WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Chi non ha fatto niente non sa niente. Thomas Carlyle

> Home > Eventi a Milano del 08-07-2019 > Musica e Spettacoli > ● Rotta contraria ● di Stefano Grossi /...

● Rotta contraria ● di Stefano Grossi / ospiti in sala

● Rotta contraria ● di Stefano Grossi / ospiti in sala

 

 

il racconto degli Albanesi che raggiungono l'Italia spinti dalla disperazione e in cerca di fortuna è decisamente superato. Da che cosa è stato sostituito? Un film e una serata speciale per parlare di Italia e di Europa dal punto di vista di un Paese che è inaspettatamente emerso insieme ad altri che oggi sono protagonisti dei nuovi orientamenti del capitalismo o " new economy" . ► lunedì 8 luglio ➽ ore 21.30 ➽ ospiti in sala il regista e Fatos Lubonja, scrittore ed ex prigioniero politico, e Agron Shehaj, deputato del Partito Democratico albanese e imprenditore. ulteriori informazioni su www.cinemabeltrade.net ● ROTTA CONTRARIA ● un film di Stefano Grossi con Fatos Lubonja, Agron Shehaj, Daria Deflorian, Giordano De Plano, Lavdosh Feruni, Ervin Goci ● soggetto e sceneggiatura: Stefano Grossi ● fotografia: Felice D'Agostino ● montaggio: Luca Mandrile ● musiche: Peppa Marriti Band, Fabio Giachino Trio, Alessandro De Angelis, Angelo Olivieri ● voci narranti: Patrizia Piccinini, Giorgio Colangeli, Ignazio Oliva produzione: Own Air, Rai Cinema distribuzione: Own Air Italia, 2018 ● 75 minuti; v.o. italiano, albanese con sottotitoli in italiano ➽ presentato fuori concorso come evento speciale al BIF&ST - Bari International Film&Tv Festival 2019 ➽ Oggi l’Albania è un cantiere a cielo aperto e Tirana il simbolo di una nazione aggressiva e vitale, piena di forze fresche da gettare nel grande calderone della new economy – dall’edilizia pubblica e privata al marketing finanziario e telefonico. Tirana infatti non è solo la capitale politica del paese delle aquile, ma anche e soprattutto la capitale dei call-center, che macinano lavoro, operatori e vendite in un flusso continuo e martellante, rivolto in gran parte verso la sponda opposta dell’Adriatico, in Italia: questo per l’opportunità offerta dalla lingua, imparata grazie alla storica frequentazione dei programmi Rai. Ma chi sono questi ragazzi albanesi di cui spesso conosciamo solo le voci, tradite da quel loro cantilenato accento? E cosa pensano dei colleghi italiani (che hanno intrapreso la “rotta contraria”, dall’Italia verso l’Albania, in cerca di lavoro), con cui condividono l’attesa di un futuro infinitamente – e indefinitamente – migliorabile? ➽ Sembrano lontane le immagini che sconvolsero l'Italia agli albori degli anni '90, le masse di albanesi schiacciate su navi che li portavano - attraverso le prime breccie aperte nell'oppressivo regime che li aveva governati fino ad allora - sulle sponde del nostro Paese, immaginato dalla luccicante tv commerciale e poi tragicamente scoperto meno idilliaco, meno ricco, meno sorridente del previsto. Immagini riproposte da film come " Lamerica" e da documentari come " Anjia" e " La nave dolce" : in pochi anni la situazione pare essersi ribaltata, e " Rotta contraria" (titolo quantomai esplicativo), diretto da Stefano Grossi, si concentra proprio su questa inversione di prospettiva. Molte interviste fanno scorrere il racconto, ad albanesi che in Italia pensavano di aver trovato fortuna e si sono poi accorti che si stava meglio nel loro Paese d'origine e ad italiani che - inspiegabilmente, inaspettatamente, per alcuni anche controvoglia - proprio in Albania hanno trovato quelle opportunità e quella sicurezza economica ormai neanche più sognata. (...) " Rotta contraria" è un esempio riuscito di documentario che si concentra su un obiettivo specifico ma riesce così a parlare di molto altro (bellissime le immagini di repertorio dell'Albania che fu), informando, dando spazio a opinioni molteplici e mettendo in luce un aspetto poco noto del nostro mondo senza mai dimenticare il gusto estetico. (Carlo Griseri, Cinemaitaliano.info) # # # biglietto intero € 7,00 | ridotto (under26-over65) € 5,00 tessera 6 ingressi € 24,00 tessera 10 ingressi € 50,00 tessera fab ♥ 12 mesi €15,00 (dà diritto a riduzioni) info@cinemabeltrade.net tel. cinema: 02.26820592 tel. ufficio Barz and Hippo: 02.95339774 | 348.2666090 (solo emergenze) cinema beltrade | via nino oxilia 10 | milano coi mezzi pubblici: M1 pasteur - tram 1 morbegno. di notte: linea bus M1 sostitutiva pasteur (poco più distanti M2 loreto e M3 centrale) in auto: dalla stazione centrale o da viale brianza prendere via soperga e proseguire dritto fino a via oxilia in bici: varie possibilità di agganci per lucchetti prima e dopo il film Al Tempio D'oro, da Pasta e fagioli, Osteria della Stazione (l'originale), Ghe Pensi M.I., Caffineria, Bluenami, Lobby House, Fantastic Bar e Anche Pizza 10% di sconto presentando il biglietto del cinema vuoi prenotare? manda una mail a prenota@cinemabeltrade.net e attendi pazientemente che ti rispondiamo (poi vieni, però!) prenotazione consigliata per le serate speciali # # # con il contributo di Europa Cinemas

Dati Aggiornati al: 27-06-2019 12:01:55

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 21:30 dal 08-07-2019 al 31-07-2019

Dove: Cinema Beltrade

Indirizzo: Via Nino Oxilia 10 Milano

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento