WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...per rimanere sempre informati su cosa accade attorno a noi...

> Home > Eventi a Milano del 08-03-2020 > Musica e Spettacoli > Dialogo tra autrici. Questione di genere o di...

Dialogo tra autrici. Questione di genere o di stile?

Dialogo tra autrici. Questione di genere o di stile?

 

 

8 marzo – ore 19.30 DIALOGO TRA AUTRICI Questione di genere o di stile? Quattro autrici attive a Milano raccontano la loro collaborazione, presentano i libri pubblicati e il loro percorso artistico e professionale: Chiara Boscaro, Angela Demattè, Francesca Garolla, Francesca Sangalli. Accompagna il percorso Maddalena Giovannelli. In collaborazione con Libreria Popolare di Via Tadino La serata nasce con l’intento di condividere i percorsi di quattro scrittrici legate da una condivisione di studi e pensieri artistici, che negli anni hanno collaborato tra loro. Ciascuna porterà il racconto di come è approdata all'editoria, del modo in cui la propria scrittura è maturata, di quali siano stati i momenti chiave condivisi con le altre e di quali siano le prospettive e le aspettative per il futuro. Sarà l’occasione per interrogarsi sulla forza che scaturisce dalla stima reciproca e sul potere della condivisione di pensieri, ricerche, studi e consigli. D’altra parte, essendo una serata declinata “al femminile" si andrà a indagare se esista o meno un “sentire di genere” in grado di connotare diversamente la scrittura femminile da quella maschile o se l’atto creativo esuli dal genere e attinga unicamente all'irripetibile individualità di ciascuno scrittore. Una discussione che non vuol cadere in facili schematismi, ma aprirsi all'indagine profonda del testo, del come e del dove esso prenda vita raccontandoci sempre qualcosa del suo creatore. Chiara Boscaro Durante la serata verranno letti alcuni passaggi tratti da: Pentateuco (Cue Press) Chiara Boscaro nasce a Milano nel 1985. Si laurea in Scienze Umanistiche per la Comunicazione presso l’Università degli Studi di Milano e in Scrittura Drammaturgica presso la Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi”. Lavora come autrice e dramaturg in Italia e all'estero, ottenendo riconoscimenti come il Premio Mario Fratti a New York. Nel 2018 è stata selezionata da Eurodram con il testo “La Città che Sale”, scritto con Marco Di Stefano. Ha lavorato con Roberto Rustioni, Marcela Serli, Francesco Saponaro. Nel 2010 ha fondato con Marco Di Stefano La Confraternita del Chianti, gruppo che si occupa di nuova drammaturgia, performing art, radiofonia e progetti di formazione, in Italia e all'estero. Dal 2015 dirige strutture teatrali (Manifattura K. 2015-2019) e coordina progetti formativi in ambito teatrale (Teatro della Cooperativa, Mohole). I suoi testi sono tradotti in inglese, francese, catalano, castigliano, bulgaro, finlandese, croato. Angela Demattè Durante la serata verranno letti alcuni passaggi tratti da: Teatro d'origine (Cue Press) Nata e cresciuta in Trentino, si trasferisce a Milano dove si laurea in Lettere e si diploma all'Accademia dei Filodrammatici. Scrive nel 2009 Avevo un bel pallone rosso e vince il Premio Riccione e il Premio Golden Graal. Il lavoro è messo in scena da Carmelo Rifici con il quale inizia una profonda ricerca che produce, tra gli altri: L’officina, Chi resta, Il compromesso, Ifigenia, liberata e Macbeth, le cose nascoste. Negli stessi anni lavora come dramaturg e autrice per alcuni progetti di Andrea Chiodi, tra cui una fortunata Bisbetica domata. Scrive e interpreta Mad in Europe che vince il Premio Scenario 2015 e il secondo posto al Premio Sonia Bonacina. Guida estrema di puericultura, scritto con Francesca Sangalli, è finalista al premio Dante Cappelletti ed è messo in scena da Renato Sarti. Nella sua personale ricerca drammaturgica indaga le potenzialità e i limiti del linguaggio identitario, argomento su cui ha creato dei percorsi formativi. Il suo lavoro è pubblicato in Italia, Francia, Svizzera e Germania. J’avais un beaux ballon rouge è in scena in Francia, Svizzera, Belgio per quattro stagioni con la regia di Michel Didym e vince nel 2013 il premio Palmarès Coup de coeur. Francesca Garolla Durante la serata verranno letti alcuni passaggi tratti da: Tu es libre (Cue Press) Studia Filosofia e si diploma in regia all’Accademia d’arte drammatica Paolo Grassi. Dal 2004 collabora con Teatro i, partecipando alle principali produzioni come interprete, dramaturg e autrice, diventando parte della direzione artistica e socia del teatro. Parallelamente a questo progetto culturale sviluppa un forte interesse per la ricerca e un autonomo percorso autorale. È attualmente autrice selezionata nel progetto europeo Fabulamundi, grazie al quale ha viaggiato e lavorato in Spagna, Romania, Repubblica Ceca e Inghilterra. Tutti i suoi testi sono tradotti in francese. Accolta più volte in residenza a La Chartreuse – Centre National des écritures du spectacle di Avignone, tra il 2016 ed il 2017 scrive Tu es libre, tradotto in con il contributo della Maison Antoine Vitez e presentato all'interno dei Rencontres d'été durante il Festival d'Avignone 2017, segnalato da la Comédie Française come uno dei testi più significativi della stagione 2017/2018 e finalista al Premio Riccione 2017. Nel 2020 realizzerà un nuovo progetto alla Cité Internationale des Arts di Parigi. Francesca Sangalli Durante la serata verranno letti alcuni passaggi tratti da: L’imprevedibile movimento dei sogni (DeA Planeta) e Il Mulo (Fausto Lupetti Editore) Francesca Sangalli, drammaturga, scrittrice, sceneggiatrice. Dal 2007 ottiene numerosi riconoscimenti nell’ambito della scrittura per il teatro, radio, fiction e film d'animazione. Tra i più importanti: Borsa di scrittura del premio Solinas, Premio Europeo Enrico Maria Salerno, Cartoon Club - Festival Internazionale del Cinema d’Animazione e del Fumetto, Menzione Speciale al premio Dante Cappelletti, Giovani Realtà giuria dei giornalisti, Lama e Trama miglior radiodramma, premio Ecad teatro e disabilità, terzo premio Giuseppe Bertolucci, premio nazionale Anima Mundi per la drammaturgia femminile, Sviluppo Mibact 2019 e Best Screenplay del Figari Film Fest 2018 con Fabrizio Bozzetti. Insegna storytelling a CFP Bauer. In ambito cinematografico e televisivo è stata editor e sceneggiatrice per IIF di Fulvio Lucisano, Quadrio, La Buoncostume, Itv MOVIE per la trasmissione “Crozza nel paese delle Meraviglie”. I suoi libri sono pubblicati da DeA Planeta, Emma Books, Fausto Lupetti Editore, Edizioni l’Omino Rosso. Nel 2020 è presidente della giuria del premio Testinscena, della Fondazione Claudia Lombardi per il teatro. Maddalena Giovannelli Insegna presso il dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici dell’Università degli Studi di Milano. Tra i suoi insegnamenti dal 2014: " Letteratura Teatrale della Grecia Antica” e “Teatro Antico sulla Scena contemporanea”. È stata Principal Investigator del progetto di ricerca FIR “Lessico della Commedia Greca” (2014-2017), dedicato alla ricezione antica e contemporanea del genere comico. I suoi campi di interesse sono la drammaturgia antica con particolare attenzione alla commedia di Aristofane, la ricezione del teatro classico nel contemporaneo, la formazione del pubblico di teatro e di danza. Ha pubblicato il libro “Aristofane nostro contemporaneo” (Carocci 2018), e “Il pubblico in danza. Comunità, memorie, dispositivi” con Lorenzo Conti e Francesca Serrazanetti (Scalpendi 2019). Ha fondato la rivista semestrale “Stratagemmi_prospettive teatrali” e scrive di teatro su “Hystrio” e “Doppiozero”. INFO SPAZIO BANTERLE PREZZI BIGLIETTI Intero 12,00 euro Ridotto 7,00 euro (under 35, over 65, convenzionati e studenti di teatro) Info convenzioni su www.incamminati.it DOVE ACQUISTARE Online su www.vivaticket.it In tutti i punti vendita Vivaticket Presso Spazio Banterle negli orari di biglietteria (nei giorni di spettacolo): venerdì 18.30-20.30 / sabato 17.30-19.30 / domenica 8 marzo 17.30-19.30 PRENOTAZIONI Preferibilmente scrivendo una mail a biglietteria@incamminati.it Lasciando un messaggio telefonico o inviando un sms al numero 3482656879, cui seguirà conferma della prenotazione I biglietti prenotati e non ancora pagati devono essere ritirati entro mezz'ora prima dell’inizio dello spettacolo. CONTATTI Spazio Banterle (Centro Culturale di Milano - Largo Corsia dei Servi, 4) M1 (San Babila) - M1, M3 (Duomo) Bus 54, 60, 61, 73, 84 Tram 15, 23

Dati Aggiornati al: 25-02-2020 18:56:07

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 08-03-2020 alle 19:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Spazio Banterle

Indirizzo: Largo Corsia dei Servi, 4 Milano

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento