WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne. Romano Battaglia

> Home > Eventi a Milano del 07-01-2019 > Musica e Spettacoli > Dr. Jeckyll e Mr. Aspie

Dr. Jeckyll e Mr. Aspie

Dr. Jeckyll e Mr. Aspie

 

 

Compagnia TeatRing (www.teatring.it) presenta: Dr. Jeckyll e Mr. Aspie Teatro Elfo Puccini, 7 Gennaio 2019, ore 20:30 , sala Shakespeare (https://www.elfo.org/eventi/2018/20180624/drjeckyllemraspie.html) Spettacolo co-prodotto con #digitalsolutions e patrocinato da SemplicementeAspie, Associazione Spazio Asperger ONLUS, #fondazioneares Di Marianna Esposito, Antonello Taurino, Carlo Turati Con: Antonello Taurino Voce fuori campo: Marianna Esposito Regia: Marianna Esposito Assistenza alla regia: Annalisa Falché Scenografie: #stefanozullo Luci: Ornella Banfi Sound design: Andrea Bassani Sis Foto e video: Emanuele Limido PROMO: https://www.youtube.com/watch?v=q3QyG0JXk0Y Comfort zone: come uscirne? La felicità, è più importante della tranquillità? Samuel, 45 anni, è in una strana stanza. Per uscire... Non sa cosa deve fare. E già la cosa parte male. Una voce femminile parla con lui. Lui ODIA parlare con gli estranei. La ucciderebbe, se potesse. Una commedia divertente e cinica sulla difficoltà di fare scelte radicali, sulla paura di perdere certezze, sul sentirsi alieno in un mondo diverso da te, Sul riconoscere i propri sentimenti. Sul significato del Coraggio. Samuel è attaccato alla propria vita ordinata, fatta di abitudini, di un lavoro molto al di sotto delle sue capacità, di un matrimonio asfittico, ma “sereno”. Ma qualcosa arriva e sconvolge. E lui deve far fronte a ciò che lo terrorizza più di qualsiasi altra cosa: cambiare ed essere FELICE. Lui, fino ad oggi si è sempre sentito come un alieno in un mondo non fatto per lui. Troppo sincero, troppo categorico, troppo solitario, troppo insensibile, troppo intelligente. Troppo tutto, per gli altri. Troppo stronzo, per molti. Troppo difficile la vita, per lui. Cerca di non perdere il controllo, ma la sua immaginazione e il suo cervello gli parlano e producono suoni che si sostituiscono ai suoi pensieri. E sono molto più sinceri di ciò che lui stesso si racconta. Samuel potrebbe essere chiunque. Samuel è Asperger. Note di regia Lo spettacolo parla della sindrome di Asperger, un disturbo pervasivo dello sviluppo che è all'interno dello spettro autistico, ma è ad alto funzionamento. Le persone asperger spesso non presentano evidenti tratti autistici, ma hanno difficoltà nella socialità e nelle relazioni con gli altri, a causa di un elevatissimo sviluppo delle capacità logiche, a discapito dell'intelligenza emotiva o della capacità empatica. Soprattutto, gli adulti hanno imparato a camuffarsi, a fingere, a trattenere gli aspetti tipici della sindrome che li rendono differenti e che durante la crescita hanno provocato problemi nelle relazioni con gli altri. Il risultato spesso ha portato, in mancanza di diagnosi, a stati depressivi, a volte gravi, e attacchi di panico o d'ansia. Essendo l'Asperger una sindrome tutt'ora studiata, i criteri diagnostici sono ancora in evoluzione. Si calcola una incidenza di un Asperger ogni 200 persone. E si parla solo di Asperger diagnosticati. Viene da sé che molti adulti hanno convissuto con questa sindrome, a volte ricavando grosse sofferenze, senza conoscere la causa del proprio disagio. Per parlare di questa sindrome abbiamo creato una commedia dal ritmo incalzante, dove ci siamo divertiti a far emergere i fraintendimenti tipici tra le persone Asperger e chi Aspie non è. Abbiamo buttato il nostro protagonista, Samuel, all'interno di una stanza immaginaria, che potrebbe essere una sala d'attesa, ma il suo aspetto ricorda quello del cervello umano, oppure un labirinto. Un labirinto strano, però, perché è senza pareti e Samuel potrebbe uscire anche solo scavalcando; ma non se ne accorge. Il labirinto è fatto di cuscini, morbidi, comodi, accoglienti. Al centro del labirinto, ovvero del cervello stesso di Samuel, c'è un trono, che è insieme luogo di conforto e ragnatela dalla quale non riesce a fuggire. L'unica soluzione, per uscire dal labirinto che lui stesso si è costruito, sarà affrontare il dubbio e accettare di CAMBIARE. #asperger #autismo #aspie #elfopuccini #teatring #mariannaesposito #antonellotaurino ↑ torna su ↑

Dati Aggiornati al: 20-12-2018 09:59:42

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Lunedì 07-01-2019 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro Elfo Puccini

Indirizzo: Corso Buenos Aires Milano

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento