WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Godi il giorno, confidando meno che puoi nel domani. Orazio

Mind The Step

> Home > Eventi a Milano del 23-09-2019 > Mostre e Cultura > FACES

FACES

FACES

 

 

Spazio Lab e Art Primitive Gallery
sono lieti presentare

Erika capobianco
Faces
23 Settembre - 23 Ottobre 2019
vernissage H .1830 in Via Calatafimi 9/A Milano

Frutto di una selezione attenta ai linguaggi, ai temi e al background di ognuno deglgli artisti, che s'ispirano all' Outsider Art , Folk Art e Art Brut.
La mostra e’ tenuta dai Curatori
Marco Abbagnara Franco Duranti Ugo Corvino

La mostra sarà visitabile fino al 23 Marzo 2019 con ingresso libero su prenotazione
dal giorno 24 Marzo.
Per info e contatti
www.artprimitivegallery.com artprimitivegallery@hotmail.com
Un mondo pittorico singolare e potente quello di Erika Capobianco, sempre in bilico tra dramma e tenerezza, che attanaglia il fruitore con la violenza del colore e con la distorsione espressionistica della linea. Autodidatta ma sospinta da un impellente bisogno emotivo, nelle tele Erika racconta il mondo esterno mentre narra di sé, dei suoi piccoli e grandi turbamenti, della fragilità delle cose umane, della crudeltà dell’esistenza. La sua pittura non è ascrivibile a movimenti o correnti artistiche se non per affinità casuali, né tanto meno richiama una tendenza naïve  : l’ arte di Erika sconvolge per le struggenti e tragiche maschere che ricordano Ensor, per i volti allucinati, stanchi, afflitti, per i grandi occhi spalancati su abissi di dolore o che implorano attoniti risposte alla ricerca disperata del senso ultimo della vita. Il suo linguaggio, figurativo e surreale assieme, è aspro e pungente; una volontà di dissoluzione della forma mina alla base l’armonia classica e ogni tipologia di bellezza tradizionale a favore di un’”art brut”, ovvero un’arte grezza e genuina che, pur con originalità, può rammentare lo stile del fondatore di questa tendenza artistica : Jean Dubuffet. La disamina spietata della figura e la traduzione parossistica delle emozioni contribuiscono a delineare un mondo visionario, fatto di figure irriverenti e provocatorie, inquietudine, tormento, ansia esistenziale, senso di rivolta sprigionano dai volti statici e grotteschi. Colpisce nei suoi ritratti la capacità di conservare una verosimiglianza del modello, malgrado la decomposizione attuata sulla forma : si guardino, ad esempio, la potenza espressiva del volto di Warhol o le poetiche immagini dedicate ad Alda Merini per comprendere quanto la pittrice sia in grado di svelare l’animo del personaggio senza ricorrere alla mimesi!
Corrosiva e trasgressiva, Erika trasmette nei dipinti una spiritualità compressa ma sincera; nelle immagini di santi e sante esposte nelle sue mostre si avverte prepotente il senso del sacro che non si esprime nella gradevolezza formale, ma emerge dalla folgorazione degli sguardi, dall’accostamento dei vivaci colori, dall’implicita tenerezza che vibra nelle corde più intime del suo essere. Solitudine e alienazione, tragedie della condizione umana contemporanea che hanno molto inciso sull’esperienza personale di Erika, trapelano dalla sua pittura, ma l’espressionismo pittorico dona alle crude immagini un ‘empatia inattesa. Il ricordo di figure arcaiche, quasi preistoriche nell’approssimazione della forma, conferisce ai suoi quadri uno straniamento magico e un fascino esoterico. (da un articolo a cura di Bruna Condoleo pubblicato sul n. 60 della rivista ARsetFuror del giugno 2019)
 “Faces” che si tiene da 23 settembre al 23 ottobre presso Art Primitive Gallery e Spazio Lab di via Calatafimi 9 in Milano, fa seguito alla mostra “In Senso Inverso. Segni e visioni di EriKa Capobianco”, organizzata ad aprile 2019  in Roma da MICRO Arti Visive e a maggio 2019, in Milano, dalla Casa delle Arti Spazio Alda Merini con grande successo di pubblico e critica. Attualmente Erika Capobianco è stata selezionata tra gli artisti internazionali chiamati a partecipare alla  International Interdisciplinary  Exibition of Contemporary Art dal titolo About krakow , mostra itinerante curata da Teresa Zebrowska che ha per tema la città di Cracovia e girerà tutta l’Europa per rappresentare l’attuale situazione dell’arte contemporanea nel continente. Erika rappresenta l’Italia per la pittura.

Dati Aggiornati al: 17-09-2019 18:58:58

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Lunedì 23-09-2019 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: spazio Lab

Indirizzo: via Calatafimi 9/A milano

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento