viene data all'incentivare la frequenza scolastica, aiutando economicamente le famiglie del villaggio che hanno difficoltà nel far fronte alle tasse di iscrizione all'anno scolastico. L'associazione provvede inoltre ad un vero e proprio servizio di assistenza sociale al villaggio, con interventi di ogni genere in risposta ai bisogni di cui viene a conoscenza. Grazie alla collaborazione con diverse persone del villaggio si è creato un microcosmo economico legato alla Maison, che contribuisce a migliorare le condizioni economiche di diversi nuclei famigliari. La Maison sans Frontières è divenuta, in breve tempo, un vero e proprio punto di riferimento all'interno del villaggio, uno spazio di ascolto e, nei limiti delle possibilità dell'associazione, di risposta al disagio. L'associazione si sostiene grazie agli aiuti finanziari che riceve da tutte le persone che condividono e amano il progetto. Ogni anno la responsabile del progetto in loco, Susanna, torna in Europa per rivedere i suoi cari e fare delle raccolte fondi. È possibile contribuire in diversi modi, adozione a distanza, contributo economico, missione di cooperazione presso la sede (volontariato sul campo), missione di cooperazione in Italia (organizzazione di raccolte fondi di vario genere). Ogni forma contributiva ha garanzia che tutte le risorse raccolte arrivino direttamente nel campo d'azione, senza intermediari e senza costi promozionali o di gestione. Ogni comunicazione è diretta e si entra immediatamente in contatto con la responsabile del progetto Susanna Salerno e con il segretario dell'associazione Davide Capelli. Tutte le informazioni utili per approfondire la conoscenza del progetto, per contribuire nella forma più adeguata e per eventuali contatti si possono consultare sul sito Web www.volontaritogo.org . È possibile un costante monitoraggio del progetto attraverso la pubblicazione di ogni attività tramite social network. Ad oggi i minori ospiti della casa d'accoglienza sono quattordici, sette femmine e sette maschi, di età compresa tra i 4 ed i 14 anni. L'accoglienza di altri minori è condizionata dalla ricerca di madrine e padrini a distanza, dei posti letto presenti nei dormitori e dal compenso mensile da offrire al personale adeguato che si occuperebbe dei bambini. • • • -------------------------- Ape sans Frontieres--------------------------- dopo Milano - Saigon in scooter con Nessunofermalestelle...ora si va verso SUD! ☼ PROGETTO APE SANS FRONTIERES Un viaggio lento verso il Togo: 10000 i chilometri da percorrere, 9 i paesi da attraversare, 3 le ruote su terra, le ruote di un APEcar che andranno da: Italia- Francia- Spagna- Marocco- Mauritania- Senegal – Mali- Burkina Faso- Togo Un percorso polveroso e traballante verso il piccolo villaggio di Kuma Tsame Totsi, dove Susanna nel 2013 ha dato vita al progetto Maison Sans Frontieres (www.volontaritogo.org). Lungo la strada visiteremo e racconteremo attraverso immagini e racconti alcuni progetti di agricoltura biologica. Ma perchè farlo con un ApeCar via terra??! Considerato il nascente progetto agricolo biologico, l'ApeCar può essere utile come mezzo agricolo e di trasporto terra o attrezzi. ☼ IL PROGETTO MSF VERSO L'AUTONOMIA " La Maison sans frontieres ONLUS nasce nel 2013 con l’intenzione di agire in aiuto e sostegno alla comunità del villaggio Kuma Tsame Totsi in Togo, Africa occidentale. Dopo un’accurata analisi delle condizioni sociosanitarie del territorio e delle necessità evidenti, considerando le possibilità economiche dell’associazione, viene pianificata la realizzazione di una casa d’accoglienza per minori disagiati. I minori ospiti della casa sono gravati da diverse tipologie di disagio, orfani di uno o entrambi i genitori, in situazione di abbandono, oggetto di azioni persecutorie. L’associazione Maison Sans Frontieres si pone l’obbiettivo di accompagnare tali minori nelle fasi di crescita e sviluppo sino al compimento della maggiore età, provvedendo a tutti i bisogni di cui necessitano, nel rispetto della cultura d’appartenenza, promuovendo attività specifiche all’educare gli ospiti allo sviluppo del senso di responsabilità e all’autonomia.” Proprio nel concetto di autonomia della maison, nasce l'idea di una sostenibilità del progetto, quindi aumentare l'indipendenza del villaggio sia a livello energetico, sia a livello alimentare. Partendo dalla collaborazione con la coordinatrice della struttura poniamo il focus sulle potenzialità di sviluppo della struttura nel rispetto del territorio. ☼ AZIONI DI APE SANS FRONTIERES Quello che ci proponiamo di fare è supportare lo sviluppo dei progetti della MSF con aiuti materiali e portando il Know how in collaborazione con esperti del settore. ☼ DONAZIONE APE CAR Installazione piccolo impianto fotovoltaico Supporto nell'acquisto e reperimento dei materiali riciclati in loco necessari alla costruzione di un impianto solare termico con il supporto di progettisti italiani esperti nel campo delle energie rinnovabili ☼ PERCORSO E MODALITA' DI VIAGGIO L'itinerario si sviluppa totalmente via terra su ApeCar dall'Italia al Togo, con l'eccezione del piccolo tratto di mare a Gibilterra. Le modalità sono quelle del viaggio lento on the road e low cost. Si sosterà principalmente presso associazioni, aziende agricole, abitazioni private, nella natura con la tenda da camping o quando non possibile in locande o all'interno della stessa APEcar. Il viaggio e le realtà visitate verranno raccontate attraverso i racconti del Blog nessunofermalestelle.org, FB e Instagram e le foto di Federico Guida (federicoguida.it). Si produrrà un videodocumentario a fine viaggio.

Dati Aggiornati al: 29-06-2018 09:30:02

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Domenica 01-07-2018 alle 20:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Cascina Sant'ambrogio

Indirizzo: via Cavriana 38 Milano

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento