WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Milano del 19-03-2020 > Corsi > Il Bosone di Higgs: dove si nascondeva e come lo...

Il Bosone di Higgs: dove si nascondeva e come lo abbiamo scovato

Il Bosone di Higgs: dove si nascondeva e come lo abbiamo scovato

 

 

Diavolo di una Particella: il Bosone di Higgs INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare DOVE SI NASCONDEVA E COME L’ABBIAMO SCOVATO A Cura di Dario Menasce INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Le particelle elementari, oggetti microscopici di cui tutti noi siamo composti, posseggono una cosa chiamata massa, qualcuna più grande, qualcuna più minuta. La teoria che fu formulata inizialmente, tra gli anni 30 e gli anni 40, per descrivere il comportamento di queste particelle, prevedeva che la loro massa fosse nulla, in palese contraddizione con l’esperienza. Se non l’avessero non esisterebbero la materia, le stelle, i pianeti e neppure noi saremmo qui a disquisirne. Questo significava che qualcosa proprio non quadrava nella teoria. Negli anni ’60 un giovane scienziato scozzese, Peter Higgs (assieme ad altri colleghi), trovò quello che pareva un puro escamotage matematico per spiegare questo apparente mistero, immaginandosi però che questo trucco dovesse corrispondere invece all’esistenza di una ben precisa particella, responsabile, con la sua presenza nell’universo, di donare la massa a tutte le altre. Cos’è il bosone di Higgs, quale ruolo riveste nel mondo che oggi ci circonda, come ci si aspettava di trovarlo, cosa è stato costruito per riuscirci in quarant’anni di miglioramenti tecnologici (il Large Hadron Collider del CERN di Ginevra) e del trionfo finale, da Nobel, nello scoprirlo. Dario Menasce è un fisico, ricercatore dell’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), impegnato da 38 anni in ricerche nel campo delle particelle elementari. Ha lavorato presso il Fermilab di Chicago per oltre 25 anni e collabora col CERN di Ginevra, dove ha contribuito alla scoperta del bosone di Higgs. 1° Appuntamento a cura di Dario Menasce 5 Marzo ore 21.00: Diavolo di una particella: il Bosone di Higgs | Parte 1 ___________________________________________________ Informazioni generali Quanto costa? 5€ l'intero, 3€ il ridotto per minorenni e over 65 Per questo tipo di evento, presentando un tesserino universitario in corso di validità, si potrà acquistare un biglietto ridotto a 3€ . Maggiori informazioni qui: https://lofficina.eu/giovedi-universitari/ Quanti posti ci sono? 375, è il più grande planetario d'Italia! C'è la prevendita? Sì, 200 biglietti sono disponibili al sito http://booking.lofficina.eu Per altre informazioni http://lofficina.eu/

Dati Aggiornati al: 11-02-2020 12:55:32

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Corsi

Quando: Giovedì 19-03-2020 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Planetario

Indirizzo: Corso Venezia 57 Milano

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento