WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Milano del 07-07-2018 > Vita Notturna > Friends Forever

Friends Forever

Friends Forever

 

 

FRIENDS FOREVER: TAVOLO SUONO (Macao) GANG OF DUCKS (Torino) FOREVER NOW (Napoli) QUARTO MONDO (Treviso) S/V/N/ (Milano) FRITTO FM (Milano) FUORIORARIO (Milano) TROPIC DISCO SOUND SYSTEM (Milano) Furtherset (Perugia) Bangutot B2B Dj Slave (Forlì) OOBE & Aniello (Torino) Nils Plåga aka DJ Slacker X (Bologna) Manga (Venezia) Piezo B2B Zeemo (Milano / Forlì) MODZ (Piacenza) RAPALA700 (Milano) GRZ (Milano) Filippo Moia (Milano) Sonia Garcia (Milano) Virginia Ricci (Milano) Federico Sardo (Milano) Kreggo + Franco Falsini (Sensations Fix live) (Milano) Buzzi presents: Unknown R&B Pleasures w/ Asmir (Milano) Leone B2B Federico Bevacqua (Milano) Cosmic Rays (Milano) " L’amicizia, essere amico di qualcuno per me è una questione di percezione. Non significa avere idee comuni. Non è a partire da idee comuni ma da un linguaggio comune, o a un pre-linguaggio comune. Ci sono persone di cui non capisco niente di ciò che dicono, anche se dicono cose semplici, come «mi passi il sale»…ma cosa dicono? Ci sono poi persone che mi parlano di un tema astratto, anche se non sono d’accordo con loro, capisco tutto, tutti quello che mi dicono. Significa che ho qualcosa da dire loro e loro qualcosa da dire a me. E non è per niente la comunità delle idee. C’è qualcosa di molto misterioso, nel fatto di dire qualcosa a qualcuno, di capirsi così bene, senza idee comuni…Ho un’ipotesi, che ciascuno di noi riesce a cogliere un certo tipo di fascino, c’è una percezione del fascino. E per fascino non intendo riportare l’omosessualità nell’amicizia, affatto, ma un gesto di qualcuno, un pensiero…Prima di avere un significato…un gesto, un pudore di qualcuno. Sono sorgenti di fascino che toccano la vita, fino alle radici vitali. È così che si diventa amici di qualcuno... ...Ci sono frasi che possono essere dette solo se la persona è volgare o ignobile. Quando sentiamo una frase di quel tipo diciamo: «ma che cos’è, cos’è quest’immondizia?». Non bisogna pensare che si possa dire una frase così, per caso, e poi ritirarla. Non è possibile…E al contrario, ci sono frasi, anche insignificanti, che hanno un tale fascino, che testimoniano una tale delicatezza, che immediatamente dici: questa persona è mia, non nel senso della proprietà, è mia e spero di essere suo. È in quel momento che nasce l’amicizia, l’amicizia può nascere. È una questione di percezione, Percepire qualcosa di conveniente, che t’insegna, ti apre, ti rivela qualcos’altro... ...Nell’amicizia c’è una specie di mistero che tocca da vicino la filosofia. Come si può vedere c’è «amico» nella parola. Il filosofo non è un saggio. Farebbe ridere. Si presenta letteralmente come «amico» della saggezza, «amico»... ...non è l’amico concreto, è l’amicizia come categoria che è una condizione per pensare. Da qui il rapporto Mascolo-Antelme ad esempio, da qui le dichiarazioni di Blanchot sull’amicizia…Adoro diffidare dell’amico. Da qui l’aspetto querelante, procedurale, dei greci. L’amicizia è la diffidenza. In un verso che amo, che m’impressiona molto. Un poeta tedesco definisce quel momento in cui non si distingue «il cane dal lupo», «l’ora in cui bisogna diffidare anche dell’amico». C’è un momento in cui bisogna diffidare anche dell’amico. Io diffido del mio Jean-Pierre, come la peste, diffido dei miei amici. Ma ne diffido con una tale gaiezza che non potrebbero farmi del male, perché qualunque cosa mi facciano lo troverei talmente divertente, bello…C’è una tale confidenza, una tale comunità, fra amici. Oppure con la fidanzata…Ma se ci pensi, non bisogna credere che siano degli affarucci privati. Quando si parla di amicizia, di fidanzata perduta, si tratta di sapere a quali condizioni si può esercitare il pensiero. Per esempio Proust pensa che l’amicizia non valga niente. Non solo per ciò che lo riguarda, ma perché per il pensiero non c’è niente da pensare nell’amicizia. C’è un pensiero, invece, nell’amore geloso. La sua condizione del pensiero... ...Essere amici significa quasi vedere qualcuno e dirsi, o anche senza dirselo: che cos’è che oggi ci fa ridere? Qualsiasi cosa succeda, cosa ci fa ridere fra tutte queste catastrofi…Quando parlo di fascino, parlo del gesto di qualcuno... ...Le persone hanno fascino solo per la loro follia, ecco cos’è difficile capire. Il fascino delle persone è l’aspetto in cui perdono un po’ la testa, quando non sanno più bene cosa stanno facendo. Non che stiano crollando, al contrario, sono persone che non crollano, ma se non cogli la piccola radice o il granello di follia di qualcuno, non puoi amarlo. Siamo tutti un po’ dementi. Se non vede quel po’ di demenza in ognuno…allora temo che…anzi sono contento che quel po’ di demenza sia anche la fonte del suo fascino." da: Abecedario di Gilles Deleuze - F come Fedeltà

Dati Aggiornati al: 04-07-2018 16:05:13

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Vita Notturna

Quando: Sabato 07-07-2018 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Macao

Indirizzo: Viale Molise, 68 Milano

Guarda Tutti Gli Altri EVENTI In Programma Del
Macao

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento